LA MOVIOLA a cura della redazione di Romanews.eu – All’11’ Iturbe chiede un calcio di rigore per un tocco di mano di Polyakov, ma il difensore bielorusso colpisce la palla col ginocchio e Atkinson fa bene al lasciar correre. Al 34′ Pjanic calcia dall’interno dell’area verso la porta, mentre viene sbilanciato da Hleb. I giallorossi accennano delle timide proteste, ma il bielorusso colpisce con un ancata il bosniaco poco prima dell’impatto col pallone, sbilanciandolo. Il contatto non è nettissimo, ma provoca comunque un danno al giallorosso e in questo caso il rigore poteva anche starci. Nel secondo tempo non c’è alcun episodio da segnalare, ma in generale è una partita molto tranquilla, dettata anche dal timore che entrambe le squadre dimostrano di avere a causa della posta in gioco. Il match, dal punto di vista di Atkinson, scivola via tranquillo fino alla fine col fischietto inglese che non è mai costretto a tirare fuori neanche un cartellino giallo. L’unico dubbio è legato all’episodio del rigore richiesto da Pjanic, ma nel contesto europeo gli arbitri sono sempre più restii a concedere la massima punizione in episodi del genere.

Riccardo Ugolini

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità