NOTIZIE AS ROMA Strootman, centrocampista della Roma, ha rilasciato un’intervista a SiriusXM FC, con la quale ha introdotto la nuova stagione. Ecco le parole dell’olandese:

“Forse per altri giocatori è diverso, ma io sono grato alla Roma, perché dopo essere stato fuori per tre stagioni è importante essere pronti per la competizione. Specialmente per noi, perché tra tre settimane abbiamo quelle che penso siano le più importanti partite dell’anno, che sono i playoff di Champions League. Le gare che giocheremo con Liverpool e Montreal sono molto importanti per noi perché mostreremo quello che sappiamo fare. Sono forti avversari. Per noi la preseason è molto importante. Ovviamente all’inizio devi raggiungere il 100% della condizione e fisicamente devi essere forte, ma alla fine della preseason le amichevoli sono importanti per essere pronti per il campionato e per le gare di Champions League.

Sono felice di essere tornato con la squadra, mi sento bene. Voglio essere pronto come gli altri e ora mi sento uno dei 23 giocatori della squadra e non un calciatore a parte che gioca da solo. Come squadra ci si unisce, si impara a conoscersi l’un con l’altro, stai insieme per 10 giorni o due settimane, è molto bello. Ora siamo a Boston, ci piace, le persone sono amichevoli, il proprietario e alcuni dirigenti vivono qui, dunque conosciamo il posto ed è divertente tornare qui. E se non viaggi per alcuni giorni è perfetto perché ti puoi allenare in modo corretto per tutto il periodo. Sappiamo che la Juventus ha una grande squadra. Hanno comprato anche uno dei nostri giocatori migliori, per noi è una grossa perdita ma dobbiamo concentrarci su noi stessi. Negli ultimi cinque anni hanno vinto il titolo, ma dobbiamo fare il massimo e una squadra come la Roma deve sempre lottare per il titolo. Se questo è realistico lo scopriremo solo durante il campionato, ma dobbiamo concentrarci sulle nostre partite. Dobbiamo essere pronti, durante la stagione devi raggiungere i tuoi obiettivi ma vogliamo stare in testa alla classifica. Sappiamo che sarà difficile con squadre come Juventus, Napoli e Inter. Ma dobbiamo essere pronti prima dell’inizio del campionato e della Champions League”.

Print Friendly, PDF & Email