romanews-roma-cengiz-under-esultanza-gol
Foto Tedeschi

MERCATO ROMA UNDER – La Roma è al lavoro per sistemare la rosa in vista della prossima stagione e sta lavorando molto anche per mandar via gli esuberi e ridurre il monte ingaggi.

Tanti i giocatori che vogliono provare a convincere Mourinho

L’arrivo di Mourinho ha dato speranza a molti giocatori che vogliono provare a convincere lo Special One e rimanere a Roma. Come riportato da Il Tempo, Justin Kluivert e Cengiz Under vogliono provare a riscattare il loro percorso nella Capitale e convincere il tecnico lusitano a trattenerli. L’esterno turco ha confidato ai compagni di nazionale di voler conquistare il nuovo allenatore e lo ha anche dichiarato negli scorsi giorni: “Uno dei miei più grandi sogni è stato lavorare con Mourinho”. Stessa cosa anche per l’olandese che tornerà a Trigoria con la speranza di restare. Il feeling con Mourinho era nato anni fa quando lo Special One lo aveva incoronato come il suo attaccante del futuro in una finale di Europa League tra Ajax e Manchester United. Anche Edin Dzeko sembra molto stuzzicato dal conoscere i metodi dello Special One e per questo è ancora indeciso sul suo futuro. Una sua permanenza non sarebbe un ostacolo per l’arrivo di Belotti che rimane l’obiettivo numero uno per l’attacco di Tiago Pinto.

Leggi anche:
Pastore apre alla cessione al Telleres

Print Friendly, PDF & Email

7 Commenti

  1. Se restano motivati e con la “testa” giusta (non che il turchetto comincia a richiedere la cessione ad ogni sessione di mercato come in passato e l’altro che comincia a parlare di Barcellona dopo mezza partita buona) out Pedro, in prestito Carles Perez che deve giocare e teniamo loro due.

    Gli sforzi maggiori sul mercato vanno fatti per due centrocampisti (piazzando Diawara), la punta e il portiere, oltre a qualche operazione di contorno (tipo riserva dei terzini). Inutile come sempre distribuire lo stesso budget per prendere 7-8 calciatori andando ad abbassare inevitabilmente la qualità dei profili presi. 4 acquisti non 7 o 8, e di spessore.

    Per il resto con la rosa attuale (inclusa dei rientranti Kluivert e Under) i 4 innesti e soprattutto il plus di Mourinho in panchina (se prende il triplo rispetto a Fonseca, già di base a parità di rosa ti deve portare quei 7-8 punti in più, altrimenti perchè sarebbe il tecnico più pagato d’Italia?) mi aspetto che si lotti tranquillamente per l’obiettivo minimo che è il 4 posto per l’anno prossimo, in modo da pianificare per l’anno successivo con appeal e introiti della Champions l’innesto di altri 3-4 profili top.

    Così si pianifica realmente potendo arrivare l’anno prossimo o al massimo tra 2 anni a competere per vincere lo scudetto, parlare di “prendiamo 10 giocatori nuovi, già sto campionato dovemo vince o’ scudo!!” significa aver giocato al massimo a Fifa nella propria vita e non capirci una beneamata di calcio vero.

  2. Nel ruolo di punte esterne abbiamo attualmente: Mikitarian, Zaniolo, El Shaarawii, Pedro, Perez, Under, Kluivert, Pastore, Antonucci, Riccardi, senza contare che in quel ruolo possono giocare molto bene anche Florenzi e Pellegrini. 12 giocatori, quando in rosa ce ne dovranno stare 4 o al massimo 5. Il problema è come liberarsi di questi giocatori, quali vendere, quali mandare in prestito perché ci si crede anche se non sono pronti (sicuramente Antonucci e Riccardi, se non anche Perez). Io tra Under e Kuivert ne sceglierei uno, da schieraere dietro a Mikitarian, Zaniolo ed El Sharaawii, e dal momento che Mikitarian gioca sia a destra sia a sinistra potrebbe essere indifferentemente uno dei due, ma preferisco per caratteristiche Under, che mi sembra più dotato tecnicamente rispetto all’olandese, anche se quest’ultimo si fa preferire per dinamicità e tenacia. Cederei Pedro, Kluivert, Pastore, e in prestito Antonucci e Riccardi.

  3. Se Under e Kluivert vogliono darsi da fare per rimanere, è giusto che Mou li provi… cambiando allenatore possono cambiare molte cose (anche al contrario, potrebbe “incepparsi” qualcuno che con Fonseca andava bene): se poi le cose non vanno, c’è tempo fino a fine agosto per piazzare gli esuberi
    Viceversa, se qualcuno vuole andarsene altrove (Florenzi? Pellegrini? Dzeko?) e trova un compratore accettabile… “quella è la porta”, non ho visto grandi fenomeni quest’anno (gli unici che mi terrei stretto anche “controvoglia” sono Villar / Zaniolo / Karsdorp, che hanno dimostrato rendimento e margini di miglioramento).

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here