NAPOLI UDINESE ROMA – «Il ripetersi di cori con evidente riferimento alla discriminazione territoriale negli stadi italiani è un comportamento incivile che va condannato e contrastato con determinazione». Lo dice all’Ansa il presidente della FIGC Gabriele Gravina commentando i cori di discriminazione territoriale verso Napoli delle tifoserie unite di Udinese e Roma durante l’incontro allo stadio Friuli di Udine. «Bisogna intensificare i programmi educativi che coinvolgono i tifosi e applicare rigorosamente le norme previste dal nostro ordinamento», aggiunge Gravina.

Print Friendly, PDF & Email