STADIO ROMA RAGGI – La sindaca di Roma Virginia Raggi ha rilasciato un’intervista al Corriere dello Sport. Tanti i temi trattati, dalla questione stadi nella capitale ai primi contatti con i Friedkin. Di seguito una parte delle dichiarazioni della sindaca:

Leggi anche:
In tour allo stadio Olimpico: ok alle visite da settembre

Stadio Roma l’intervista a Virginia Raggi

Gli stadi sono il punto dolente della città: rispetto ai nuovi stadi di Roma e Lazio ha qualche rimpianto e c’è qualcosa che può immaginare nel futuro qualora dovesse essere confermata sindaca?
“Intanto la consiliatura non è chiusa. Come ripeto spesso, non è finita finché è finita. Abbiamo dovuto prendere atto di una situazione che ormai rendeva impossibile costruire lo stadio della Roma lì dove era stato progettato. Ma siamo assolutamente disponibili a sederci al tavolo e parlare con la Roma di altre soluzioni. Martedì il presidente della Lazio ha fatto un riferimento molto interessante in merito alla possibilità di riqualificare il Flaminio”.

Lei ha incontrato i Friedkin: quali impressioni le hanno fatto?
“Sono stati molto netti nel dire che volevano fare uno stadio. Punto: uno stadio. Solo uno stadio. Credo che sia un dovere intercettare la vocazione sportiva di una città rappresentata da due tifoserie molto calorose”.

Un imprenditore che si impegna a costruire uno stadio cerca anche profitti paralleli. Cosa spaventa le istituzioni?
“Lo stadio non genera paure. Il progetto iniziale della Roma prevedeva un milione di metri cubi di sviluppo con un 14% dedicato allo stadio, che avrebbe comportato una variante urbanistica importante. Ci era stato spiegato che lo sviluppo immobiliare era strettamente legato alla sostenibilità del progetto. Noi ci siamo seduti con la Roma e con Eurnova per valutare la parola “strettamente” e rivisitarne i confini. Uno sviluppo immobiliare non deve creare paure, perché può riqualificare delle aree. Ma deve essere compatibile con i vincoli culturali, archeologici e paesaggistici. Se poi le cose sono regolari, si fanno e si sviluppano. Uno sviluppo urbanistico è auspicabile, ma deve essere accompagnato dalle infrastrutture, altrimenti avremmo quartieri costruiti nel deserto dove poi bisogna spendere tantissimo per portare strade, servizi, acqua. Dobbiamo gestire la nostra città e non tagliare le occasioni di sviluppo. Serve una gestione ordinata e pensata”.

Print Friendly, PDF & Email

14 Commenti

  1. Come se questi 5 anni passati fossero una allucinazione diffusa. Perchè le parole, soprattutto in politica, sono l’esatto contrario della realtà. Hai una convinzione, portala avanti…..non raccontare favole e poi le contraddici con la realtà quotidiana.

  2. Insomma e’ sempre colpa sua , vogliamo contare tutti gli “obrobri” sparsi nella citta’ inutili , costosissimi e
    mai finiti……….pagati da noi .
    Poi nel suo mandato non e’ mai stata coinvolta in scandali,mazzette ,tangenti etc..etc…
    “TE PARESSE POCO”

    • Come se la monnezza e le strade non fossero scandali, lei che da assessore ai tempi di Marino si permetteva di scrivere :”domani piove, gonfiate i gommoni”. TENITEVELLA CARA CARA!

    • Hai ragione….hai mai provato a gettare la spazzatura scansando cinghiali, gabbiani e ultimamente qualche pavone?? E scusa hai mai provato a farti Corso Francia in canoa, o prendere un bus Atac?? Comunque è vero a Roma, che le ha viste tutte, tocca accontentasse pure della Raggi…!!!!Passerà!!

  3. Ancora parla questa quá… Gli son rimaste le.ore contate in Campidoglio e vuole trovare lei l’accordo per lo stadio che a breve non ci sarà più come sindaco?

  4. Serve solo lo Stadio, all’urbanizzazione e alle infrastrutture ci DEVE pensare il Comune. Basta nozze coi fichi secchi e basta Raggi. Una sciagura umanitaria.

  5. L’ hanno pure vista dare fuoco agli autobus e ai centri di raccolta della differenziata……………
    ha bocciato le “olimpiadi” evitando debiti su debiti oltre che ancora paghiamo quelle del 1960…….
    i MONDIALI DI NUOTO ,purtroppo lei non c era ancora, visto che fine hanno fatto le piscine “PUBBLICHE”sono costate un botto e stanno in mani private .
    Se vi piace cosi’ non disperate !! sono in rampa di lancio tanti bei sindaci che sanno come fare.

    • Meglio che paghiamo i debiti per fare le olimpiadi invernali a Milano oppure L Expo sempre a Milano , così quando vuoi vedere una città con strutture funzionanti prendi in treno e vai a Milano , se sei contento così , pure i sorci e i gabbiani sono contenti

  6. Ma che davvero te voi fa campagna elettorale su sto stadio?
    Ancora????
    Bastaaaa!! Ti prego
    Anche perchè questi non si chiamano Pallotta se te vuoi fare bella con il loro business questi te denunciano

  7. Signora .. prima si vada a vedere un po’ di Capitali e butti un occhio sulla qualita’ delle strade, sulla potatura e pulizia dei giardini , sui bidoni della mondezza, sugli autobus, sui tram e sui filobus, controlli la metropolitana, si informi se, la mattina o al tramonto, circolino cinghialoni, sorcioni, volpi, e chissa’ quali altri animali nei centri abitati anche approfittandosene del coprifuoco, controlli se e quando puliscono i tombini delle fogne per la raccolta della pioggia, lei che, anche giustamente, prendeva in giro la carente Amministrazione Marino, oggi ha dimostrato di essere nettamente ed enormemente peggiore di quel Sindaco rifiutato perfino dal suo stesso Partito .. e poi studi se con il fare le Olimpiadi e costruire un imponente Stadio di Proprieta’ avrebbe potuto dare lavoro a tante imprese e tanti lavoratori e magari aiutare Roma ad aumentare il suo Pil .. e’ riuscita ad abbatterlo ulteriormente .. complimentoni per l’ idea della Funivia e, in questi giorni avra’ capito, nel caso riuscisse a farla, a chi commissionarla e, soprattutto a chi farla gestire .. per il fiume sporco, per l’ acqua degli acquedotti, per il traffico, per i parcheggi, per chi dorme per strada, per tutte le emergenze immagino rispondera’ che lei e’ meglio della Sindaca di Crema e che non e’ colpa sua se un bambino si schiaccia le mani nella porta dell’ Asilo Comunale .. ma sparisca almeno dal panorama calcistico della Roma e per sempre. Si trovi un lavoro .. Tutto vero .. tutto detto e documentato dai cento e cento TG visti in TV .. non solo non e’ offensivo ma e’ anche un invito a voi a pubblicarlo, sempre che non siate dei “Grandi Censuratori” .. tappatori di voci .. negazionisti .. o, peggio ancora .. iscritti al Movimento dei 5 stelle .. ma quando uno scrive cose che a VOI non piacciono, lo censurate ?

  8. ROMA NON HA BISOGNO DELLO STADIO……..HA BISOGNO DI AMMINISTRATORI SERI………X TUTTA LA COMUNITA’…….POI NESSUNO NOMINA IL MALAFARE DI NOME (alemanno) che ha fatto molti più danni che la raggi……….Azzeriamo tutto e ricominciamo……….

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here