L’AVVERSARIA – Dopo la bella vittoria sulla Fiorentina in Coppa Italia, che ha interrotto la “mini-crisi” di inizio 2013, la Roma non è andata oltre il pareggio contro l’Inter domenica sera nel posticipo della 21° giornata di Serie A. Appena tre giorni dopo, la Roma dovrà scendere nuovamente in campo contro il medesimo avversario. Per approdare in finale di Coppa Italia, e magari riuscire a centrare per primi il prestigioso traguardo delle dieci affermazioni nella competizione nazionale, gli uomini di Zeman dovranno vedersela proprio contro la banda di Stramaccioni, in un “amarcord” che fa compiere ad ogni tifoso giallorosso un tuffo nel passato recente quando sfide così ravvicinate contro i meneghini rappresentavano un classico delle gare di élite del nostro calcio: dalla lotta per lo scudetto alle finali di Supercoppa…

IL MOMENTO DELL’INTER – Dopo lo Juventus Stadium più nulla: con questa frase si potrebbe sintetizzare l’andamento esterno dell’Inter. Infatti, dopo esser stata la prima formazione a violare la casa dei bianconeri, gli uomini di Stramaccioni non hanno più gioito lontano dalle mura amiche. Quattro sconfitte in altrettante trasferte certificano il momento no dei nerazzurri quando sono chiamati a giocare lontano dal Meazza. Non che in casa le cose siano andate meglio visti i pareggi interni contro Cagliari e Genoa. L’unica affermazione di nota è stata quella sul Napoli, alla quale si aggiugono i successi contro le non irresistibili Palermo e Pescara, formazioni relegate nei bassifondi della classifica.

COME SCENDERANNO IN CAMPO – Gioie e dolori per Stramaccioni: se da un lato l’ex tecnico delle giovanili giallorosse potrà contare sui rientri di Ranocchia, Juan Jesus (che ha scontato la giornata di squalifica) e Nagatomo (che è tornato ad allenarsi a pieno ritmo), dall’altro deve fare i conti con l’assenza di Cassano (out per un risentimento muscolare) e le non perfette condizioni di Pereira (frattura al naso, l’esterno uruguaiano dovrebbe comunque essere pronto per la gara dell’Olimpico) e Milito. Proprio l’assenza del ‘Principe’ potrebbe regalare a Rocchi la chance di partire dal primo minuto al fianco di Palacio: per l’ex laziale, che nei derby ha fatto male alla Roma in più di un occasione, è l’occasione d’oro per centrare la sua 100esima marcatura in Serie A.

Daniele Gargiulo

Probabile formazione (3-5-2): 1 Handanovic; 23 Ranocchia, 26 Chivu, 40 J.Jesus; 4 Zanetti, 19 Cambiasso, 21 Gargano, 14 Guarin, 31 Pereira; 8 Palacio, 18 Rocchi.
A disp.: 27 Belec, 77 Di Gennaro, 6 Silvestre, 42 Jonathan, 33 Mbaye, 55 Nagatomo, 24 Benassi, 16 Mudingayi, 17 Mariga, 20 Obi, 7 Coutinho, 88 Livaja, 82 Bessa, 22 Milito. All. Stramaccioni

Indisponibili: Stankovic: (Problema al tendine d’Achille), Castellazzi (Lussazione alla spalla), Alvarez R. (Problema muscolare), Samuel (Risentimento al tendine d’Achille), Cassano (Risentimento muscolare all’adduttore grande della coscia sinistra)
Squalificati: – –
Diffidati: Guarin, Palacio

F.C INTERNAZIONALE MILANO

Portieri
1 Handanovic Samir (SLO)
12 Castellazzi Luca (ITA)
27 Belec Vid (SLO)
32 Cincilla Matteo Antonio (ITA)

Difensori
Alvaro Daniel Pereira Barragan (URU)
4 Zanetti Javier (ARG)
6 Silvestre Matias Augustin (ARG)
23 Ranocchia Andrea (ITA)
25 Samuel Walter Adrian (ARG)
26 Chivu Cristian (ROM)
33 Mbaye Ibrahima (SEN)
40 Juan Guilheme Nunes Jesus (BRA)
42 Jonathan Cicero Moreira (BRA)
44 Bianchetti Matteo (ITA)
55 Nagatomo Yuto (GIA)

Centrocampisti
5 Stankovic Dejan (SER)
14 Guarin Vasquez Fredy Alejandro (COL)
16 Mudingayi Gaby (BEL)
19 Cambiasso Esteban Matias (ARG)
20 Obi Joel Chukwuma (NIG)
21 Gargano Guevara Walter Alejandro (URU)
24 Benassi Marco (ITA)
41 Duncan Joseph Alfred (SEN)
52 Romanò Andrea (ITA)

Attaccanti
7 Coutinho Correia Philippe (BRA)
8 Palacio Rodrigo Sebastian (ARG)
10 Sneijder Wesley (OLA)
11 Alvarez Ricardo Gabriel (ARG)
18 Tommaso Rocchi (ITA)A
22 Milito Diego Alberto (ARG)
88 Livaja Marko (CRO)
99 Cassano Antonio (ITA)

Allenatore: Stramaccioni Andrea (ITA)

SCOMMETTI SULLA SERIE A, PER TE 50 EURO DI BONUS E TI REGALIAMO IL 100% DELLA TUA PRIMA SCOMMESSA!

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here