romanews-roma-bandiera-americana-america
Foto Getty

ROMA THE FRIEDKIN GROUP – Una Roma sempre più a stelle e strisce. Dopo James Pallotta potrebbe presto arrivare un altro americano nella capitale. Si tratta di ‘The Friedkin Group’, nuovo potenziale acquirente della società giallorossa.

CHI SONO – Come riportato da Il Tempo, le basi del successo di ‘The Friedkin Group’ vengono gettate nel 1969, quando Thomas Friedkin fonda il ‘Gulf States Toyota Distributors’. Si tratta di una partnership con la celebre casa automobilistica giapponese per venderne le auto in alcuni stati degli Usa. Macchine e non solo: I Friedkin si occupano anche di intrattenimento, resort di lusso e di sport. Il loro nome è noto nel mondo del calcio e del basket: hanno già sponsorizzato ben 3 impianti sportivi in Texas.

 




Print Friendly, PDF & Email

14 Commenti

  1. william friedkin e’ il regista de l’esorcista, vista l’attuale situazione degli infortuni questo nome è abbastanza pertinente

  2. Se fosse vera, allora Gattopardo allo stato puro. Ci promisero la vacanza a 5 stelle mentre di nascosto ci condannavano all’ergastolo. Fine pena mai. Orgoglioso di non darvi più una lira.

  3. Penso che tutti i denigratori “prescindere” della Società e della proprietà possano dormire sonni tranquilli. Certamente e rapidamente si materializzerà un gruppo imprenditoriale italiano doc, che farà investimenti stroboscopici e ci porterà lChampions e scudetti come se piovesse, e come d’altronde siamo da sempre abituati (il mio primo Presidente da tifoso giallorosso è stato Franco Evangelisti, e da lui in avanti a tifare Roma ho avuto solo soddisfazioni…). E chissà chissà mai che a questo novello salvatore non si possa pure vendere anche Alitalia e si gli avanzano i soldi, pure l’ILVA.

    • Quelli come te mi fanno morire dal ridere…allora uccidiamoci tutti tanto prima o poi dobbiamo morire no? Il dovere di un tifoso è quello di tifare ma non alla cieca bisogna puntare ad un obiettivo anche se la nostra storia non è ricca di trofei siamo la squadta della capitale e come tale meritiamo di più così come ogni capitale europea ha i top club dei rispettivi campionati da belgrado a madrid londra zagabria parigi ecc ecc…per importanza e spettatori meritiamo di più basta con questa rassegnazione da sfigato tira fuori il petto nella vita se una cosa non ti sta bene dillo invece che piangerti addosso perchè tanto le cose vanno sempre male…svegliatevi

      • Fosse sufficiente lamentarsi su internet per essere dei coraggiosi, vivremmo in un mondo di eroi. Penso che Liedholm volesse ricordarci, fronte alle critiche su questo articolo per un possibile nuovo acquisto americano, come nella capitale italiana non sia mai stato esageratamente fruttuoso avere proprietà locali. E ci aggiungo io che nelle capitali francesi e inglesi, ci sono arabi e russi

Comments are closed.