APPROFONDIMENTO ROMANEWS.EU – L’anno scorso ha rimesso la chiesa al centro del villaggio, ma ora Rudi Garcia potrebbe abbandonare chiesa e villaggio. Tanti i motivi che stanno spingendo il tecnico di Nemours a considerare altre opzioni. Il suo addio potrebbe essere legato a doppio filo a quello di Walter Sabatini. Roma è ritornata ad essere una “polveriera”, difficile da gestire anche per la proprietà americana. La qualificazione diretta alla prossima Champions League potrebbe essere un calmante per la piazza ed un incentivo a restare a Trigoria per Garcia e Sabatini.

L’EREDE – Chi eventualmente al posto del tecnico di origini andaluse? I nomi italiani più gettonati sono quelli di Walter Mazzarri, già vicino ai giallorossi due estati fa prima di firmare con l’Inter, e Vincenzo Montella. L’ “Aeroplanino” ha iniziato la sua “seconda vita”, quella di allenatore, nel febbraio 2011, proprio sulla panchina della Roma, restando in carica fino al termine della stagione. Il sesto posto in campionato e le semifinali di Coppa Italia, non bastarono infatti a convincere la dirigenza a confermarlo anche per la stagione successiva. Il tecnico della Fiorentina percepisce 4 milioni lordi di ingaggio con una clausola rescissoria fissata a 5 milioni. Il grande sogno resta Carlo Ancelotti, ai ferri corti con il presidente Perez e con l’ombra di Zidane alle spalle. Mentre la pista estera porta a Jurgen Klopp, tecnico del “miracolo” Borussia Dortmund. Sul tedesco ci sono anche l’Arsenal, per il dopo Arsène Wenger, ed il Napoli che è pronto a salutare Rafael Benitez.

BENITEZ E GLI ALTRI – Lo spagnolo, secondo indiscrezioni raccolte da ROMANEWS.EU tornerà ad allenare Oltremanica: il Manchester City dovrebbe essere la nuova casa del tecnico madrileno. Al suo posto il presidente De Laurentis dovrebbe puntare su Luciano Spalletti, in scadenza di contratto con i russi dello Zenit. Ai partenopei piace anche Sinisa Mihajlovic con il serbo che lascerà Genova ed intriga molto il Milan per il dopo Inzaghi.

CHI RESTAAi blocchi di partenza della prossima stagione ritroveremo sicuramente seduti sulle stesse panchine sia Max Allegri che Stefano Pioli autori con Juventus e Lazio di un anno da incorniciare. Gasperini rimarrà al comando del Grifone mentre Fabrizio Castori guiderà il Carpi alla prima storica partecipazione in Serie A. Tutti gli altri restano in bilico o pronti ad accettare offerte più allettanti come il caso di Maran, Sarri, Di Franceso e Ventura. Pienamente confermati per il prossimo anno aspettano però di capire cosa accadrà in piazze come Milano, Genova, Firenze o Udine. Sul fronte estero da tenere d’occhio la posizione di Pep Guardiola al Bayern, cosi come il futuro di Laurent Blanc sulla panchina del PSG. Due squadre prestigiose che potrebbero ingolosire molti tecnici. E chissà che non sia proprio Parigi la prossima destinazione di Rudi Garcia.

 

Matteo Pirritano

 

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here