Foto Tedeschi

SHAKHTAR ROMA LA CRONACA – Nessuna sorpresa, per fortuna. La Roma vince anche a Kiev e legittima una qualificazione meritatissima. I giallorossi superano 1-2 lo Shakhtar e volano ai quarti di finale per la prima volta nelle ultime dieci partecipazioni nella seconda competizione europea. Decide una doppietta di Borja Mayoral, che sale a 13 gol stagionali. In mezzo l’inutile gol di Junior Moraes. Domani i sorteggi dei quarti di finale a Nyon, a cui la Roma arriva con 4 vittorie su 4 nella fase a eliminazione diretta: il sogno Danzica è ancora lontano, ma in lontananza si riesce a vedere.

Cronaca testuale di
Pietro Mecozzi

Shakhtar Donetsk-Roma, le formazioni ufficiali

UFFICIALE SHAKHTAR DONETSK (4-1-4-1): 81 Trubin; 2 Dodo (82′ Bolbat), 49 Vitao, 4 Kryvtsov, 22 Matvienko; 27 Maycon; 14 Teté (60′ Konoplyanka), 21 Patrick (60′ Marlos), 8 Marcos Antonio, 19 Solomon (77′ Sudakov); 10 Moraes (77′ Dentinho).
A disp.: 30 Pyatov, 1 Sevcenko, 31 Ismaily, 28 Marquinhos, 50 Bolbat, 61 Sudakov, 70 Konopljanka, 77 Bondar, 11 Marlos, 7 Taison, 9 Dentinho.
All.: Luis Castro

INDISPONIBILI: 6 Stepanenko (infortunio al ginocchio), 17 Malyshev (intervento al ginocchio).
DIFFIDATI:-.
SQUALIFICATI:-.

UFFICIALE ROMA (3-4-2-1): 13 Pau Lopez; 3 Ibanez, 4 Cristante, 24 Kumbulla; 2 Karsdorp (59′ Bruno Peres), 42 Diawara (59′ Pellegrini), 14 Villar, 37 Spinazzola (59′ Calafiori); 31 Carles Perez, 11 Pedro (75′ El Shaarawy); 21 Mayoral.
A disp.: 83 Mirante, 67 Fuzato, 23 Mancini, 33 Bruno Peres, 18 Santon, 61 Calafiori, 92 El Shaarawy, 7 Pellegrini, 9 Dzeko.
All.: Paulo Fonseca

INDISPONIBILI: Zaniolo (rottura del legamento crociato del ginocchio sinistro), Veretout (problema al flessore della coscia destra), Mkhitaryan (lesione al polpaccio destro), Smalling (problema muscolare)
DIFFIDATI: Bruno Peres, Karsdorp, Villar.
SQUALIFICATI: –

Arbitro: Antonio Mateu Lahoz (SPA)
Assistenti: Pau Cebrián Devís (SPA) – Roberto del Palomar (SPA)
IV: Xavier Estrada Fernandez (SPA)
VAR: Alejandro Hernández (SPA)
AVAR: Ricardo De Burgos (SPA)

Ammoniti: Ibanez (R), Marcos Antonio (S), Alan Patrick (S), Karsdorp (R)
Espulsi: –
Marcatori: 48′, 72′ Borja Mayoral (R), 59′ Junior Moraes (S)

La cronaca

SECONDO TEMPO

90’+2′ – Finisce qui! La Roma batte lo Shakhtar anche al ritorno e stacca il pass per i quarti di finale. Decisiva la doppietta di Borja Mayoral.

90’+1′ – Mayoral! Lo spagnolo vicino alla tripletta ma Trubin in uscita riesce a respingere.

90′ – Due minuti di recupero.

88’ – Tentativo da lontano di Sudakov. Il suo tiro finisce abbondantemente fuori.

82′ – Ultimo cambio per lo Shakhtar: entra Bolbat per Dodo.

82′ – Grandissima parata di Pau Lopez! Lo spagnolo respinge in corner una conclusione pericolosa di Marlos.

79′ – Proteste dello Shakhtar per un contatto tra Sudakov e Bruno Peres in area di rigore. Lahoz lascia proseguire.

77′ – Doppio cambio per Castro: entrano Dentinho e Sudakov per Junior Moraes e Solomon.

75’ – Cambio nella Roma: esce Pedro, entra El Shaarawy.

72’GOOOOOOOOOOOOL! Ancora Borja Mayoral! Bellissima azione della Roma: palla in verticale di Pellegrini per Carles Perez che supera Trubin e poi invece di calciare è altruista e serve in area Borja Mayoral. Lo spagnolo da due passi non sbaglia e fa 1-2! 13esimo gol stagionale per Mayoral che diventa il capocannoniere della Roma.

60′ – Doppio cambio nello Shakhtar: entrano Marlos e Konoplyanka al posto di Alan Patrick e Tete.

59’ Pareggia lo Shakhtar! Tap-in vincente di Junior Moraes che sfrutta una bella sponda aerea di Alan Patrick.

59′ – Triplo cambio per Fonseca: escono Karsdorp, Diawara e Spinazzola. Dentro Bruno Peres, Pellegrini e Calafiori.

58’ – Ammonito Karsdorp: l’olandese era diffidato e non ci sarà nella prima gara dei quarti di finale.

57’ – Grande inizio di secondo tempo per la Roma che produce un’altra palla gol. Spinazzola imprendibile sulla fascia scappa via e serve Borja Mayoral. Lo spagnolo di testa inquadra lo specchio ma Trubin si supera!

53′ – PEDRO! Clamoroso errore dello spagnolo! Grande azione personale di Carles Perez che apre un’autostrada a Pedro, l’ex Chelsea a botta sicura calcia a lato e fallisce un comodo raddoppio.

48’ – GOOOOOOOOOOOOOOL DELLA ROMA! Ottimo lavoro di Karsdorp sulla destra. Il cross dell’olandese è deviato da Kryvstov, Borja Mayoral è il più rapido di tutti in area di rigore e di testa insacca un pallone che vagava davanti alla porta di Trubin. Giallorossi in vantaggio e a un passo dalla qualificazione: ora allo Shakhtar servono 5 gol.

46′ – Inizia il secondo tempo, nessun cambio per le due squadre.

PRIMO TEMPO

45’+3′ – Si va all’intervallo sullo 0-0. Ritmi blandi e pochissime occasioni per le due squadre. Ma il risultato va più che bene alla Roma, che sta gestendo il risultato senza troppo dispendio fisico.

45′ – Tre minuti di recupero concessi da Lahoz.

42′ – Male Ibanez che serve Solomon, l’israeliano da sinistra converge e calcia: conclusione altissima.

38′ – Primo cartellino giallo per lo Shakhtar: ammonito per simulazione Marcos Antonio, che cercava il contatto dal limite con Diawara.

37′ – Gran palla in verticale di Diawara per Mayoral. Lo spagnolo è tutto solo lanciato in contropiede ma Trubin è bravissimo a leggere il lancio e riesce ad anticipare lo spagnolo.

34′ – Occasione Shakhtar! Tentativo di testa di Junior Moraes, il suo tentativo in sospensione però esce a lato della porta di qualche metro

33′ – Altro colpo alla testa nel corso del match per Ibanez, che non sembra ancora al meglio dopo lo scontro fortuito con Kumbulla. Il brasiliano rientra in campo dopo qualche secondo ma è già pronto Mancini a bordocampo.

29′ – Ancora Alan Patrick! Terza conclusione del brasiliano, che raccoglie un pallone dal limite e calcia in controbalzo. Ancora buon intervento di Pau Lopez che blocca. Poi l’arbitro fischia un fallo in attacco.

27′ – Alza i ritmi lo Shakhtar. Ci prova ancora Alan Patrick dal limite ma il tiro viene controllato con sicurezza da Pau Lopez in tuffo.

25′ – Ammonito Ibanez per un fallo su Solomon.

23′ – Spinazzola calcia da lontano a giro ma non trova la porta: conclusione alta.

19′ – Bell’azione personale di Villar, che va per vie centrali in solitaria e con due dribbling prova a preparare il tiro, ma è sfortunato in un rimpallo e il pallone sfila sul fondo.

12‘ – Si ferma il gioco per uno scontro aereo tra Kumbulla e Ibanez. Rimangono a terra i due difensori giallorossi.

11‘ – Prima occasione anche per lo Shakhtar. Ci prova Alan Patrick dal limite, il suo tentativo però viene murato da Villar in calcio d’angolo.

6′ – Super chance per Mayoral! Il centravanti giallorosso è bravissimo a controllare di testa un lancio profondo ed eludere l’intervento di un avversario. Poi dal limite calcia forte col sinistro ma non trova la porta! Prima occasione del match.

2′ – Parte forte lo Shakhtar con due ripartenze pericolose, gestite senza difficoltà dalla difesa della Roma.

1′ – Inizia il match a Kiev!

PRE PARTITA

Ore 17.40 – Sky Sport ufficializza l’undici di Fonseca: bocciatura per Bruno Peres che, nonostante la squalifica da scontare contro il Napoli, resta in panchina. C’è Spinazzola dall’inizio, con Karsdorp che torna dal 1′ sulla destra. In attacco confermate le previsioni della vigilia: tridente tutto spagnolo con Perez e Pedro dietro a Mayoral. Riposo per Mancini: in difesa ci saranno Kumbulla, Cristante e Ibanez.

Dove vederla

La sfida tra Shakhtar Donetsk e Roma sarà trasmessa in diretta tv da Sky sui canali Sky Sport (253 del satellite, 484 del digitale terrestre) e Sky Sport Uno (201 del satellite, 472 e 482 del digitale terrestre). Streaming disponibile per gli abbonati Sky su Sky Go, servizio usufruibile attraverso l’applicazione scaricabile su pc, smartphone e tablet. L’alternativa è la piattaforma Now TV: basterà abbonarsi ad uno dei pacchetti facenti parte dell’offerta per avviare la visione dell’evento.

I precedenti

Oltre alla gara di andata, tra le due squadre ci sono altri 6 precedenti, tutti giocati in Champions League: la Roma ne ha vinti 2, entrambi in casa (4-0 nella fase a gironi della stagione 2006/2007, 1-0 negli ottavi di finale 2017/2018) e ne ha persi 4, di cui uno in casa e 3 in trasferta. La Roma ha giocato 5 partite in Ucraina, vincendone solo 1 (4-1 a Kiev con la Dinamo nel 2007) e perdendone 4 (una sempre con la Dinamo Kiev, 3 proprio con lo Shakhtar). Lo Shakhtar, invece, ha ospitato per 13 volte squadre italiane, ottenendo 5 successi, 1 pareggio e 7 sconfitte.

Print Friendly, PDF & Email

35 Commenti

  1. la formazione?
    Santon e bruno peres dietro, mirante in porta, pastore a centrocampo con Reynolds, in avanti carles perez pedro e dzeko, fate una formazione più alternativa possibile, il big match e’ domenica sera.

    • Mi auguro di no, ma l’esito del big match lo conosci già. Un po’ di umiltà e cambio modulo forse potrebbe aiutare , ma non essendo umile…..

  2. Basta un golletto e questi dopolavoristi sono a casa. Dentro DA SUBITO i titolari perche’ del campionato non ci interessa nulla,tantomeno del Napoli . Il 4 posto non e’ un obiettivo,la Roma merita di piu’.

  3. Sono sfinito….
    ANCORA BRUNO PERES….
    B A S T A !!
    B A S T A
    Questo pseudo allenatore lo vuole capire che Brunetto è IMPRESENTABILE
    è un insulto al calcio.

  4. Se ti mancano centrali, perchè devi adattare per forza un centrocampista a fare il centrale? E’ un reato cambiare e mettere la difesa a 4??????
    Sempre più convinto che Fonseca non vada bene per il campionato italiano.

    • è quello che mi chiedo io da un pò …. boh … spero che non sia un florenzi 2 … ma solo questione di forma … florenzi è andato ormai ( peccato perchè per me faceva molto comodo , ) ma un ragazzo come Calafiori , non penso faccia le bizze o sia inrispettoso …. quindi non vorrei che non rientrasse nei piani tattici …. spero con tutto il Cuore di sbagliare ,,, anche perchè preferire Brunetto o Karsdop sempre e comunque anche quando possiamo giocare con una leggera tranquillità , …. ed il ragazzo è tornato a disposizione , la vedo una scelta sbagliata …. ma decide il Mister non io
      Forza Roma

  5. A parte Smalling, che quest’anno abbiamo visto solo in foto, gli altri centrali della Roma possono giocare (più o meno) solo a tre: troppo lenti e addormentati.

    • Concordo, ma poi il centrocampo deve essere a 5 con i due esterni che scendono velocemente per trasformare la difesa da 3 a 5.
      Con il centrocampo a 4 e gli esterni che stanno alti a fine azione….. sei del gatto….
      Infatti tatticamente l’unica partita eccellente l’hai disputata a Torino con un buon 3-5-2 senza sua maestà Pellegrini.
      Poi se giochi senza portiere e senza un attaccante serio la perdi comunque ma la Juve ha fatto 2 tiri in porta in casa, non accadeva dal 1890……

  6. se dobbiamo essere contenti che in difesa gioca Cristante significa che non abbiamo un difensore che sia uno. davvero preoccupante ..

  7. Con “Time lapse” Smalling in modalità “vacanze romane” Cristante va in difesa, un applauso all’umiltà e sacrificio di questo ragazzo, costretto a mettere una toppa sugli evidenti limiti societari e dell’allenatore.
    A sor Fonsè ma mettere la difesa a 4 no eh? Ci arriverebbe anche un P-boy….

  8. Siamo alle solite,i famosi P-boys che tentano di nuovo di imporre il Fantozziano Pallottismo. Nessuno se li fila e continuano a riproporre le solite cantilene.

  9. è quello che mi chiedo io da un pò …. boh … spero che non sia un florenzi 2 … ma solo questione di forma … florenzi è andato ormai ( peccato perchè per me faceva molto comodo , ) ma un ragazzo come Calafiori , non penso faccia le bizze o sia inrispettoso …. quindi non vorrei che non rientrasse nei piani tattici …. spero con tutto il Cuore di sbagliare ,,, anche perchè preferire Brunetto o Karsdop sempre e comunque anche quando possiamo giocare con una leggera tranquillità , …. ed il ragazzo è tornato a disposizione , la vedo una scelta sbagliata …. ma decide il Mister non io
    Forza Roma

  10. vedo una panchina miserella e non sufficienti centrocampisti .. non capisco la mossa Pedro Lopez e Mayoral che lascia il centrocampo nelle mani, nei piedi e nei polmoni di soli due giocatori che , in quella zona, avrebbero bisogno di soccorsi piu’ adeguati come Veretout e Pellegrini che pero’ uno e’ infortunato e l’ altro in panchina .. mi spiace per Pedro o per Lopez ma uno dei due non dovrebbe giocare ..

    • primo tempo abbastanza ignobile. per fortuna loro hanno creato quasi nulla. se continuiamo con questi livelli di possesso palla al 90esimo ci arriviamo lessi. per non parlare di cosa stanno combinando a livello di passaggi sbagliati i 3 davanti

  11. FUORI I GUFI LAZZIESI DA QUESTO SITO……….LA ROMA NON HA BISOGNO DI GENTAGLIA COME VOI……FORZA ROMA SEMPRE E COMUNQUE…….ASR TUTTA LA VITA!!!!!!!!!!!!

  12. Vorrei fare un cenno particolare al commentatore di Sky Adani che a metà del secondo tempo con un tono di voce soddisfatto dice che la Roma è la prima squadra italiana nostra a qualificarsi in Europa….alla faccia di chi ci snobba lassù…bravo Adani

  13. e invece si vince .. per il mio giudizio i migliori sono stati pau lopez , karsdorp, cristante, mancini quando e’ entrato, villar, pellegrini quando e’ entrato, spinazzola e mayoral .. discreti pedro e kumbulla che vomita ancora meduse (ma che se magna ..?) .. male Ibanez che va recuperato assolutamente .. molto male b. peres .. entra tardi el shaarawy .. mai servito calafiori .. fonseca oggi voto 8 .. abbiamo vinto in ucraina ..

  14. secondo tempo almeno giocato con impegno e mentalità da partita europea. i numeri di Mayoral al suo primo anno, considerata anche l’età, sono decisamente da conferma. Pedro poteva metterla in congelatore 5 minuti dopo l’1-0, ma perchè? non sarebbe stato divertente… (sarcasmo). lo stop di Calafiori sul cambio gioco di Peres da applausi a scena aperta

  15. FUORI I GUFI LAZIALI DA QUESTO SITO…………NON SIETE DEGNI DI CHIAMARVI TIFOSI………LA ROMA NON SI DISCUTE……SI AMA!!!!!!!! ANDATE A COMMENTARE LE VOSTRE MISERE SQUADRETTE…..FORMELLESE,RUBENTUS,le MILANESI……FORZA ROMA SEMPRE E COMUNQUE!!!!!!!!!!! ASR TUTTA LA VITA!!!!!!!!

  16. A gufetto multinick stai a rosica caxxaro de formello.Ti arrampichi sugli specchi pensa alla tua formellese e i lotirchio boya di cui tu fai parte ovviamente solo dietro la tastiera cuor di leone.Ti vorrei guardare in faccia.Tra poco vi arriva la tamponata.Roma ai quarti voi fora di ball.Forza Roma daje

Comments are closed.