Foto Tedeschi

TORINO ROMA LA CRONACA – Missione compiuta. La Roma batte 2-3 il Torino in trasferta e conquista matematicamente il quinto posto con una giornata di anticipo. Quinto posto che garantisce l’accesso diretto alla fase ai gironi della prossima Europa League. La partita si mette in salita con i granata che passano al 14’ grazie a Berenguer ma due minuti dopo Dzeko raccoglie l’assist di Mkhitaryan e segna il suo sedicesimo gol in campionato. Gol che vale il pareggio e l’aggancio al quarto posto della classifica all-time dei marcatori giallorossi (106 reti al pari di Volk). 8 minuti più tardi è ci pensa Smalling a ribaltare il risultato con un colpo di testa perfetto da corner. Il primo tempo si chiude sull’1-2, risultato meritato per quanto visto in campo. Ripresa che scorre lenta con poche emozioni nel primo quarto d’ora, fino a quando Dzeko al 60’ supera Djidji con un numero, il difensore granata lo stende e Diawara dal dischetto trasforma il gol dell’1-3. C’è tempo per il primo gol in Serie A di Singo (con complicità di Pau Lopez) che spaventa la Roma. Ma dopo qualche fiammata del neo-entrato Belotti il match si avvia verso il termine senza rischi per i giallorossi. Roma che sale a 67 punti, quanti bastano per non essere raggiunta da Napoli e Milan. Tra qualche giorno, dopo la prestigiosa ‘passerella’ finale in casa dei Campioni d’Italia della Juventus, sarà tempo di Europa League con il match da dentro o fuori contro il Siviglia.

Cronaca testuale di
Pietro Mecozzi

Dove vederla

Torino-Roma verrà trasmessa in diretta dall’emittente satellitare Sky sul canale Sky Sport Serie A (digitale terrestre e satellite) e su Sky Sport (canale 252 del satellite).
La sfida, come di consueto, sarà disponibile anche in streaming. Coloro che sono abbonati a Sky, potranno quindi seguire la partita tra granata e i giallorossi attraverso dispositivi mobili come tablet e smartphone, o ancora tramite pc o notebook, con Sky Go.

Torino-Roma, le formazioni

UFFICIALE TORINO (3-4-1-2): 18 Ujkani; 4 Lyanco (46′ Djidji), 33 Nkoulou, 36 Bremer; 17 Singo (88′ Adopo), 7 Lukic, 23 Meité, 15 Ansaldi (75′ Belotti); 24 Verdi; 11 Zaza, 21 Berenguer (81′ Aina).
A disp.: 39 Sirigu, 25 Rosati, 30 Djidji, 49 Greco, 27 Ghazoini, 77 Celesia, 80 Adopo, 34 Aina, 20 Edera, 22 Millico, 9 Belotti.
All.: Moreno Longo.

INDISPONIBILI: Baselli, De Silvestri, Izzo.
SQUALIFICATI: Rincon.
DIFFIDATI: Sirigu, Meité, Verdi, Lyanco.

UFFICIALE ROMA (3-4-2-1): 13 Pau Lopez; 23 Mancini, 6 Smalling, 11 Kolarov; 33 Bruno Peres (72′ Ibanez), 4 Cristante (72′ Veretout), 42 Diawara, 37 Spinazzola (50′ Zappacosta); 77 Mkhitaryan, 31 Carles Perez (72′ Zaniolo); 9 Dzeko.
A disp.: 63 Fuzato, 20 Fazio, 41 Ibanez, 2 Zappacosta, 21 Veretout, 8 Perotti, 17 Under, 14 Villar, 27 Pastore, 99 Kluivert, 22 Zaniolo, 19 Kalinic.
All.: Paulo Fonseca.

INDISPONIBILI:
SQUALIFICATI: –
DIFFIDATI: Dzeko, Kluivert, Santon, Diawara, Mancini.

Arbitro: Piccinini della sezione di Forlì
Assistenti: Ranghetti-Villa
IV uomo: Sacchi
VAR: Banti
AVAR: Vivenzi

Ammoniti: 24′ Lyanco (T), 35′ Carles Perez (R), 38′ Mancini (R), 54′ Meite (T), 80′ Zaniolo (R).
Espulsi:
Marcatori: 14′ Berenguer (T), 16′ Dzeko (R), 24′ Smalling (R), 61′ rig. Diawara (R), 65′ Singo (T).
Note:

La cronaca

SECONDO TEMPO

90’+7 – Finisce qui. La Roma batte 2-3 il Torino e certifica il quinto posto matematico che vale l’ingresso diretto alla fase a gironi della prossima Europa League.

90’+4 – Dopo un lungo controllo il VAR conferma la posizione di fuorigioco e annulla il gol di Dzeko.

90’+2 – Entra Perotti al posto di Mkhitaryan.

90’+2 – Gol della Roma momentaneamente annullato. Dzeko fa una giocata pazzesca e dal fondo batte Ujkani con il destro da posizione defilata sull’out di sinistra, si alza la bandierina, check in corso del VAR per la posizione dubbia del bosniaco.

90’+1 – Dzeko si libera e dal fondo crossa teso al centro verso Zappacosta. Copre la difesa granata: di nuovo angolo.

90’+1 – Mkhitaryan, defilato sulla sinistra, calcia comunque e trova la deviazione di Aina. Corner per i giallorossi.

90′ – Saranno 5 i minuti di recupero.

88′ – Altro cambio per il Torino. Entra Adopo al posto di Singo.

84′ – Belotti riceve largo a destra e punta l’area, bravo Ibanez che recupera palla e fa ripartire i suoi.

82′ – Belotti riceve in area, viene steso da Zappacosta ma la posizione di partenza è irregolare: calcio di punizione per la Roma.

81′ – Cambio nel Torino: esce Berenguer, entra Aina.

80′ – Zaniolo entra in maniera scomposta su Berenguer. Ammonito il numero 22 giallorosso.

79′ – Occasione Roma! Kolarov tenta il cross dal fondo per Dzeko, che con il destro prova a battere a rete a porta vuota da due passi. Il bosniaco però arriva un pizzico in ritardo e non riesce ad impattare bene. Palla fuori.

76′ – Subito attivo Zaniolo che ha una grande occasione dall’altezza del dischetto con il destro su assist di Veretout: palla a lato.

75′ – Entra Belotti al posto di Ansaldi.

73′ – Con Bruno Peres fuori si alza nella posizione di esterno sinistro Kolarov e Ibanez prende posto nella difesa a tre.

72′ – Entra anche Zaniolo al posto di Carles Perez.

72′ – Doppio cambio per la Roma. Entrano Veretout e Ibanez per Cristante e Bruno Peres. Il brasiliano esce dolorante accompagnato dallo staff medico.

70′ – Contropiede della Roma con Mkhitaryan che dopo una percussione centrale allarga per Dzeko, il bosniaco appoggia al limite per Carles Perez che calcia di prima con il sinistro. Leggera deviazione e corner per i giallorossi.

65′Gol del Torino! Primo gol in Serie A per il giovane Singo che brucia Peres sulla destra e converge verso il centro e calcia in diagonale. Male Pau Lopez che si fa sfuggire il pallone. Accorcia il Torino che torna nuovamente sotto di un solo gol.

65′ – Splendida conclusione da fuori di Verdi con il destro. Il pallone si abbassa e scheggia l’incrocio dei pali.

64′ – Cristante calcia dai 25 metri ma il tiro è debole e Ujkani blocca senza problemi.

61′ GOOOOOOOOL DELLA ROMA!!! Diawara trasforma con il piatto destro. Ujkani intuisce e tocca ma non riesce ad evitare il gol- 1-3 per i giallorossi.

61′ – Diawara sul pallone.

60′ – Rigore per la Roma! Djidji stende Dzeko e Piccinini indica il dischetto.

56′ – Ansaldi va sul fondo e prova il cross di sinistro. Zappacosta è posizionato bene e devia in angolo.

54′ – Meite commette fallo su Mkhitaryan che aveva provato (con successo) uno strappo centrale dei suoi: ammonizione per il francese.

54′ – Zaza calcia in girata dal limite ma Smalling si oppone con il corpo e l’azione sfuma.

53′ – Gran tiro di Meite da fuori con il destro in controbalzo. Bravo Pau Lopez a bloccare.

50′ – Primo cambio per Fonseca: esce Spinazzola ed entra Zappacosta. Scala sulla sinistra Bruno Peres con l’ex Chelsea che prende il suo posto a destra.

49′ – Lukic calcia dal limite col sinistro, blocca a terra PauLopez.

47′ – Gran palla filtrante in verticale di Bruno Peres per Carles Perez. Bravo Bremer a leggere in anticipo e ad appoggiarsi a Ujkani.

46′ – Inizia il secondo tempo. Cambio in difesa nel Torino: entra Djidji al posto di Lyanco.

PRIMO TEMPO

45’+ 2 – Finisce il primo tempo. Roma in vantaggio per 1-2. Cambio in difesa nel Torino: dentro Djidji al posto di Lyanco.

45’+1 – Pericoloso fallo di Zaza che su un lancio lungo spinge Kolarov contro Pau Lopez. Duro scontro tra i due con il portiere spagnolo che rimane a terra. Fortunatamente poi il gioco riprende senza problemi per entrambi.

45′ – Due minuti di recupero.

41′ – Triangolo tra Dzeko e Bruno Peres, cross basso del brasiliano verso il bosniaco che non passa e viene allontanato dalla difesa del Toro.

38′ – Ammonito anche Mancini per una trattenuta su Berenguer. Il difensore era diffidato e salterà l’ultimo match del campionato contro la Juventus.

37′ – Palo di Kolarov! Il serbo, su punizione dai 35 metri, calcia direttamente in porta: Ujkani è battuto ma il pallone colpisce la base del palo alla sua destra.

35′ – Fallo di Perez che entra in ritardo su Verdi, ammonito lo spagnolo.

32′ – Ci prova la Roma con Carles Perez che tarda un po’ a servire Dzeko, tutto solo in area. Poi lo spagnolo tocca col braccio e Piccinini fischia punizione per il Torino.

28′ – Si riparte, Bruno Peres rientra in campo senza problemi.

26′ – Problema al gomito per Bruno Peres. Nel frattempo l’arbitro ferma il gioco per il cooling break.

24′GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL ROMA! Giallorossi in vantaggio con Smalling che su un corner battuto da Carles Perez svetta su tutti e di testa porta in vantaggio la Roma. 2-1!

24′ – Ammonito Lyanco per un fallo precedente su Mkhitaryan.

23′ – Occasione Roma! Spinazzola affonda a sinistra, calcia con il mancino trovando la respinta di Ujkani. Ammonito #Lyanco per un fallo precedente su #Mkhitaryan

16′GOOOOOOOL ROMA!!! Pareggio immediato con capitan Dzeko! Cristante serve Mkhitaryan che dalla lunetta dell’area serve di prima il bosniaco. L’attaccante poi piazza con il sinistro da pochi passi e batte Ujkani.

14′Gol del Torino! Zaza serve in profondità Berenguer che salta Pau Lopez e mette in porta il gol del vantaggio.

12′ – Altra chance per la Roma! Perfetto il cross teso di BrunoPeres: decisiva la chiusura di Nkoulou che anticipa Dzeko, pronto a colpire da pochi passi a portiere battuto

11′ – Combinazione Dzeko-Spinazzola sull’out di sinistra, l’esterno arriva sul fondo e crossa, palla che termina direttamente sul fondo senza impensierire la difesa granata.

8′ – Occasione clamorosa per la Roma! Kolarov serve in profondità Spinazzola che si presenta solo davanti ad Ujkani e calcia con il mancino colpendo in pieno il portiere granata.

6′ – Kolarov appoggia all’indietro per Pau Lopez che viene disturbato da Zaza. Lo spagnolo con qualche difficoltà riesce a bloccarla poi con le mani.

3′ – Prima occasione per il Torino: destro di Lukic deviato in angolo da Cristante.

1′ – Inizia il match! Primo pallone giocato dalla Roma che attacca da destra verso sinistra.

IL PRE PARTITA

Ore 20.45 – La Roma, tramite il proprio profilo Twitter ufficiale, conferma gli undici iniziali.

Ore 20.24 – Angelo Mangiante, giornalista di Sky Sport, anticipa la formazione ufficiale della Roma.

I precedenti

Sono 149 i precedenti tra le due squadre in Serie A, con un bilancio di 63 vittorie della Roma, 40 pareggi e 46 successi del Torino. Le 74 sfide nel capoluogo piemontese hanno visto 32 affermazioni granata, 27 pareggi e 15 successi giallorossi. Nelle ultime 18 partite, il Torino ha però vinto una sola volta, a fronte di 10 pareggi e di 7 vittoria capitoline. Paulo Fonseca non ha mai incontrato Moreno Longo, il quale ha sfidato la Roma solamente sulla panchina del Frosinone, perdendo 4-0 nello scorso campionato.

Print Friendly, PDF & Email

11 Commenti

  1. Meno male che stasera sostanzialmente è finito sto campionato di m€rda. La Roma finisce al 5° posto come avevo previsto ad inizio anno. Inaspettato l’exploit dei burini pecorari amanti del fango che comunque l’anno prossimo torneranno ai loro penosi livelli di sempre.
    Giocatori da dare via: Pau Lopez (ce ne sono almeno una 50ina di portieri come lui), Mancini (anche stasera fagiolata), Pastore (l’ectoplasma più ricco del mondo), Bruno Peres (ciao Bruno, hai fatto le ultime partite decenti ma secondo me solo perchè ti vuoi far rinnovare il contratto, dopodichè hai già pronta l’enoteca), Spinazzola (si impegna ma è scarso), Santon (peggio di Spinazzola), Zappacosta (solo buono per fare numero), Lorenzo “il Magnifico” Pellegrini (merita il Barcellona, come scrivono sempre), Under e Kluivert i gemelli bimbiminkia (da quando sono scomparsi dai radar la Roma ha cominciato a fare punti).
    Fonseca per me merita un altro anno, con quello che aveva a disposizione ha fatto il suo e ha dimostrato di essere una persona intelligente.
    Ora spero in un miracolo in Europa League, ma se vedo la realtà abbiamo una difesa ridicola e non credo andremo lontani (a meno che non giochi Mancini e gli altri facciano partite perfette).
    Dzeko è un giocatore fantastico e spero che rimanga fino a fine carriera, pure nonno Kolarov anche se sul sencondo gol del Torino prima della fagiolata di Pau Lopez si è afflosciato.
    Ora mi salvo il post perchè c’è Tagliapost, ne fai uno e te ne taglia due, simpatica canaglia.
    Un caro saluto a quell’incenerito di Cesari e al suo Milan, pijatevela nderxulo e buona convalida a tutti.

  2. Come dicevo all’inizio ne dovevamo fare 3 e così è stato, esaltano tutti il nuovo modulo ma prendiamo una valanga di gol allo stesso modo..non sono soddisfatto.Comunwue raggiunto obiettivo stra minimo stagionale e questo altro triste e squallido campionato è andato….Buone ferie a tutti..Sulla coppa neanche mi esprimo….

Comments are closed.