romanews-roma-paulo-fonseca-roma-genoa-esordio-seriea
Foto Getty

SAMPDORIA ROMA CONFERENZA FONSECA – Ieri, 19 ottobre, alle ore 10, presso la sala stampa del Centro Sportivo Fulvio Bernardini, si è tenuta la conferenza stampa di misterPaulo Fonseca. Il tecnico giallorosso ha risposto alle domande dei giornalisti alla vigilia della sfida contro la Sampdoria, in programma domani alle 15.

Sampdoria Roma, le difficoltà della gara

“Mi aspetto una partita difficile, nelle ultime 10 trasferte a Genova ne abbiamo vinte solo 2 e dimostra che è sempre una partita complicata. C’è stato anche il cambio di allenatore e la questione meteorologica: sono tutte circostanze che fanno sì che sia una partita difficile, ma siamo preparati”.

Fonseca, ecco i giocatori a disposizione per la gara con la Sampdoria

“Perotti ha iniziato ad allenarsi con la squadra lo scorso fine settimana, si è allenato con regolarità e viaggerà con la squadra. Florenzi si è allenato normalmente e sarà disponibile. Una convocazione simbolica per Dzeko? No, mai: o il giocatore è in condizione e a piena disposizione o non ci va. Si sta allenando con la squadra da due giorni, lo ha fatto bene con una maschera protettiva è chiaro che le condizioni non sono ideali. Oggi avremo l’ultimo allenamento, quello di rifinitura, e vedremo se potremo portarlo con noi. Pastore è pronto per giocare, si è allenato molto bene durante queste due settimane. E’ in buone condizioni fisiche, è motivato e sta crescendo giorno dopo giorno ed è pronto per giocare contro la Sampdoria. Chi giocherà in mediana? “Pastore o Santon sono tra questi giocatori, abbiamo già provato con loro questa posizione in campo”.

Fonseca torna a parlare della squalifica

“Per me questa è una questione chiusa, c’è stata una sanzione, una squalifica che sconterò e non ho nient’altro da aggiungere su questo tema. Io in tribuna? La gara si prepara prima, fino a oggi lo potrò fare, il mio intervento effettivo sarà fino alla giornata di oggi: la differenza sarà che parlerò alla squadra in hotel mentre solitamente lo faccio allo stadio. Lì ci sarà Nuno Campos, che gode di tutta la fiducia, abbiamo una grande intesa e non abbiamo nemmeno bisogno di parlarci per capirci”.

Sampdoria Roma, torna Ranieri

“Occorre dire che Ranieri è un grande allenatore, esperto che adesso guida una squadra in difficoltà. Cercherà di dare stabilità difensiva: se una squadra non difende bene non ha buone possibilità di vincere e questo vale soprattutto per le squadre in difficoltà. Mi aspetto una partita difficile, contro una squadra compatta che ripartirà in contropiede. Starà a noi rispondere, poi la nostra squadra si trova più a suo agio quando può avere l’iniziativa e probabilmente saremo noi ad averla.

Fonseca sulle poche reti della Roma

“La preoccupazione del gol è qualcosa su cui stiamo lavorando. Sarei preoccupato se non creassimo occasioni, contro il Cagliari ne abbiamo create 12 contro una squadra compatta che si è difesa molto bassa. Ma stiamo comunque cercando di migliorare l’aspetto della finalizzazione e ci siamo concentrati molto su questo con i giocatori”.

Tema infortuni, le impressioni di Fonseca in conferenza

“E’ un problema che riguarda tutti i club, i giocatori sono impegnati su entrambi i fronti e ogni settimana registriamo casi di infortuni. Anche in questa settimana di nazionali. Colgo l’occasione per risollevare la questione: leggevo l’intervista di Tuchel del PSG, che diceva che in questo momento si stanno ammazzando i giocatori. E’ così, perché è umanamente impossibile giocare tante partite in così poco tempo. Si stanno ammazzando soprattutto i grandi giocatori, sono innumerevoli gli infortuni che si sono registrati in questi tempi e la gente paga per vedere i migliori giocatori. Per me si giocano troppe competizioni a livello di club e di nazionali. Questi giocatori non hanno tempo per riposare e recuperare: finiti campionati e coppe europee ci sono le nazionali. I migliori calciatori al mondo al termine di una stagione estenuante riposano 10, 12 giorni un tempo insufficiente e gli infortuni di queste settimane lo dimostrano”.

Fonseca parla del tweet di Under

“Non rivelerò quello che ci siamo detti all’interno della squadra e del gruppo. Stamattina mi sono svegliato ho letto il giornale portoghese e c’era un’intervista di Valdano che parlava della situazione a Barcellona. Diceva che calcio e politica non devono dormire nello stesso letto, un’espressione che mi è piaciuta. Sono cose separate, non devono entrare neanche nella stessa casa. Le questione politiche non mi piace mischiarle con quella che è la nostra professione”.




Print Friendly, PDF & Email
Claudia Belli
"Non c’è un altro posto del mondo dove l’uomo è più felice che in uno stadio di calcio". Datemi, poi, anche carta e penna per poterlo raccontare e allora sì che sarà tutto perfetto. Laureanda in Mediazione Linguistica e Interculturale a La Sapienza, mi piace viaggiare per il mondo parlando più lingue possibili. Per il momento ne conosco 4: italiano, inglese, spagnolo e portoghese (anche la variante brasiliana), ma spero di poter ampliare il mio bagaglio linguistico il più presto possibile.