romanews-roma-dzeko-kolarov-benevento-roma-1.jpg
BENEVENTO, ITALY - SEPTEMBER 20: Edin Dzeko of Roma celebrates after scoring the opening goal during the Serie A match between Benevento Calcio and AS Roma at Stadio Ciro Vigorito on September 20, 2017 in Benevento, Italy. (Photo by Maurizio Lagana/Getty Images)

NUMERI E CURIOSITA’ ROMA LECCE – Dopo il successo di misura contro il Gent in Europa League (1-0) la Roma è attesa in campionato dalla sfida con il Lecce. Deve mettersi alle spalle le tre sconfitte consecutive e la prestazione non convincente, nonostante il successo, con i belgi in coppa. La compagine di Fabio Liverani è invece reduce da tre vittorie. Andiamo a scoprire i numeri e le curiosità del match.

DOVE ERAVAMO RIMASTI – Il match di andata lo decise Edin Dzeko con un gol di testa. La Roma al “via del mare” sarebbe potuto anche anche oltre lo 0-1, se Gabriel, il portiere dei salentini, non avesse parato un rigore a Kolarov. Anche in quel caso la squadra di Fonseca veniva da una sconfitta con l’Atalanta.

I PRECEDENTIRoma e Lecce si sono sfidate in Serie A 31 volte, con il bilancio a favore dei capitolini con 21 vittorie, solamente due dei pugliesi e 8 pareggi. Nel computo totale degli incontri sono ben 68 i gol messi a segno dai capitolini, contro i 27 dei salentini. Il risultato che si è verificato più volte è lo 0-3 in favore dei romanisti (3 volte). Dopo aver perso il primo confronto casalingo contro il Lecce nell’aprile 1986, la Roma è rimasta imbattuta in tutti i successivi 14 (12 vittorie, 2 pareggi), incluse quattro vittorie negli ultimi quattro.

SCONGIURARE IL 4° KO CONSECUTIVO – La Roma è reduce da tre sconfitte consecutive con Sassuolo, Bologna e Atalanta in campionato e non perde quattro partite di fila nella competizione per la prima volta da novembre 2008, con Luciano Spalletti in panchina. Al contrario, i pugliesi di Liverani che hanno vinto le ultime tre gare, non hanno mai registrato quattro successi di fila nel massimo campionato. L’ultima squadra neopromossa a ottenere quattro affermazioni consecutive nella competizione è stata la Juventus nell’aprile 2008.

BENE CON LE NEOPROMOSSE – Dzeko e compagni hannpo vinto 12 delle ultime 13 gare interne di Serie A contro un’avversaria neopromossa; l’ultima sconfitta all’Olimpico per i giallorossi contro una formazione proveniente dalla Serie B risale a maggio 2015, contro il Parma.

TIRO AL BERSAGLIO – Il Lecce è la squadra che in Serie A ha subito più tiri di tutti: 445 come il Brescia. Quella di Liverani è anche la formazione che preso più gol negli ultimi 15 minuti di gioco: 11, inclusi due degli ultimi quattro. Lazio e Roma sono invece le compagini che nell’ultimo quarto d’ora hanno incassato meno reti, rispettivamente 2 e 3.

SE IL LECCE VA IN VANTAGGIO SONO DOLORI – I salentini, assieme al Parma, sono una delle due squadre di questa Serie A che non ha ancora perso una partita dopo essere andata avanti nel punteggio, mentre la Roma è stata sconfitta una sola volta in questa situazione, proprio contro l’Atalanta nell’ultimo turno.

DZEKO KILLER DELLE MATRICOLE – Dzeko, che è andato in gol nel match d’andata contro il Lecce, per ora il suo unico precedente contro i salentini, ha trovato la rete nel 58% delle partite in cui ha affrontato una squadra neopromossa, 14 gare su 24, con 19 gol nel parziale.

Giulia Spiniello

Print Friendly, PDF & Email