Foto Tedeschi

SMALLING ROMA – Un anno da dimenticare per Chris Smalling. Da quando è tornato nella Capitale il giocatore inglese ha giocato un terzo di quanto avrebbe voluto. Acciacchi fisici, intossicazioni alimentari e anche una rapina subìta in casa. Tutti fattori che l’hanno tenuto a lungo fuori dal campo.

Leggi anche:
Roma, vertice a Londra tra i Friedkin e Mourinho

Mou chiama Smalling

Il difensore inglese ritrova ora José Mourinho, che conosce dai tempi di Manchester. Stando al Corriere dello Sport, nei due anni e mezzo alla guida dello United, il portoghese ha impiegato il giallorosso 100 volte, ed in più gli ha affidato la fascia da capitano in 19 occasioni. Insieme hanno vinto la coppa di Lega, la Supercoppa inglese e l’Europa League del 2017. E tra le ultime chiamate del portoghese c’è proprio Chris. L’ex Tottenham ha voluto spiegare a Smalling quanto la sua esperienza possa essere decisiva per guidare la difesa capitolina. Il centrale di Greenwich vuole tornare a scrivere un nuovo capitolo della sua storia giallorossa con lo ‘Special One’, per cui si metterà al lavoro questa estate per sistemare il ginocchio, alternando palestra alla solita alimentazione sana fatta di verde, frutta e legumi.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità