SUPERLEGA – La Superlega fa ancora discutere e probabilmente continuerà a farlo per molto tempo. Secondo quanto riporta il New York Times, infatti, Juventus, Real Madrid e Barcellona, che non hanno firmato la lettera di rinuncia al progetto inviata dall’Uefa, sarebbero pronti a passare al contrattacco. I tre club starebbero infatti minacciando di intraprendere un’azione legale contro le squadre che si sono tirate indietro. Fanno riferimento al già noto documento istitutivo della Superlega, che tra le altre cose prevedeva una penale di circa 150 milioni di euro.

Leggi anche:
Superlega, le sanzioni dell’Uefa: Milan e Juventus rischiano di perdere la Champions per due anni

Le sanzioni Uefa e la rabbia delle ‘rivoltose’

La Uefa minaccia due anni di esclusione dalle Coppe europee per chi non lascerà il progetto, ma, intanto, Juventus, Barcellona e Real Madrid sono pronte a tutto per dimostrare che le attuali regole del calcio non sono compatibili con le leggi sulla concorrenza e sul libero scambio. In una lettera, inviata giovedì, i club hanno accusato le squadre che hanno abbandonato la Superlega di aver commesso una “violazione materiale” dell’accordo tra i fondatori.

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

Comments are closed.