MONCHI INTERVISTA SIVIGLIA ROMA – Il direttore sportivo del Siviglia Monchi, ha rilasciato un’intervista ai canali ufficiali del club andaluso in vista del match di stasera contro la Roma. Queste le parole dell’ex ds giallorosso.

L’intervista a Monchi

“Ci sono un certo numero di condizioni e fattori che rendono quella con la Roma una partita chiave. È una gara secca, non ci sono arretramenti ed è un passo fondamentale e necessario per raggiungere la finale, che è dove vogliamo essere. Dopo aver vissuto una settimana un po ‘difficile, è tempo di rimanere uniti e provare a regalarci una gioia , che tutti meritano. La squadra sta arrivando alla partita nel momento giusto. Hanno dimostrato ancora una volta di essere un magnifico gruppo di persone. Il calcio darà la sua sentenza più tardi, ma a livello di motivazione, entusiasmo e desiderio siamo arrivati ​​alla partita molto bene. Questo club e questa squadra quest’anno hanno imparato molto dalle difficoltà trasformando i problemi in motivazione. Vogliamo dare ai tifosi un motivo di gioia per ciò che la squadra può raggiungere, deve essere una motivazione in più per tutti noi. La risposta del gruppo ad ogni situazione mi ha sorpreso sempre meno. È magnifico ad ogni livello, impegno, lavoro, coinvolgimento. È stato un anno molto difficile da gestire, ci sono state molte regole da seguire ed è stato difficile in questo senso, ma il gruppo ha reso tutto più facile. Si sono allenati come veri selvaggi, superando i periodi di stop con grandi sacrifici durante tutto l’anno”.

Sulla Roma

Monchi ha poi concluso parlando della Roma: “Hanno molte virtù: qualità fisiche, hanno giocatori di qualità, un centravanti che è uno dei migliori in Europa. Hanno molti aspetti positivi con cui doversi confrontare e questo è logicamente ciò che mi preoccupa di più”.

Print Friendly, PDF & Email

3 Commenti

  1. Si come dici tu, ma poi Dzeko lo avevi venduto a gennaio 2019. Forse non lo sapevi in quel momento che era cosi bravo? Auguro una vitoria di Roma anche per questo.
    FORZA ROMA SEMPRE

  2. Una moneta da 3 euro è più vera di questo fenomeno portato da pallotto ed incensato come er mejo ds del mondo dai pallottini.

Comments are closed.