SENTI-CHI-PARLA-3.jpg-radio

SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Max Leggeri a Centro Suono Sport: “La Roma andrà a fare la gara a Gent, sperando che sia trascinata da un Edin Dzeko particolarmente ispirato. La prestazione negativa dell’andata condiziona questa sfida, perchè la Roma non è riuscita a chiudere i giochi all’Olimpico. Sarà una sfida difficilissima, anche dal punto di vista ambientale, perchè il Gent si gioca forse la partita della sua storia recente. Conterà solo il risultato, la Roma deve passare il turno per proseguire il suo percorso europeo e provare a puntare quasi tutto su questa competizione, visti i 7 punti di distanza dall’Atalanta in campionato”

Guido D’Ubaldo a Radio Radio Pomeriggio: “Quello che si è visto all’andata è stato allarmante. A tratti del secondo tempo la Roma ha faticato ad uscire dalla metà campo. Ci sarà una grande spinta allo stadio per la squadra di casa. Anche dal punto di vista ambientale è complicato, ma la Roma non può permettersi di perdere perchè l’eliminazione darebbe una svolta negativa alla stagione. Smalling? La negoziazione è complicata perché il Manchester chiede 20 milioni. Dipenderà dal finale della stagione, con la Champions c’è qualche possibilità in più. “

Luigi Ferrajolo a Radio Radio Pomeriggio: “Chiaro che la Roma è più forte del Gent, ma era più forte anche del Bologna. CI vuole sicuramente un gol, in questo modo loro dovrebbero farne tre. La partita è aperta, ma la Roma ha il dovere di qualificarsi. Non è una gara scontata, ed è da giocare bene. Smalling è stato uno dei pochi sempre attenti in questa stagione ”

Alessandro Vocalelli a Radio Radio Pomeriggio: “L’eliminazione sarebbe sorprendente. L’1-0 non ti mette a riparo, ma la Roma con tutti i suoi difetti è meglio del Gent. Loro dovranno scoprirsi e se riesci a segnargli sarebbe molto difficile per loro. Una Roma versione Lecce penso possa essere sufficiente. 20 milioni è un buon prezzo, io mi affretterei a mettere una firma. Se la Roma vuole ripartire deve pensare ad altri giocatori, non ai difensori centrali ”

Franco Melli a Radio Radio Pomeriggio: “Stasera molto sarà deciso dall’organizzazione difensiva. Credo che l’allenatore avranno fatto tesoro dell’andata e mi risulta difficile pensare ad una Roma eliminata. 1-0 è sempre un buon risultato, e i giallorossi devono cercare di non perdere”

Nando Orsi a Radio Radio Pomeriggio: “Per la Roma è difficile passare il turno. Se scende in campo con l’atteggiamento avuto con Bologna e Atalanta non riesce a passare. I giocatori ci sono, ma devono scendere in campo con l’atteggiamento giusto perché il Gent ha dimostrato di poter fare gol”

Jacopo Volpi a Centro Suono Sport: “Pellegrini? Il paragone con Totti è scomodo per chiunque. Ci sono giocatori bravi, e poi c’è Totti. Lui è un’altra cosa. A Pellegrini chiediamo sempre assist e gol, ma non è possibile. Forse gli chiediamo troppo. Posso fargli un appunto che sbaglia un po’ sotto la porta, ma ha potenzialità di diventare un grande giocatore. Gli ho visto fare cose da grande campione, ma purtroppo non con continuità. Fonseca ha una buona idea di calcio, non sembra risentire del mondo esterno. Ma anche lui deve fare correzioni. La nuova proprietà potrebbe mettere in discussione Fonseca”

Marione a Centro Suono Sport: “Stasera la Roma deve vincere e passare il turno. Il Gent è una squadra veramente scarsa. Non bisogna approcciare male come ha fatto la Juve ieri contro il Lione. I bianconeri sono stati imbarazzanti. Sarri non sta riuscendo a dare la sua impronta di gioco alla squadra. E’ difficile per me accettare una panchina della Roma così scadente. E c’è chi parla di Champions League… Secondo me nemmeno Fonseca sa come giocherà oggi la squadra”.

Daniele Lo Monaco a Tele Radio Stereo: “La Roma stasera non deve accontentarsi di difendere il vantaggio. Sarebbe un grosso errore. Thorup è uno degli allenatori emergenti in Europa, ha vinto uno scudetto in Danimarca. Preparerà sicuramente bene la partita. Il fattore casa potrebbe farsi sentire soprattutto nelle teste dei giocatori belgi, che sbaglieranno meno stasera rispetto all’andata. Per questo servirà una grande prestazione per ottenere la qualificazione agli ottavi di finale. Non posso pensare a una Roma in ansia nell’affrontare il Gent, non ci credo sinceramente”.

Claudio Capuano a Centro Suono Sport: “Stasera serve la vittoria, la Roma è obbligata a passare il turno. In modo da ritrovare anche un po’ di entusiasmo. È imminente la firma preliminare di Friedkin, forse già domani”.

Roberta Pedrelli a Centro Suono Sport: “Il cambio societario può essere la svolta per un miglioramento della squadra, e sono felicemente stupita. Spero che l’arrivo di Friedkin possa riportarci a vincere qualcosa, dopo anni di nulla”.

Sandro Bersani a Centro Suono Sport: “Brutta sconfitta della Juventus, male Cristiano Ronaldo. Per la Roma stasera partita fondamentale. Bisogna suonare la carica e riprendersi. Perez partirà finalmente titolare”.

Ilario Di Giovambattista a Radio Radio Mattino: “Per il passaggio di consegne a Friedkin ci siamo davvero. Io quando sento o mi scrivo con Pallotta avverto che è ormai un ex. Il ritorno di Totti? Vediamo se il texano avrà la forza di farlo. Pallotta da una parte ha illuso, ha fatto crescere il brand, ma poi ha venduto i migliori”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “Io ancora oggi non ho capito il piano di Pallotta, non ha mai provato a vincere. Non c’è stato un momento in cui ha dimostrato di mettere le basi per poi crescere. I numeri parlano chiaro: una semifinale di Champions e basta  Stasera serve tanta attenzione, perché i Gent all’andata è stato pericoloso. L’atteggiamento iniziale sarà importante,  bisogna fare subito la partita senza dare slancio all’avversario. Ci sono concrete possibilità di passare il turno”.

Nando Orsi a Radio Radio Mattino: “Stasera è forse una delle partite più importanti della stagione per la Roma. Serve il passaggio del turno per dare continuità e pensare che l’Europa League possa essere un vero obiettivo. Serve dimostrare l’atteggiamento con il Lecce e con la Lazio. Non si deve pensare a Cagliari, dove ci sarà un’altra partita importante”.

Print Friendly, PDF & Email

6 Commenti

  1. Lo Monaco continua a dire eresie: la Roma deve pensare a difendersi!! Ma perchè? Contro chi??? Sinceramente certi personaggi dell etere Romano sono qualcosa di incredibile. O meglio…sono laziali mascherati. P.V.

  2. Oggi bisogna vincere e basta, ma con Pallotta ne abbiamo preso di schiaffi, ormai ci siamo abituati. Aggiungiamo che il Petrachismo ci ha portato a livello di una buona provinciale…. ma almeno meglio del Gent lo siamo (speriamo), aspettando che il Texano ci liberi da Pallotta e dai pallottisti (quelli con la laurea in economia presa su wikipedia).

Comments are closed.