Un premio, quello ricevuto agli Oscar del Calcio, che la rende felice…”E’ un premio che mi rende molto felice, soprattutto perché me lo hanno dato i calciatori. E io debbo molto a tutti quelli che ho allenato. Prima di fare questa professione, sono stato calciatore anch’io. Però non un campione, non uno che ha sfruttato tutte le massime categoria che ci sono. Perché sono stato un umile cursore di serie C, quando ho giocato al calcio. Poi sono partito dal settore giovanile e ho cominciato a fare l’allenatore da una situazione di play-out per la C2. Tutto questo per dire che sono stato molto aiutato da loro (i calciatori ndr). Sono stati molto partecipi di quelle che sono le difficoltà della mia professione.Dei comportamenti che bisogna avere dentro gli spogliatoi, a contatto con dei campioni veri. Ed ora che mi hanno addirittura premiato, dedicherò a questo trofeo un angolino della casa”.Quando si riceve un premio si può fare una riflessione, un’analisi, un bilancio.”Si, è vero. Però in questo caso le riflessioni sono tutte  nella direzione  della partita di domani sera. Perché c’é questa semifinale importantissima per noi, contro una squadra che sarà difficile da battere. Perché nonostante abbia avuto un momento di flessione in questo campionato, è una grande squadra, ha a disposizione grandi campioni. Ed ha un allenatore capacissimo, uno tra i più bravi che saprà motivare ancor di più i propri ragazzi”. E’ stato un 2006 intenso e significativo”Secondo me abbiamo fatto dei passi in avanti importanti. Al di là di quella che è la mia situazione personale, proprio con la squadra. Abbiamo costruito molto per il futuro e poi bisognerà ancora migliorarci. Però le basi ora ci sono e la città sportiva, soprattutto romanista, può stare tranquilla che ha a disposizione dei ragazzi seri”. Lasciamo uno spazio per il 2007″Si, lasciamo uno spazio per il 2007. Perché, poi, deve essere sempre uno stimolo per tutti avere un traguardo non definito davanti e cercare di dare forza ai propri sogni: una cosa che va seguita e coltivata”.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here