romanews-roma-guido-fienga-dan-ryan-friedkin-olimpico-juventus
Foto Tedeschi

ROMA FRIEDKIN FONSECA – Nessun cambio in panchina, per adesso. Il vertice mattutino tra Tiago Pinto e i Friedkin si è concluso con la decisione di confermare Paulo Fonseca. La sconfitta del derby e l’eliminazione in Coppa Italia contro lo Spezia (con tanto di figuraccia sui cambi), ha fatto infuriare i proprietari statunitensi. Oltre al risultato deludente, come scrive gazzetta.it, è tutta la gestione della serata di Coppa Italia ad aver indispettito Dan e Ryan. Una pubblicità negativa che colpisce l’immagine della Roma nel momento peggiore, visto che il club ha grande necessità di aumentare i ricavi. Dunque quello di oggi è stato l’ultimo avvertimento per il tecnico portoghese. La squadra, nel frattempo, dopo un’ora scarsa di allenamento nel pomeriggio è tornata a casa. Sabato, sempre contro lo Spezia in campionato, ci sarà ancora Fonseca, ma da qui alla partita qualcosa, soprattutto nella struttura del club, potrebbe cambiare. I Friedkin stanno riflettendo e stavolta sembrano non avere intenzione di lasciar correre.

Print Friendly, PDF & Email

12 Commenti

  1. Giustamente… ci sta gente che per 1000-2000 euro lavora 36-40 ore a settimana e loro poverini visto che prendono i milioni di euro dopo un’oretta di corsa se ne vanno a casa come premio per la sconfitta… scemi noi che ancora seguiamo ste fichette

  2. Giustamente… ci sta gente che per 1000-2000 euro lavora 36-40 ore a settimana e loro poverini visto che prendono i milioni di euro dopo un’oretta di corsa se ne vanno a casa come premio per la sconfitta… scemi noi che ancora seguiamo ste fichette

  3. e sarebbe ora…MUOVETEVI! Il confine fra “ il silenzio è simbolo di forza e fermezza “ e “ non so che cazzo fare “ è mooolto labile. Si deve sentire la voce del padrone. Non è ammissibile che, dopo tutto ciò che è accaduto e dopo che il loro asset abbia fatto una figura di merda mondiale – perdendo certamente in credibilità con un danno di immagine incalcolabile – non si prendano IMMEDIATAMENTE decisioni che diano un segnale forte e chiaro.

  4. Bene, avanti cosi’!
    Rinforzi giusti e onorare il quarto posto.
    I ricavi sono stati il problema di una Roma mai vincente, purtroppo, degli ultimi anni, mezzo miliardo di plusvalenze coperte dall’alibi dello stadio, altro obbiettivo di speculazione immobiliare, giro di mazzette e tangenti, infatti qualcuno e’ andato bevuto.
    Si lo stadio, ma Fiumicino, operazione lineare in tre anni senza corrotti e corruttori, tra politici, faccendieri, costruttori e feccia varia.
    Poi se questi sono come i precedenti in due anni si capisce

  5. E certo che lo confermano, come diceva il nostro buontempone laziale ? Facta non verba…

    E cosa dicono finora i fatti (facta) sulla squadra e Fonseca, a dispetto del coro (verba) di de profundis intonato dai più (ma saranno i più o semplicemente…scrivono di più?)?

    Primo. La Roma è ancora terza in classifica, assieme al Napoli (con partita in meno, è vero).

    Secondo, vediamo i nostri compari di merende.
    Nelle ultime cinque giornate solo Milan (4 vittorie, 0 pareggi, 1 sconfitta = 13 punti) e Dea (3, 2 e 0 = 11 punti) hanno fatto meglio della Roma (3, 1 e 1 = 10 punti), che ha ottenuto gli stessi risultati dell’Inter, del Napoli e della Lazio (3, 1, 1 = 10 punti anche loro). Un punto più della Juventus (3, 0, 2 sconfitte = 9 punti).

    Col ragionamento dei de profundis, Pirlo dovrebbe essere sbattuto immediatamente via… Invece ?

    Ragazzi, i fatti sono questi. La Roma è questa non fatta per vincere lo scudetto ma per raggiungere la champions. I fatti dicono che siamo in piena lotta.

    Ora se perdiamo con i due prossimi “tavolini”, Spezia e Verona, ne riparliamo. Per il momento fiducia al gruppo che, credo, non sarà cosi contento.

    Non è per minimizzare una partita oscena e l’altra da oggi le comiche (dell’incompetenza) ma vogliamo guardare un po’ la realtà ? E poi Fonseca ? Ha le sue porche colpe (ed io ho tantissimi dubbi su di lui…) ma è lui che lascia libero come l’aria Lazzari, è lui che spreca 4 occasioni nitide con lo Spezia, è lui che fa rigori infantili, è lui, è lui è lui, è lui ? Si è ANCHE lui ma è ANCHE lui che ci fa stare al terzo posto…

    Forza Roma sempre.

    • Ma fatte meno seghe mentali …..ex pallottista

      Squadra tecnico e classe dirigente fanno ride …

      E pure quest’anno a gennaio stai quasi fuori da tutto …

      La coppa italia unico trofeo forse raggiungibile l’hai già a salutato…

      Ma de che parli ? Ma che realtà vivi ?

      Aripijate ….. tifosi come te so’ stati er vero male della Roma de questi ultimi 11 anni …

      Fate ride

    • Guarda che “de profundis” non è una locuzione che si usa così,
      Riferito a una persona,
      Ma semmai a un discorso!

      FORZA ROMA

  6. DOVETE PARLARE ,,,,, VOIIIIII …. io non capisco e mi incaxxo … ma perchè nessuno gli fa capire che devono PARLARE , dire qualcosa qualsiasi cosa … bohhh
    Forza Roma

  7. Devono iniziare a dare un segnale… É arrivato un ds solo a gennaio… Tardi. Tra l’altro è un novizio per la serie a. Accordi per lo sponsor tecnico ancora a rilento… Errori nel regolamento. Siamo allo sbando. Fonseca ci sta tenendo in zona champions con un attacco con media di 33 anni, rottura del crociato di zaniolo a inizio stagione. Fonseca ci ha liberato dall’ossessione delle ali larghe occupate dai perotti, under e kluivert. Ha ridato vita a terzini già ceduti come santon, karsdorp, bruno peres e spinazzola. Fatto esordire gente come ibanez, villar e calafiori. Purtroppo ci siamo abituati bene e dimenticato il valore di partenza della Roma. Fonseca non è Guardiola ma per noi al momento è adatto e sta facendo bene. Superiamo questo momento difficile e andiamo avanti per favore.

  8. Vediamo ora se sabato i ragazzi tirano fuori le palle e asfalteranno lo Spezia, oppure se avrà il sopravvento il “ma in mano a chi siamo” del nostro Capitano e giocheranno contro l’allenatore, facendolo esonerare dopo una gara invereconda.
    È lo Spezia, non il Real Madrid… per quanto Fonseca sia scarso e il momento critico, con una prova d’orgoglio lo Spezia in casa lo batti.

Comments are closed.