SERIE A – Dopo i match di Champions League ed Europa League durante la settimana, da venerdì torna in campo la Serie A per la sua ottava giornata. Si inizia, quindi, il 5 ottobre allo Stadio Olimpico di Torino, con i granata che sfidano il Frosinone fanalino di coda della classifica. Sabato 6 ottobre vanno in scena ben tre match: alle 15.00 scendono in campo Cagliari-Bologna, mentre alle 18.00 la Juventus primatista, che viene dalla vittoria di settimana scorsa contro il Napoli all’Allianz Stadium, sfida l’Udinese alla Dacia Arena. Alle 20.30 è la volta dell’anticipo serale con la Roma, reduce dal successo nel derby e dal pokerissimo in Champions contro il Viktoria Plzen per 5-0, che viene ospitata al Castellani dall’Empoli di Andreazzoli. Ad aprire la giornata di domenica, nel lunch-match delle 12.30, ci pensano Genoa-Parma, in una sfavillante sfida tra due dei protagonisti di questa prima parte di campionato: Piatek contro Gervinho. Alle 15.00 è il momento di tre partite che vede coinvolte molte squadre in cerca di un posto in Europa: il Milan di Gattuso, in ripresa grazie al 1-4 al Sassuolo della scorsa giornata, ospita il Chievo di D’Anna fermo a quota -1 in classifica, mentre la Lazio prova a reagire dopo la sconfitta nel derby, anche se con la Fiorentina dell’ex Pioli non sarà affatto facile. All’Atleti Azzurri d’Italia, l’Atalanta prova a convertire la rabbia per torti arbitrati subiti nell’ultima giornata in voglia di riscatto, trovando davanti a sé la Sampdoria di Giampaolo, protagonista di un buon inizio di campionato. Chiude il pomeriggio alle 18.00 il Napoli che sfida al San Paolo il Sassuolo di De Zerbi, determinato a reagire dopo il brutto ko contro il Milan e di dimostrare di non essere un semplice fuoco di paglia. Posticipo delle 20.30 ed ultima giornata dell’ottavo turno, l’incontro del Paolo Mazza tra la Spal di Semplici e l’Inter di Luciano Spalletti in cerca del sesto successo consecutivo tra campionato e Champions League.

LE QUOTE – Nella partita di venerdì tra Torino e Frosinone, il segno più quotato è senza dubbio l’1 che si gioca a 1.33. Visto in modo altamente improbabile il colpaccio dei ciociari, dato a 9.75, mentre il pareggio a 4.75. E’ facilmente prevedere una partita con più di due gol, con l’over 2.5 quotato a 1.73, ma con i granata solamente a segno, visto che il gol (entrambe le squadre a rete) è alla quota di 2.05. Nei match di sabato, favorito il Cagliari con il Bologna, con l’1 quotato a 2.10, mentre un successo degli emiliani è dato a 3.75, visto che in trasferta fino a questo momento hanno accumulato solamente un punto. Secondo i bookmaker, l’incontro sarà povero di gol, con l’under 2.5 a 1.60 e l’over a 2.20. Nelle altre due sfide favorite la Juventus e la Roma contro Udinese ed Empoli, rispettivamente a 1.40 e 1.65. Differenza sostanziale, però, tra i due match: in quello della Dacia Arena sembra improbabile che entrambe le squadre vadano a segno, con il nogol quotato 1.73, mentre al Castellani si prevedono tante reti con sia il gol che l’over 2.5 dati a 1.60.
Nella giornata di domenica, il Genoa sembra esser favorito contro il Parma: la vittoria del grifone è a 1.83, mentre quella degli emiliani a 4.50 con il pareggio dato a 3.55. Incertezza sulla quantità di reti che potrebbe esserci nella sfida, con le quote di over e under quasi equivalenti (1.80 e 1.90). Nelle partite delle 15.00 fortemente favorite tutte le squadre che giocano in casa, per le scommesse calcio NetBet: la Lazio vincitrice con la Fiorentina è a 1.80, mentre il Milan è dato a 1.28 con il Chievo e l’Atalanta a 1.57 con la Sampdoria (solo 3 punti in trasferta fin qui per i liguri). In tutte e tre le partite sembra facilmente pronosticabile l’over 2.5, con quote comprese da un massimo di 1.67 ad un minimo di 1.55. Nonostante l’ottimo inizio di campionato, difficile l’impresa del Sassuolo al San Paolo (il 2 a 8.25), molto più verosimile il segno 1 a 1.35. Anche in questa partita potrebbero arrivare molte reti, con l’over dato ad appena 1.40 ed il gol a 1.60. Infine, nel match del Mazza viene vista davanti l’Inter, con il 2 a 1.65, l’X a 3,70 e la vittoria dei padroni di casa a 5.50. Anche qui, c’è incertezza sulla spettacolarità dell’incontro: molto simili le quote di gol e over (1.80 e 1.90) e di gol e nogol (1.85 e 1.87).

IL MATCH DEL CASTELLANI – C’è grande euforia in casa Roma: tre vittorie consecutive tra campionato e Champions, 9 punti conquistati e 12 gol fatti ed un solamente subito tra Frosinone, Lazio e Viktoria Plzen. Adesso, però, sarà importante mantenere ‘l’equilibrio‘ tante volte predicato da Eusebio Di Francesco e dare continuità ai risultati dopo un avvio di stagione da incubo, con 5 punti conquistati in 5 partite e la netta sconfitta per 3-0 al Bernabeu contro il Real Madrid. Contro l’Empoli si cambierà qualcosa negli uomini quindi, ma non nel modulo che resta il 4-2-3-1. In porta confermato Olsen che, a detta del tecnico giallorosso, sta migliorando in tutto compresa l’abilità nel giocare con i piedi. La difesa a quattro dovrebbe essere formata da Florenzi, il rientrante Manolas, Fazio e Santon che dovrebbe far rifiatare Kolarov. A centrocampo, vista la probabile assenza di De Rossi, spazio ancora a Nzonzi e Cristante con Pellegrini pronto alla seconda maglia da titolare consecutiva da trequartista. Sugli esterni ci sarà Cengiz Under sulla destra, El Shaarawy torna sulla sinistra al posto di Kluivert, mentre davanti confermato Edin Dzeko dopo la strepitosa tripletta nella notte di Champions contro il Viktoria Plzen. Pochi dubbi, invece, per Andreazzoli pronto a schierare il suo classico 4-3-1-2: Terracciano a proteggere i pali, con davanti a lui la linea a quattro composta da Di Lorenzo, Maietta, Silvestre, Veseli. A centrocampo sono sicuri del posto Capezzi e Krunic, con Bennacer che si gioca una maglia da titolare con il rientrante Acquah. Confermatissimo Zajc dietro le punte, il calciatore che ha colpito più pali in questa Seria A (4), a sostegno di Caputo e La Gumina. Un importante particolare per i tifosi capitolini e toscani: il match, essendo sabato alle 20.30, è trasmesso dalla piattaforma streaming DAZN. Andrezzoli cerca la vittoria per uscire dalle sabbie mobili della zona retrocessione, Di Francesco per andare alla sosta con la consapevolezza che la Roma è realmente guarita e che è iniziata ufficialmente una nuova stagione a tinte giallorosse.

Alessandro Tagliaboschi

Print Friendly, PDF & Email