MERCATO ROMA XHAKA – La Roma è sempre più immersa nel mercato per poter consegnare a Josè Mourinho la rosa giusta fin dal ritiro del 6 luglio a Trigoria dove mancheranno solamente i nazionali impegnati nell’Europeo.

Proseguono i contatti tra i giallorossi e i gunners

Sempre più vicino il primo colpo dell’era Mourinho alla Roma. Come riportato da Il Tempo, lo Special One è al lavoro con Tiago Pinto e ha indicato in Granit Xhaka come il primo rinforzo per il centrocampo giallorosso. Il gm e la proprietà sono molto vicini ad esaudire il primo desiderio del tecnico lusitano. I giallorossi sono in contatto con l’Arsenal da due settimane anche se l’accordo non è stato ancora raggiunto. Secondo fonti vicine al giocatore la fumata bianca appare molto vicina con il calciatore che, per uno scherzo del destino, si trova già a Roma con la propria Nazionale. Nei giorni scorsi il classe ’92 ha speso parole importanti per Josè Mourinho considerandolo “uno che sa vincere titoli”. L’arrivo eventuale di Xhaka farebbe finire sul mercato uno tra Villar e Diawara con lo Special One che sceglierà chi voler tenere tra i due calciatori.

Gli aggiornamenti

La possibile chiusura dell’affare, stando a quanto riportato da calciomercato.it, potrebbe arrivare già entro la settimana. Il club giallorosso ha intenzione di premere sull’acceleratore, facendo leva sulla volontà da parte dell’Arsenal di accettare la proposta da 20 milioni di euro complessivi avanzata nei giorni scorsi.

Leggi anche:
La Roma vuole il doppio colpo Belotti-Pellegrini

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

15 Commenti

  1. Xhaka è un po lento, ma cmq un buon regista, spero verrà ceduto Diawara, non Villar.
    Spero anche in Koopmeiners, un centrocampo a 3 con Xhaka vertice basso+Veretout e lui intermedi sarebbe da favola.

  2. comunque veramente, non si può far niente e già a criticare….sicuramente non sarà un fenomeno ma la critica a prescindere perchè si pensa di essere esperti del calcio non la sopporto…

      • No nessuno qui è espertone, l’unico espertone lo abbiamo in panchina visto che ha visto più titoli lui in carriera che tutta la Roma in quasi 100 anni di storia, e se lui vuole Xhaka siamo portati a fidarci di lui piuttosto che di un Ettore qualsiasi che al massimo ha vinto qualche torneo su Fifa 21.

  3. Se lo vuole il mister avrà le sue buone ragioni.
    Comunque non mi sento di criticare la scelta se fosse vero. Sembra un buon regista e batte le punizioni (cosa che a noi serve). Oltretutto è abituato a giocare in mediana nel 4-2-3-1 quindi, in teoria, dovrebbe essere perfetto per il modulo di Mourinho (ammesso che giochi con questo modulo) in coppia con Veretout. Se deve salutarci qualcuno spero sia Cristante. E’ vero che in alcune partite ha giocato fuori ruolo ma quest’anno secondo me è stato uno dei peggiori.

  4. Cosa scrivete? Xhaka si trova già a Roma, eh? È atterrato a Baku ieri pomeriggio. La Svizzera gioca lí la sua prima partita, sabato.

Comments are closed.