DE ROSSI SOGNO AZZURRO – Proseguono le tappe di avvicinamento all’esordio della Nazionale Italiana all’Europeo che venerdì alle 21.00 debutterà contro la Turchia di Calhanoglu. Nei giorni che anticipano l’esordio andrà in onda su Rai Uno una docu-serie dedicata all’Italia di Roberto Mancini, intitolata “Sogno azzurro“. Nella prima puntata ha parlato anche Daniele De Rossi, che è ritornato sul punto più basso della nostra selezione nella storia: quell’Italia-Svezia del novembre del 2018 che ha visto gli azzurri guidati da Giampiero Ventura abbandonare la manifestazione fin dalle qualificazioni. L’ex giallorosso, ora nello staff del ct Mancini, è ritornato su quell’evento: “Non è stato un rifiuto ad entrare. La telecamera ha staccato due secondi, ma io mi sono tolto la giacca e sono andato a scaldarmi. Non ho rifiutato l’ingresso in campo. Eravamo terrorizzati dall’idea di uscire, stavamo mettendo sotto la Svezia e dicevo che come idea inserire un centrocampista come me non era la prima sostituzione. Poi il mister ha messo altri giocatori, è finita come è finita. È stata la mia ultima presenza in Nazionale”.

Leggi anche:
Nazionale, Pessina al posto di Sensi: arriva l’ok dall’Uefa

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità