romanews-roma-ranieri-claudio-roma-sampdoria
Foto Getty

ROMA SAMPDORIA, L’AVVERSARIA – Dopo tre mesi e mezzo di stop la Roma si prepara finalmente a tornare in campo, per affrontare la Sampdoria dell’ex Claudio Ranieri. Molto è cambiato dall’inizio dell’emergenza Coronavirus, anche al livello dirigenziale con la sospensione del ds Gianluca Petrachi, ma l’obiettivo della squadra di Fonseca rimane lo stesso: raggiungere il quarto posto superando l’Atalanta di Gasperini, attualmente avanti di 6 punti.

Prossimi impegni

Roma-Sampdoria (27° turno di Serie A, 24 giugno ore 21.45, Stadio Olimpico)
Sampdoria-Bologna (28° turno di Serie A, 28 giugno orario da definire, Stadio Luigi Ferraris)
Lecce-Sampdoria (29° turno di Serie A, 1 luglio orario da definire, Stadio Via del Mare)
Sampdoria-Spal (30° turno di Serie A, 5 luglio orario da definire, Stadio Luigi Ferraris)

Come la Sampdoria arriva alla sfida contro la Roma

La Serie A è ripartita ufficialmente il 20 e 21 giugno e lo ha fatto con i recuperi del 25° turno, tra i quali anche Inter-Sampdoria. Il match andato in scena a San Siro è terminato 2-1 per i nerazzurri, passati in vantaggio al 10′ con Lukaku, mentre il raddoppio è stato siglato da Lautaro Martinez al 33′. I blucerchiati hanno accorciato le distanze grazie al gol di Thorsby al 52′, ma non sono riusciti a riportare il risultato in parità, nonostante le diverse occasioni create. Una sconfitta che conferma l’andamento altalenante visto prima dello stop del campionato e che minaccia di far tornare la Samp nel vivo della lotta per la salvezza.

Punti di forza e debolezze

Attualmente la Sampdoria si trova al 16° posto in Serie A con 26 punti, ad un solo punto di distanza da Genoa e Lecce, terzultime in classifica. A partite dal 3 febbraio la squadra di Ranieri ha sempre alternato una vittoria ad una sconfitta, trend confermato anche dopo il 2-1 incassato a Milano. Il bilancio finora è negativo: in 26 match sono arrivate 7 vittorie, 5 pareggi e 14 sconfitte. Quello dei blucerchiati è il 5° peggior attacco del campionato con 29 gol messi a segno in 26 partite (media di 1,12 a partita). Negativi sono anche i dati relativi al possesso palla della squadra, che riesce a tenere il pallino del gioco in media per circa 21 minuti (solo il Brescia ha fatto peggio).

Il rendimento della Sampdoria in trasferta non è dei migliori, anzi. In 12 partite fuori casa sono arrivate 3 vittorie, un pareggio e 8 sconfitte, sono stati messi a segno 13 gol (media di 1,1 a partita) e ne sono stati incassati 24 (media di 2 a partita). Leggermente meglio invece in casa: in 14 sfide disputate al Ferraris ha conquistato 4 vittorie 4 pareggi e 6 sconfitte, ha realizzato 16 reti e ne ha subite 22. Un’occhiata al cronometro rivela che la squadra di Ranieri tende ad essere più vulnerabile nel primo tempo (56% dei gol subiti tra il 1′ e il 45′) e ad essere invece più prolifica nell’ultima mezz’ora di gioco (66% dei gol realizzati tra il 60′ e il 90′).

Quagliarella e non solo…

Anche quest’anno il miglior marcatore della Sampdoria è Fabio Quagliarella, attualmente a quota 9 reti in 21 match. Il capitano blucerchiato è anche il giocatore che finora ha creato più occasioni da gol (35) ed effettuato più tiri (55). Seguono Gabbiadini, con 6 gol, 24 occasioni create e 45 tiri effettuati, e Ramirez, autore di 5 gol, 13 occasioni da gol e 20 tiri. Il giocatore uruguaiano è terzo in questo podio, ma vanta la percentuale realizzativa più alta (23,8%).

Il centrocampista Thorsby è invece il blucerchiato che corre di più, con una media di 11.3 km percorsi a match, e che vince più duelli a partita (media di 3,7). Da segnalare anche il compagno di reparto Ekdal, che vanta la percentuale più alta di precisione dei passaggi (86,4%). Per quanto riguarda invece gli assist forniti in stagione, il primo posto spetta a Linetty (3), seguito da Jankto e Quagliarella (2). Finora in campionato Ranieri non ha mai fatto a meno del portiere Audero, che ha collezionato quindi 26 presenze su 26 match e conquistato 7 clean sheet (26,7% delle partite disputate senza subire gol).

Coronavirus: 7 giocatori della Samp positivi durante l’emergenza

Durante l’emergenza Covid-19 la Sampdoria è stata una delle squadre con più casi positivi registrati tra staff e rosa, insieme alla Fiorentina. Sono stati 7 infatti i giocatori blucerchiati che hanno contratto il virus: Gabbiadini, Colley, Ekdal, La Gumina, Thorsby, Depaoli e Bereszynski. Sulla ripartenza del campionato dopo la pandemia il tecnico Claudio Ranieri ha detto senza troppi giri di parole: “La ripresa del campionato la volevo subito e ora è totalmente falsato, il COVID è entrato dentro di noi. Questa non è una scusante, che proveremo a fare più del massimo è scontato. Sono contento di avere questa rosa e di poter fare i cinque cambi”.

Le scelte di Ranieri per Roma-Sampdoria

Il modulo più utilizzato in stagione dalla Sampdoria è stato il 4-4-2, sostituito in alcune occasioni dal 4-3-1-2, ma di recente Ranieri ha deciso di sperimentare, soprattutto per quanto riguarda la difesa. Contro l’Inter il tecnico ha infatti deciso di optare per il 3-5-2, provato spesso in allenamento ultimamente. Non dare riferimenti agli avversari sembra essere una priorità: “Potrò cambiare di partita in partita. Scelgo sempre alla vigilia della gara”, ha detto l’allenatore della Samp.

Per il match contro la Roma i blucerchiati dovranno fare a meno di Alex Ferrari, fermo ai box dopo la rottura del legamento crociato. Non ci sarà nemmeno Fabio Quagliarella, non convocato per l’ultima sfida contro l’Inter a causa di un problema al polpaccio. Tra i pali ci sarà come sempre Audero, con Yoshida, Tonelli e Colley a completare il reparto difensivo. Davanti spazio a Depaoli, Vieira, Ekdal, Jankto e Murru. In attacco dovrebbe invece esserci la coppia formata da Bonazzoli e Gabbiadini.

La probabile formazione

SAMPDORIA (3-5-2): 1 Audero; 34 Yoshida, 21 Tonelli, 15 Colley; 12 Depaoli, 4 Vieira, 6 Ekdal, 14 Jankto, 29 Murru; 9 Bonazzoli, 23 Gabbiadini.
A disp.: 2 Seculin, 30 Falcone, 24 Bereszynski, 33 Rocha, 5 Chabot, 7 Linetty, 3 Augello, 26 Leris, 16 Askildsen, 18 Thorsby, 11 Ramirez, 17 La Gumina.
All.: Claudio Ranieri

BALLOTTAGGI: Bonazzoli-Ramirez, Jankto-Linetty.
INDISPONIBILI: Ferrari (rottura del legamento crociato), Quagliarella (fastidio al polpaccio).
IN DUBBIO:-.
SQUALIFICATI:-.
DIFFIDATI: Colley, Ferrari.

Martina Cianni

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

  1. Grande mister,un Romanista vero! Meno male che abbiamo avuto te Totti e De Rossi che hanno detto la Verità su questa società. Avete smentito tutti,grazie. P.V.

Comments are closed.