SERIE A LOTTI DIRITTI TV – “E’ incredibile che un campionato di calcio come quello di serie A, che fattura 1,2 miliardi di euro l’anno, non abbia una governance in grado di valorizzare il prodotto”. Lo ha detto il ministro per lo Sport Luca Lotti, questa mattina nella Sala Giunta del Comune di Pescara, intervenendo alla presentazione del progetto per il nuovo stadio della città adriatica. L’attuale ministro cerca di delineare un percorso da seguire, per risollevare la situazione attuale: “Lo sport e il calcio stanno vivendo un momento particolare e da quando sono ministro ho cercato di lavorare su tre pilastri – afferma Lotti – sulla governance del campionato di serie A il ministro non interviene ma è libero di dire la sua, sulle infrastrutture siamo intervenuti con una modifica normativa e con il superamento della tessera del tifoso, per riportare la gente in spazi belli e fruibili, perché come dice Zeman qui a Pescara, ‘non conta solo vincere ma portare le persone allo stadio. Infine abbiamo riorganizzato la legge Melandri – ha concluso il ministro – inserendo una modifica per la redistribuzione dei diritti, in modo da assegnare maggiori risorse alle società più piccole rendere il campionato più bello e interessante”.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità