ROMA-CAGLIARI, IL “FACCIA A FACCIA” – Il “Faccia a faccia” di oggi mette a confronto un tecnico ed un giocatore: Zdenek Zeman da una parte, Marco Sau dall’altra. Conosciutisi nel 2010, i due si sono “incrociati” nuovamente durante la scorsa stagione e quest’anno avrebbero potuto lavorare nuovamente assieme…

UNA STAGIONE DA INCORNICIARE – Durante la stagione 2010/11 Zeman ha allenato il Foggia, regalando a Sau una stagione da vero protagonista: l’esterno, utilizzato in 33 occasioni, ha infatti messo a segno la bellezza di 20 gol.

LO “SCONTRO” IN SERIE B – I percorsi di Zeman e Sau si incrociano nuovamente nella stagione 2011/12: il tecnico boemo ora siede sulla panchina del Pescara (con cui vincerà il campionato cadetto) e si trova contro l’attaccante sardo nella doppia sfida con la Juve Stabia (che chiuderà alla 9a posizione della classifica). Sau ha giocato entrambi i match per 90′, collezionando due sconfitte e non riuscendo a mettere a segno nemmeno un gol.

RETROSCENA DI MERCATO – Tornato a guidare la Roma, mister Zeman ha provato a strappare Sau al Cagliari, ma l’offerta giallorossa (prestito con diritto di riscatto fissato a 7 milioni di euro) è stata rispedita al mittente. Dal canto suo l’attaccante, approdato in Serie A, non ha potuto fare a meno di omaggiare il proprio mentore:Zeman è l’unico che insegna come si gioca il vero calcio e la stagione sotto la sua guida è stata molto positiva per me. Studia davvero tutto ai minimi dettagli, e finchè non esegui perfettamente ciò che vuole devi continuare ad allenarti. Ti fa lavorare tanto e duramente“.

Gabriele Blandamura

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here