SANTON INTERVISTA – Davide Santon, terzino della Roma autore di due ottime prove contro Frosinone e Lazio, ha rilasciato alcune dichiarazioni ai microfoni di Sky Sport sul suo stato di forma e su alcune critiche ricevute prima del suo arrivo nella Capitale:

“Il campo è quello che dà le risposte finali. Io sono arrivato tre mesi fa e sono stato accolto con scetticismo, qua a Roma si parla sempre di calcio e quindi ho sentito cosa si diceva del mio acquisto o della vendita di Nainggolan. Per me la Roma poteva essere una rinascita, dovevo riscattarmi e la fiducia che mi ha dato la Roma e far ricredere tanti tifosi. Per me loro hanno anche ragione a essere un po’ scettici, sono reduce da una brutta stagione ma voglio rimettermi in gioco e mi sono subito trovato bene con tutti, io do sempre il 100% in allenamento. Queste ultime vittorie sono state importanti, come le mie prestazioni ma dobbiamo puntare ad arrivare più in alto e provare a vincere qualcosa”.

Monchi?
“Avevo avuto già dei contatti quando era al Siviglia, ha avuto fiducia in me e devo ringraziarlo, se sono qua è merito suo e io ne sono contento, spero di restare tanto tempo”.

Mourinho?
“Fu il primo che mi ha lanciato e ovviamente lo ringrazierò sempre e farò lo stesso con Monchi, Di Francesco, i compagni e la società”.

La prestazione del derby?
“Ho dato il massimo perché se non si dà il massimo, non si vince, abbiamo portato a casa una vittoria importante”.

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

  1. Posso dire che giocando al posto giusto anche lui rende. Non da terzino sinistro ma da terzino destro. Con una squadra più cinica anche lui migliora. Certo si poteva puntare qualche top per quel ruolo ma se si impegna potrà fare molto, dipenderà da lui.

  2. Alla faccia di chi questa estate lo criticava su questo sito prima di averlo visto giocare non faccio nomi …. non dico che sia il massimo neanche forte come kolarov ma quando entra in causa da il suo senza tirarsi indietro continua così …

Comments are closed.