SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Max Leggeri a Centro Suono Sport: “Non bisogna commettere l’errore di sottovalutare il match di domenica pomeriggio contro il Sassuolo. Dopo due passi falsi, Fonseca non può più permettersi di perdere terreno, in caso di pareggio o sconfitta si aprirebbe una crisi di risultati complicata da gestire. Serve una vittoria, al di là del gioco che la squadra mostrerà in campo, in questo momento la Roma deve trovare la giusta fiducia attraverso una serie di risultati positivi. A mio giudizio Fonseca non ha ancora trovato la formula giusta per plasmare la sua idea di calcio e adeguarla alle esigenze di un campionato complicatissimo come quello italiano”

Checco Oddo Casano a Centro Suono Sport: “La gara col Sassuolo non va sottovalutata: la squadra neroverde è più forte dello scorso anno, ha alcune individualità da centrocampo in su molto pericolose e soprattutto un allenatore che inizia la seconda stagione. E’ una squadra più rodata e collaudata della Roma, che inizierà un nuovo campionato domenica pomeriggio. Mi auguro che Fonseca lasci da parte le ipotesi di esperimenti e ricerchi la vittoria mettendo in campo la formazione migliore, sfruttando la qualità di calciatori come Pellegrini e Mkhitaryan alle spalle di Dzeko”.

Xavier Jacobelli a Radio Radio Pomeriggio: “C’è molta curiosità nel vedere in azione i nuovi giocatori, ma fino a quel momento dovremo sospendere i giudizi. Davanti alla Roma c’è un Sassuolo in ottima forma che sembra aver ritrovato il miglior Domenico Berardi. Sarà una partita da non sbagliare, soprattutto perché il mese di rodaggio di settembre dovrà dare certezza alla squadra e a Fonseca stesso”.

Francesco Balzani a Centro Suono Sport: “Pellegrini se deve giocare deve farlo da trequartista, quello è il suo ruolo, altrimenti va in panchina, inoltre a me Zaniolo ha sempre convinto a sinistra. Una Roma al terzo posto non è impossibile, l’anno scorso ci è arrivata l’Atalanta, ma dò solo un 3% di possibilità, Napoli e Inter mi sembrano di un altro livello.

Antonio Felici a Centro Suono Sport: “Quella di riportare Pellegrini sulla trequarti è una soluzione possibile, ma non sposterei Zaniolo a destra, il suo spostamento in quella zona lo scorso anno è coinciso con il tracollo delle sue prestazioni, ma non è un’ipotesi che boccio a prescindere. Inoltre Pellegrini mi convince di più da mezzala a tutto campo piuttosto che da trequartista. Per quanto riguarda la proprietà, tutti possono sognare l’arabo o il cinese, ma nel frattempo bisogna prendere atto della realtà e ci si rassegna.

Alessandro Austini a Tele Radio Stereo: “Il Sassuolo è un’avversaria storicamente spigolosa e antipatica per la Roma. Non ci si può permettere di non vincere, i risultati in campo sono vitali in questo momento. Sui social i giallorossi sono un modello. Non è un lavoro che porta trofei, ma aumenta il valore del club”.

Marione a Centro Suono Sport: “Dzeko con Mkhitaryan mi ricorda la coppia con Salah: l’armeno è uno che fa anche tanti assist e poi per me 8-10 gol li fa. Dzeko con lui ne può fare 20-25.Noi ce la dobbiamo giocare con Lukaku, Lautaro e Sanchez: siamo sicuri che l’attacco dell’Inter sia più forte di quello della Roma? Sapete quanto non stimo questa dirigenza, che è venuta qui a fare i soldi ed è conclamato, ma parlando di calcio per me Dzeko è più forte di Lukaku”.

Alessandro Vocalelli a Centro Suono Sport: “Dzeko e Mkhitaryan per me sono superiori a Milik e Insigne, però presi singolarmente; se prendiamo in considerazione tutto il reparto, quello del Napoli è più completo. Quest’anno il derby Roma-Lazio durerà una stagione intera, e questo è una diminutio per la Roma. La Roma è abituata a combattere con Juventus, Napoli e Inter, giocarsi un posto in campionato con la Lazio è un passo indietro gigantesco, dovuto principalmente ai demeriti dei giallorossi. Giudizio sul mercato? Non credo ci sia una squadra in Europa che abbia due giocatori forti e centrali nel progetto tecnico (Smalling e Mkhitaryan) in prestito secco. Soprattutto l’armeno. Petrachi ci ha già fatto capire che la Roma non ha i soldi per prenderlo, quindi l’obiettivo è tenerlo quest’anno, rivalorizzarlo e poi ridarlo indietro. La Roma non è questa, non date retta a chi vi dice ‘Siamo abituati a queste cose’, non è vero. La Roma negli ultimi 25 anni è stata una grande squadra, ha quasi sempre lottato per qualcosa, adesso ci stiamo abituando alla mediocrità e questa è la cosa più grave. Petrachi non mi ha convinto ma ha fatto il massimo con quello che aveva a disposizione. Probabilmente senza il suo lavoro la Roma sarebbe messa peggio”.

Roberto Pruzzo a Radio Radio Mattino: “La Roma è obbligata a vincere. Mi aspetto una mini-rivoluzione e sono curioso di capire il pensiero tattico di Fonseca e vedere se gli acquisti cambieranno pelle a questa squadra, perché nelle prime due giornate non ci ho capito niente. Il Sassuolo può essere una trappola, De Zerbi è bravo e va tenuto in considerazion

Franco Melli a Radio Radio Mattino: “Nella Roma c’è da capire se i nuovi riusciranno a trovare subito gli automatismi di squadra. Io credo di sì, Fonseca è bravo”.

Roberto Renga a Radio Radio Mattino: “Ci saranno tre giocatori di movimento nuovi in campo contro il Sassuolo e non sono pochi. La curiosità è tanta, ma non bisogna chiedergli subito la luna, sarebbe un errore. Oltre a Dzeko mi chiedo chi possa fare i gol, non vedo molti sbocchi”. 

Furio Focolari a Radio Radio Mattino: “A livello di “figurine” la Roma è diventata una squadra importante. Nel calcio sappiamo che queste figurine vanno mosse in un certo modo, vediamo quanto ci metteranno a muoversi”.

Nando Orsi a Radio Radio MattinoCi sono stati 15 giorni per preparare questo turno di campionato e voglio vedere come Fonseca saprà far giocare la sua Roma. Di tempo ne ha avuto quindi deve far vedere qualcosa di diverso dalle prime due uscite”.

Print Friendly, PDF & Email

33 Commenti

  1. Credo che Renga debba andare a Ballando con le stelle al posto di Zazzaroni…. Con Mikitarian, Kalinice la batteria di centrocampisti più o meno prolifici e con Under ai box si chiede chi possa segnare nella Roma???
    IO credo che la domanda giusta sia … cosa debba fare Fonseca per invertire la marcia sui 3 gol a partita che prendiamo o rischiamo di prendere ogni volta che scendiamo in campo !!!!

  2. Visto che ancora si continua a parlare di giocatori presi e non , nel frattempo domenica ci sarà Roma- Sassuolo dal quale dovevamo prenderci l’allenatore che ha detto “no” (uno dei 200mila no ottenuti quest anno. Le quote sono quasi tutte omogenee e danno l’1 a 1.70. Sicuramente saranno 3 punti che DEVONO arrivare per consentirci di stare al passo delle pretendenti per l Europa League (si si del 4 posto a noi tifosi non ci interessa nulla,se Pallotta vuole la Champions la ottiene con la vitforia dell’Europa League perchè per noi tifosi contano i veri trofei e non i 4 posti rifilati come “conquiste”).
    Detto ciò i giocatori e l’allenatore si mettessero in testa che arrivano partite ravvicinate e quindi si allenassero a dovere (a quanto pare continuano le sedute tattiche e la palestra…). Per i nuovi giocatori sia quelli in prestito che gli altri chiediamo 1 sola cosa : sudore e impegno! VOGLIAMO LA COPPA UEFA E LA COPPA ITALIA DEL 4 POSTO NON CE NE FREGA NA MAZZA! PEDALARE! PALLOTTA VATTENE

  3. Un caro commento all’umbro Renga: Quali sono in giocatori non di movimento? Il portiere??? cioè chi sta fermo in mezzo al campo? che volevi dire??? e poi non vedi chi possa fare gol oltre a Dzeko? Hai ragione infatti per esempio in questa tornata di partite della Nazionale Miki (2 gol un assist e un’autorete procura) e Pellegrini (gol decisivo) non hanno dimostrato di poter segnare ed in più Zaniolo non ha proprio il senso del gol????
    Per Pruzzo : quali sono le squadre che scendono in campo e non sono obbligate a vincere???? La Juve? il Napoli? l’inter? il lecce? ….. Fanno tutti colazione ed happy hour tutto di seguito!!!!!

  4. La pausa della nazionale ha permesso ai Pallotta boys di ululare alla luna a piacimento, senza timore di smentite dal campo. La realtà ci parla di una squadra al 15mo posto, che ha rimediato due pareggi imbarazzanti ed imbarcate di gol, tutta da aggiustare insomma. Sor Pallotta ha pensato alle plusvalenze e “Medio Man” Petrachi ha messo su un po’ di fumo negli occhi, ma non ha posto le basi per costruire un gruppo vincente, è il solito “tirare a campare” (e non dimentichiamoci gli esuberi e che hai sul groppone il “resto” da Plusvalenza alias Spinazzola e Diawara). Domenica sei già con l’acqua alla gola, se non vinci si fa dura…. e servirebbe pure convincere ma per quello, si sa, a Roma c’è sempre tempo…. Pallotta vattene e sempre sempre NO al nuovo quartiere Tor di Valle!

  5. Mi manca il commento dai pallottavattenisti contro la società!!! Come un disco rotto ma ora si intende sia di allenamenti che di strategia… Quello che scrive l’aquilotto lo abbiamo già detto e ridetto da giugno (Con la conquista dell’E.L. si accede in Champion ed è meglio perchè così avremmo vinto un trofeo) Però i pallottavattenisti se ne accorgono ora…. concludo con un concetto poco chiaro ai frequentatori di questo sito: FORZA ROMA

  6. Dimenticavo l’alias del pallottavattenisti il famoso elconde, che sembra pronunciato proprio bene da un aquilotto di brovincia ( si con la B), e mi chiedo se siamo da 15esimo posto a lui che gli frega ciò che succede domenica??? basta che la Roma non vinca perchè è aquilotto o perchè secondo voi è tifoso della ROMA? e quale tifoso della Roma per avere ragione sulle proprie idee spera che la Roma perda??? Per lui invece SI AL QUARTIERE VISTO CHE IO CI ABITO E SI ALLO STADIO e dato che voi siete aquilotti e non lo potete dire lo scrivo io FORZA ROMA !!!!!

  7. “La Roma non è questa, non date retta a chi vi dice ‘Siamo abituati a queste cose’, non è vero. La Roma negli ultimi 25 anni è stata una grande squadra, ha quasi sempre lottato per qualcosa, adesso ci stiamo abituando alla mediocrità e questa è la cosa più grave..”
    Appunto…lo diciamo da tempo e se ne accorgono solo ora…PALLOTTA VATTENE

  8. l’infortunio di Under è più grave del previsto, date le tante partite in un mese. stranamente sono in disaccordo con PallottaVattene: “la Roma è obbligata a vincere” lo dice solo chi vuole il solito pretesto per inveire, inutile aspettarsi chissà cosa ora, si deve lasciare tempo all’allenatore e alla squadra per amalgamarsi. i conti si fanno alla fine.

  9. Rispondo a Rudi,perche’ ho visto ora la risposta.Quando ti ho fatto notare le bugie, hai detto che sono bugie necessarie,ma non mi hai risposto sul ninja,sempre bravo a svicolare.Ma tu veramente credi che in Europa credono alle bugie di James o di Monchi,e che il Liverpool non sapesse della situazione debitoria della Roma,non so se sei ingenuo o finto ingenuo,la sapeva talmente bene che ha pagato Salah molto meno di quello che valeva,cosi’ come Alisson.Per darti la misura del valore,il portiere del chelsea è stato pagato piu’ di 8o milioni e non vale neanche la meta’ del Nostro.La verita’ è che le bugie vengono dette per i tifosi e non per i compratori,i quali sanno benissimo la situazione della Roma col FPF e se ne approfittano puntualmente.Tu sei sempre bravo a trovare la pezza a colore,ma i buchi sono sempre piu’ larghi e tra un po’ avrai finito la stoffa.
    PS Ho deciso di cambiare nick,perche’ con D.Viola mi sentivo un Romanista vero.

    • Non ho capito cosa avrei svicolato riguardo a Nainggolan. Se non l’avessi ancora capito a me di questi discorsi da adulti poco cresciuti interessa il giusto. Io non mi segno tutto quello che viene detto da questo o da quell’altro personaggio, semmai me lo vado a cercare per capire se i virgolettati riportati siano stati manipolati o strumentalizzati. Visto che mi hai nominato il Ninja, ti dico che per me è stato uno di quei giocatori della Roma di cui ero letteralmente innamorato, ma nel momento in cui è stato venduto, per quanto fossi dispiaciuto, ero consapevole che fosse il momento migliore per vendere quel giocatore con quel tipo di pregi e difetti. Quando un giocatore di cui ho questa considerazione non viene portato dal suo CT ai Mondiali neanche per fare numero, io qualche domanda me la faccio indipendentemente dalle sue prestazioni a Roma (un po’ calate nell’ultimo anno) e dalle dichiarazioni di questo e di quell’altro.

      Il discorso che fai su quello che sanno le altre squadre sulla situazione finanziaria della Roma sinceramente non capisco apporti di buono al tuo discorso. Se una squadra è costretta a vendere entro una determinata data è ovvio che chi compra sia in una posizione di vantaggio, così come è altrettanto ovvio che chi è in una situazione di svantaggio faccia di tutto per dissimularla. Quello che nei vostri discorsi dimenticate sempre di ricordare è che io ho sentito decine e decine di volte dipendenti di questa società affermare che la AS Roma non può prescindere dalle plusvalenze che arrivano dalla compravendita di giocatori e dalla capacità di incrementare il fatturato con le cose che sappiamo (stadio, sponsor, ecc.). Tutte cose che sono scritte belle grandi anche nei report finanziari della società che sono pubblici e quindi visibili da tutti. Il fatto che siano cose che non vi piacciano non significa che uno debba far finta che non esistano. Pure io vorrei la AS Roma col fatturato della Juventus, ma non solo non ce l’ho. Non ce l’ho mai avuta.

      Nello specifico di quello che dici su Salah e Alisson, forse dimentichi qualcosa: Salah ha chiesto la cessione ed è stato venduto prima del 30 giugno perché la AS Roma aveva firmato il famoso settlment agreement con l’UEFA. L’ha venduto a 42 milioni + 8 di bonus che credo siano stati raggiunti quasi tutti visto che il Liverpool ha vinto pure la Champions League e sicuramente avrebbe potuto venderlo a di più se avesse potuto farlo dopo il botto Neymar di agosto (questo non lo dico io, lo dicono tutti gli addetti ai lavori).
      Riguardo Alisson, c’è un’intervista di Sabatini che prevede che il portiere brasiliano sarebbe stato venduto al Chelsea per 70 milioni e che un portiere per quella cifra si vende senza tante storie. Ha sbagliato la squadra, ma Alisson è stato venduto a 62,5 + 10 milioni di bonus (totale 82). E guarda caso è stato proprio il Chelsea ha ripiegare su Kepa del Bilbao pagandolo sì 80 milioni, ma perché questa è la cifra fissata dalla sua clausola rescissoria. Particolare che tu o non sai oppure hai omesso.

      Queste se vuoi puoi anche chiamarle pezze a colori, ma sono pezze che metto nei buchi delle cose che dici.

      Comunque complimenti per il nuovo nick!

    • t’è mai capitato nella vita di fare uno sport di squadra? il 15o posto alla seconda giornata è un non problema, potresti anche dire che sei a 4 punti dal primo posto. ma d’altronde tu vuoi bene ai tuoi discorsi, non alla Roma, e allora bisogna fare pressioni inutili per dire “avevo ragione” quando qualcosa va storto

  10. Austini ha ragione l’As Supermarket va forte solo sui social.
    Un grande Austini, fulgido esempio di giornalismo appecoronato come i pallottini che scrivono qui sopra paggetti de noantri.
    Col sassuolo difesa alta e calcio “champagne” vedremo finalmente Zorro con i nuovi.

  11. @Sbinf
    Tu hai perfettamente ragione che i conti si fanno alla fine ma stiamo sempre parlando del Sassuolo!!
    Non della fiorentina, Milan o Napoli.
    A prescindere dai tempi di inserimento dei nuovi acquisti, la Roma ha gia nell’organico le forze per battere il Sassuolo.
    Posto che il mhtyryan visto in nazionale sembra (famo le c.. a) in una forma fisica sufficiente a sostituire under e Smalling, almeno come qualità individuali (non so la forma fisica) dovrebbe essere superiore o almeno pari a fazio jesus o mancini.
    Poi sulla conoscenza degli schemi difensivi, funzionati così bene nelle 2 precedenti partite, credo che qualche errore si possa concedere all’inglese.
    Sicuramente giocheremo meglio andando avanti nel campionato ma domenica prossima dobbiamo prendere i 3 punti a qualsiasi costo, pure con un gol al 90..
    Forza Roma e forza Fonseca

    • ciao. si, ci servono 3 punti, ma più per il morale e per convincere il gruppo che il gioco dell’allenatore porta punti, che per la classifica alla 3a giornata. qui invece c’è già chi cerca lo psicodramma del “siamo al 15o posto”. ma siamo anche imbattuti allora, che con tutti i cambiamenti che ci sono stati, non mi par poco. poteva andar meglio? sicuramente, jj non ha caso s’è accollato gli errori col genoa, ne ha fatti 2 plateali. ma serve tempo, non psicodrammi

  12. intanto non sai fare i conti,perche’ 62,5 piu’ 10 fa 72,5 e non 80.Come al solito fai finta di non capire,io avevo parlato del ninja perche’ lo avevano usato per fare la pubblicita’ degli abbonamenti e poi lo hanno venduto,ingannando cosi i tifosi.Poi non te venire con la storiella che Salah se ne voleva andare,perche’ non gli è parso vero di avere l’alibi per venderlo.Io non discuto se sia stato giusto vendere i calciatori,io discuto le bugie che hanno detto ai tifosi e non alle squadre interessate,la situazione della Roma la conoscono tutti,con l’avvento dei procuratori,tutti sanno tutto di tutti.Ma veramente credi che se Pallotta dice che non vuole vendere Alisson,gli altri gli credono,ma per favore!Comunque rinuncio,quando si nega l’evidenza,non c’è confronto che tenga.
    PS mi piacerebbe sapere come mai hai cambiato nick,io quando lo cambio lo dico e spiego anche il perche’,non mi piace vivere nella menzogna.

    • Ovviamente intendevo 72,5 visto che ho scritto 62,5+10. Scusa se ho sbagliato a scrivere.
      Santa madonna, ma sul serio vogliamo parlare dello spot degli abbonamenti? Le campagne pubblicitarie vengono pensate da un’agenzia esterna diverse settimane prima dell’uscita, perciò nel momento in cui hanno scelto determinati testimonial, girato i video, fatte le foto e tutto il resto, non è che rifanno tutto daccapo perché nel frattempo uno di quei giocatori entra in una trattativa in uscita. Ovviamente è un errore dal punto di vista della comunicazione, ma parlare di inganno volontario verso i tifosi è proprio una bambinata.
      Per il resto continui a dire cose senza senso tipo questa:
      – dici che Salah che se ne voleva andare è una storiella e poi aggiungi che alla Roma non pareva vero di avere un alibi per venderlo. Ti smentisci da solo.

      Ma poi che nick avrei cambiato? Sto commentando con Rudifeller9 come sempre. Ti faccio un copia-incolla:
      Rudifeller9 giovedì, 12 Settembre 2019 – 20:19 at 20:19
      Non ho capito cosa avrei svicolato riguardo a Nainggol…

  13. Veramente inconsistente la tua replica contro rudi. È evidente che ha scritto 82 anziché 72 per un mero errore di battitura, il concetto era chiaro, alisson è stati venduto per una cifra superiore alle previsioni (anche se di poco).
    Quanto alle presunte bugie della società le tue argomentazioni sono ridicole: la società direbbe bugie per far torto ai tifosi! È talmente puerile da non meritare replica. Forza ROMA

    • Tu chi sei l’avvocato delle cause perse,non ti preoccupare si sa difendere da solo senza il ruffiano di turno.Rudi tu l’anno scorso scrivevi con un altro nick ed eri uno dei Monchiani,ma va bene cosi’.I conti si dovevano fare alla fine,ma siete spariti tutti ed avete cambiato nick per la vergogna.
      A non risentirci.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here