romanews-roma-gravina
Foto Getty

GRAVINA ZANIOLO ROMA – Gravina in visita da Nicolò Zaniolo. Il presidente della Figc ha deciso infatti di andare a trovare il numero 22 giallorosso a Villa Stuart, dove ieri c’è stato l’intervento al ginocchio di ricostruzione del legamento crociato anteriore del ginocchio destro. Ad accoglierlo Manolo Zubiria, che è arrivato circa un’ora prima del presidente della Figc. All’uscita poi Gravina ha rilasciato le seguenti dichiarazioni.

Ha incontrato il ragazzo dopo un momento delicato, come l’ha trovato?
“Bene, ha iniziato già una mini riabilitazione, sta su di morale. Sa benissimo l’importanza che ricopre per la nostra Nazionale e questo gli dà grande forza. Cercheremo di stargli molto vicino perché la Nazionale ha bisogno di Nicolò Zaniolo e il calcio italiano ha bisogno di valorizzare al meglio questo grandissimo talento”.

Gli ha dato qualche consiglio?
“No, nessun consiglio. Abbiamo chiacchierato di tutto, l’ho trovato bene e sereno”.

C’è il rischio che l’Europeo porti fretta nel lavoro quotidiano? Sarebbe il peggior nemico la fretta…
“Dobbiamo prima salvaguardare l’integrità del ragazzo. Deve seguire il suo programma ben seguito dai sanitari. La Roma è una società molto attenta su questo profilo, dobbiamo posizionarci a valle di qualunque scelta prima dei sanitari e poi della volontà del ragazzo. Per noi è importante e una pedina fondamentale, ma viene prima la sua integrità”.

Mancini come l’ha presa?
“Ci siamo rimasti male tutti. L’amarezza e la rabbia in primo momento, poi oggi siamo un po’ più tranquilli nel vedere la serenità di questo ragazzo”.

Si è parlato del terreno dell’Olimpico?
“Non esprimo giudizi”.

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

  1. sinceramente della nazionale non me ne puo’ fregare di meno. anzi è pure meglio che non fa l’europeo , che magari li si rompe di nuovo. mio parere. forza roma forza zaniolo alla roma

  2. a me sa tanto di ipocrisia tutta questa gente a dire Zaniolo patrimonio del nostro calcio quando non hanno fatto mai niente per proteggerlo in quanto qualunque squadra ha incontrato lo hanno riempito di calci e mai protetto ! questa si mi sa di ipocrisia…e voglio che vada in nazionale al più presto e faccia bene perchè cosi solo può essere rispettato.

Comments are closed.