ROMA SMALLING CALCIOMERCATO – Continua il braccio di ferro tra la Roma e il Manchester United. Ma i giallorossi vogliono affrettare i tempi per cercare di avere Smalling a disposizione per la gara di Europa League contro il Siviglia. Operazione tutt’altro che semplice.

C’è ancoraa distanza tra richiesta e offerta

Entro lunedì 3 agosto la Roma dovrà risolvere il caso Smalling e consegnare la lista Uefa. Come riporta il Corriere della Sera, però, la trattativa con il Manchester United è in stallo. La richiesta dei britannici è di 21 milioni di euro, mentre l’offerta giallorossa è ferma a 15. Il difensore inglese ha ripetutamente ribadito di voler rimanere a Trigoria, e gli intermediari sono a lavoro per soddisfare entrambe le parti. Qualora l’operazione non riuscisse, per Smalling si aprirebbero scenari di mercato anche nella stessa Premier League.

Print Friendly, PDF & Email

5 Commenti

  1. I britannici non hanno necessita di vendere e come gia negli anni passati non recedono o cosi o niente.
    Poi da questa parte con la societa`in deficit ed in vendita come puoi prenderti responsabilita`di acquistare ad un prezzo piu` alto .
    Difficile ora trovare un assetto , fino al cambio di proprieta` se avverra`e su questo argomento ho molti dubbi.
    Un grazie senza sconti da parte del Manchester per aver rivalorizzato Smalling .
    Duole ma e` cosi se non ci sono clausole ,questo e un prestito secco che si e dimostrato non favorevole alla Roma.

  2. Quello che non capisco e` perche` la Roma deve comprare pagando cio` che vuole la societa` proprietaria del calciatore, mentre invece, come spesso e` accaduto, che debba accettare offerte a ribasso (vedi Lipsia) per giocatori di proprieta`. Su Smalling, mi dispiacerebbe se non si potesse confermare, ma con 21 milioni si possono comprare almeno 5 giocatori in serie B. Ma un’altra cosa che mi domando e`: ma che cavolo di scouting fa la Roma? Ma che cavolo di osservatori esterni ha? Ci vuole uno come Tare, mi dispiace che sia della Lazio, ma ha occhio e ha le pal….pebre.

Comments are closed.