(Foto Getty Images)

SENSIBILE SU ROMA E SABATINI – Pasquale Sensibile, attuale diesse del Novara, è intervenuto in diretta a Rete Sport per parlare delle voci che negli ultimi tempi lo hanno accostato alla nuova Roma, nella quale affiancherebbe Walter Sabatini nel ruolo di direttore sportivo: “Grazie all’ottimo lavoro svolto e alla serietà della nuova proprietà il Novara è vicino alla realizzazone di un grande sogno, e questi ottimi risultati hanno reso il mio nome molto spendibile, perchè quando si vince nel calcio tutto diventa più facile. In realtà da qualche mese mi sento anche in difficoltà, perchè sono stato accostato prima al Palermo, poi alla Roma ed infine alla Sampdoria. Al momento, però, io devo concludere questa stagione con la mia squadra, dopo di che avrò altri due anni di contratto e io sento di avere anche dei doveri morali nei confronti della società. E’ ovvio però che gli attestati di stima fanno sempre piacere, e sarei bugiardo se negassi l’esistenza di un rapporto personale con Walter Sabatini, con il quale mi sento tutti i giorni e anche più volte al giorno. Da qui, però, non si può arrivare a dire che mi hanno proposto un lavoro. Sabatini è un uomo ed un professionista serio, che quando prende un impegno lo porta a termine, quindi credo che in questo momento stia lavorando tantissimo, anche se in posizione di attesa, per rispetto di chi ancora lavora nella Roma. Per quanto mi riguarda, ringrazio chi mi ritiene adatto per lavorare nella Roma, ma io credo che essendo ancora giovane ho il dovere di provare a diventare bravo, senza dare importanza a titoli e cariche, ma aumentando la mia qualità professionale. Per me Sabatini è un riferimento importante e se arrivassero i presupposti per lavorare con lui darei il massimo della disponibilità. Quando ci sarà qualcosa di concreto valuterò se questa esperienza potrà essere funzionale al mio percorso professionale“.

 

Sensibile è inoltre intervenuto nel pomeriggio a Telenord. Le sue parole sembrano avvicinarlo alla Sampdoria: “La Sampdoria è un club straordinariamente affascinante, con Sabatini ho un grande rapporto di amicizia che va avanti da ormai da quasi quindici anni, lo sento tutti i giorni, c’è grande stima ma non la rendo equiparabile ad un rapporto di lavoro. Se il mio annuncio verrà dato venerdì dopo il CdA? E’ difficile perchè siamo ancora in ballo con il Novara con i play off però dovreste chiederlo alla Sampdoria. Vincere subito non significa vincere tutte le partite ma calarsi in una realtà completamente diversa, dove è importante mantenere l’equilibriuo e il senso della misura per riuscire a fare bene. Lo dico a tutte le componenti, ai tifosi, alla stampa e alla piazza“.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here