ROMA XHAKA – Sembra ormai a un passo il primo colpo della nuova Roma targata Mourinho. Granit Xhaka è vicinissimo ai giallorossi e il suo arrivo è solo questione di tempo. Trattativa confermata anche dai media inglesi e in molti, nelle ultime ore, si chiedono chi tra Arsenal e Roma abbia fatto l’affare. Il centrocampista classe ’92 ha sempre diviso i tifosi dei gunners. Arrivato a Londra dal Bayer Leverkusen nel 2016 per la cifra record di 40 milioni, lo svizzero è sempre stato titolare inamovibile nel centrocampo dell’Arsenal, mettendo insieme ben 220 presenze in cinque stagioni. Per un periodo è stato anche il capitano dei gunners, dato che testimonia la sua leadership, una delle qualità per cui la Roma ha scelto di accelerare. Tuttavia, in linea con le ultime stagioni deludenti dell’Arsenal, spesso Xhaka è stato etichettato come ‘sopravvalutato’ e a volte ritenuto tra i maggiori colpevoli delle prestazioni mediocri dei gunners. Ora che il trasferimento è a un passo in molti hanno commentato, sui social, l’operazione.

I commenti dei tifosi

Tutto è partito da un post su Twitter da Tom Worville, esperto di analisi dati del calcio e giornalista per il quotidiano britannico The Athletic. Il focus del post è sulle prestazioni di Xhaka, secondo il giornalista ‘colpevolmente incompreso’ dall’ambiente Arsenal. A sostegno dell’ipotesi ci sono i numeri secondo cui lo svizzero ‘è stata la chiave dell’Arsenal, l’uomo in grado di far arrivare il pallone al terzetto offensivo nelle ultime stagioni’. Worville chiude sostenendo che se i rumors fossero confermati, la Roma farebbe un affare ad acquistare Xhaka. Affare che invece farebbe l’Arsenal, secondo alcuni utenti che hanno risposto su Twitter. “Il peggior centrocampista della storia dell’Arsenal, a 20 milioni è una cessione sensazionale“, il lapidario quanto duro commento di un tifoso. Più diplomatico un altro utente: “Capisco che in molti non sono fan di Xhaka ma penso che non sia così male. E’ sempre stato titolare con Wenger, Emery ed Arteta“. Qualcuno cerca di spiegare cosa non ha funzionato nella sua esperienza londinese: “Il grande problema è che Xhaka è in grado di giocare 7-8 ottime partite consecutive ma poi fare quei 3 o 4 errori in una stagione che causano sconfitte”. Simile il pensiero di un altro utente: “Nessun dubbio, è un buon giocatore ma a volte commette errori gravi”. Altre spiegazioni tattiche dai tifosi, che puntano il dito contro il centrocampista: “Temo che altri calciatori siano in grado di svolgere il suo compito in modo più rapido, difendendo meglio. Le sue caratteristiche rallentano troppo la manovra offensiva”. La bilancia quindi pende verso il giudizio negativo su Xhaka, seppur influenzato, come detto, dai pessimi risultati dell’Arsenal. C’è da dire però che diverse persone danno ragione al giornalista, avvalorando la sua tesi e sostenendo che lo svizzero è stato troppo spesso criticato e sovraccaricato di responsabilità. Dunque chi è che fa l’affare? Solo il tempo (e prima di tutto la conclusione dell’operazione) potrà svelarlo.

Leggi anche:
CALCIOMERCATO, XHAKA A UN PASSO DALLA ROMA: LE ULTIME

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

1 commento

Comments are closed.