romanews-roma-paulo-fonseca-conferenza-stampa
Foto Tedeschi

ROMA SPEZIA CONFERENZA FONSECA – L’eliminazione in Coppa Italia ha aperto la crisi in casa Roma, ma sabato si dovrà già tornare in campo. Alla vigilia del match in programma alle 15:00 contro lo Spezia, il tecnico Paulo Fonseca interviene alle 14:00 in conferenza stampa dalla sala Champions del Fulvio Bernardini.

Mangiante, Sky Sport: domani una partita delicata, come arriva lo spogliatoio e in ballo c’è il suo futuro?
Io ho sempre sentito l’appoggio del presidente in tutto questo tempo che sono qui, ho sentito sempre l’appoggio. Anche oggi abbiamo parlato e ho sentito di nuovo l’appoggio del presidente. Per me non è una questione.

Domani punterà su Dzeko titolare o se c’è qualcosa che non va?
Sfortunatamente abbiamo qualche problema con giocatori nella squadra: Pedro non sta bene, Mkhitaryan in dubbio e Dzeko ha avuto una contusione nella partita. Ieri ha sentito un fastidio e non sarà pronto per la partita. Io sono concentrato nella partita di domani, devo focalizzarmi sui giocatori che sono pronti per la partita di domani.

Il Tempo: come è possibile che nello staff di una squadra di livello come la Roma non ci fosse una sola persona che conoscesse il regolamento sulle sostituzioni. Lei non lo pretende dal suo vice e dai collaboratori?
La Gazzetta dello Sport: Non crede che un allenatore debba sapere il regolamento del paese in cui allena?
Sì è vero, dobbiamo tutti sapere le regole. Il problema è che le regole cambiano sempre tutti gli anni e abbiamo altre competizioni in cui questo è possibile farlo. Non voglio scappare dalla mia responsabilità ma penso che ora è tempo di pensare alla partita con lo Spezia.

Corriere della Sera: conferma o smentisce le voci sul dopo partita di Roma-Spezia?
Tele Radio Stereo: può raccontare cosa è successo dall’entrata nel tunnel degli spogliatoi con Dzeko?
Io sono qui da un anno e mezzo e conosco come funzionano le cose. Quando non vinciamo, tutto quello che si può dire di male su una squadra arriva qui, ma devo dire una cosa. Non voglio contribuire a questa speculazione.

Corriere dello Sport, sente che la squadra è ancora dalla sua parte?
Sì lo sento.

Ansa: alla luce dei recenti avvenimenti, se si rendesse conto che la squadra non la segue più sarebbe disposto a dimettersi?
Questo è un progetto nuovo, che ha un presidente nuovo e che con il tempo arrivano problemi e difficoltà ma dobbiamo crescere con le difficoltà. Io non sono il tipo di persona che si arrende.

Il Romanista, rivedere la punizione di Ricci per Piccoli che è costata l’espulsione per Pau Lopez fa ancora male. La linea è troppo alta e i giocatori non hanno la corretta postura. Queste situazioni perché avvengono?
In calcio se non c’è l’errore non c’è il gol. In ogni partita dove c’è il gol ci sono errori. Noi analizziamo sempre quello che facciamo, lavoriamo tutti i giorni a Trigoria per lavorare su quello che non abbiamo fatto bene.

Leggo, mancano 10 giorni alla fine del mercato, Pinto e la società stanno seguendo i profili da lei indicati? Quanto è coinvolto?
Sempre stiamo lavorando tutti insieme, io, Pinto, il presidente e Ryan per cercare le migliori soluzioni per aiutare la squadra.

Rete Sport: come stanno Pedro e Mkhitaryan?
Pedro non può giocare e Mkhi proviamo oggi. Abbiamo questo dubbio, proviamo come sarà in allenamento per decidere come sarà domani.

Centro Suono Sport: negli ultimi tempi le viene imputato di non riuscire a leggere la partita in corso d’opera, cosa risponde a questo e quanta responsabilità hanno i giocatori?
Quando vinciamo non c’è nessun problema e quando perdiamo è normale che si parli di questo. Ogni partita sono partite diverse. Devo capire che succede in quel momento e decidere, io sbaglio come tutti gli altri sbagliano.

Roma Tv: parlava delle condizioni fisiche di Dzeko, le chiedo di Mayoral: ha ricevuto critiche dopo lo Spezia. Come l’ha visto?
Bene, ha fatto una grande partita secondo me così come l’ha fatta con il Crotone. Ha creato molto, ha partecipato al gol e ha avuto molte opportunità. Ha sbagliato nel momento di fare gol ma non possiamo dimenticare che è giovane e quel che è importante sentire che sta lavorando bene per la squadra e che il gol verrà dopo con naturalezza.

Roma Radio: che Spezia si aspetta di trovare all’Olimpico?
Come l’altra partita sarà difficile, è una squadra con un’identità propria e penso che non cambierà le intenzioni. Sarà una partita difficile, affrontiamo una squadra che vuole avere la palla ma stiamo preparando la partita per poter vincere domani.

Print Friendly, PDF & Email

7 Commenti

  1. Sei alla frutta…..l’hanno lasciato solo ….nessuno della società al tuo fianco per chiarire….. Faresti bene a dimetterti non per resa personale per il bene della Roma.

  2. Non se può piu sentire ,anche quando vincevi erano pochissime le partite dominate .dentro trigoria ci vuole una persona che voglia bene alla Roma un graziani un giannini un totti se c erano loro ieri non andava in scena quella indegna contestazione e forse faceva capire al presidente che questo allenatore non sta con la testa si vede come risponde.tolto lui si mettono sul mercato chi si è lamentato del licenziamemto di gombar sento pau lopez pellegrini mancini ecco ciaone non piangeremo certo la loro cessione anzi se si puo andare dalla viola a far qualche scambio tipo milenkovic,castrovilli o l atalanta per goses ecc non sarebbe male.

  3. Senza vergogna , scarso come lopez mancini jesus fazio cristante pastore santon e l’amico tuo bruno peres . Un insieme di personaggi inutili e costosi non degni della Roma . Non vai bene neanche per la nostra serie C.

    • Giusto,,, Ma di Calafiori , ?????? io l’ho visto giocare e mi sembra veramente un ottimo terzino ,,,, giovane , forte fisicamente , un gran tiro , una buona difesa della sua zona , attaccatissimo alla maglia , poi è giovanissimo e sicuramente sbaglia anche lui …. ma che fine ha fatto ???? la mia è veramente una domanda ,,,, magari essendo di Roma , qualcuno di questo sito conosce le cose meglio di me …. perchè per un risentimento mi sembra troppo tempo che è fuori …. che Fonseca non veda assolutamente Calafiori come terzino ???? …. boh ,,,, vedendo giocare Peres , posso dire che sarebbe l’ennesimo scempio di Terzini che ha fatto Fonseca …. Kolarov Florenzi e ora Calafiori ???????? ho prende una percentuale da Peres , altrimenti non mi spiego …. magari i tre che ho citato non sono il Top … ma con Peres , se lo potevano giocare il posto ,,, e Calafiori se lo può ancora giocare alla grande il posto in squadra …… o in panca , ci mancherebbe …. ma così , che ne fa fuori tre in un anno , per far entrare Peres , mi sembra una cosa assurda di Fonseca ….e Peres ,lo trovo simpaticissimo , ci mette l’anima , ma non mi sembra un giocatore tanto Tanto Tanto meglio dei tre che ho citato ,
      spero di sbagliarmi e che sia veramente infortunato Calafiori
      Forza Roma

Comments are closed.