SHAKHTAR MATVIENKO – Insieme a Luis Castro, tecnico dello Shakhtar, si è presentato anche Matvienko, per fornire il suo punto di vista sulla sfida contro la Roma, in programma domani alle 18.55 e valida per il ritorno degli ottavi di finale, dopo che l’andata è terminata 3-0 per i giallorossi. Queste le sue parole:

La conferenza di Matvienko

Se domani potesse avere il 100% di efficienza, dove la userebbe in attacco o difesa?
Dobbiamo ribaltare il risultato, quindi in attacco. Anche se io sono difensore so quanto è importante la difesa.

Nelle ultime partite è mancato Stepanenko, è d’accordo? E chi è il leader attuale?
Ovviamente manca tantissimo, con lui c’era equilibrio tra difesa e attacco. Ci manca tanto, speriamo torni presto. Adesso anche se non gioca è il nostro leader, perché è sempre con noi, ogni giocatore con esperienza è un leader per noi, sono sempre con la squadra. Se parliamo di una qualsiasi partita i leader possono essere tanti, in ogni frazione di gioco ci può essere un leader, per alcune responsabilità, ad esempio il nostro portiere.

Sappiamo che domani è difficile, cosa bisogna fare meglio rispetto alla prima partita. La Roma vi ha sorpreso?
No, per niente. Sapevamo cosa aspettarci da loro in campo. Eravamo preparati per la partita come per ogni altra partita, stiamo cercando di prepararci. Domani l’unica cosa che dobbiamo fare è non subire gol e segnarne almeno 4.

Vi allenate per i rigori in modo particolare?
No, già sappiamo calciarli bene.

Print Friendly, PDF & Email

1 commento

Comments are closed.