SENTI CHI PARLA ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

Fabio Petruzzi a Centro Suono Sport:Kolarov ha sbagliato a dire queste cose in un momento del genere. La Roma deve fare i fatti ed in questo momento la squadra e Kolarov non lo stanno facendo. Il Real e la Roma sono malate in questo momento. Il Real va preso alto perché non è in fiducia e perché la qualificazione non è in discussione. La gente si aspetta un grande segnale e credo che l’allenatore dirà alla squadra di giocare a calcio”.

Checco Oddo Casano a Centro Suono Sport:Quelle di Kolarov, sono solo la punta dell’iceberg, di una serie di infelici uscite dei tesserati della Roma di questi ultimi anni nei confronti dei tifosi. Da Pallotta in giù ci sono stati altri episodi similari, i tifosi della Roma sono stati etichettati come Fucking Idiots, come clienti, come laziali e ora come gente che non capisce nulla di calcio. Non capisco perchè ciò accada reiteratamente, non capisco perchè a Trigoria vivano in una trincea dorata oltre la quale credono ci sia una guerra dialettica senza precedenti nei loro confronti. I grandi della storia della Roma non si sono mai espressi così nei confronti dei tifosi, senza i quali il calcio non esisterebbe. Kolarov ieri si è anche scagliato contro i giovani, additandoli come i responsabili di questi altalenanti risultati, dimenticando che lui per primo, al pari di altri senatori, si trascina in campo da metà agosto. Siamo campioni del mondo di chiacchiere, poi in campo prendiamo gli schiaffi contro il Chievo o la Spal“.

Max Leggeri a Centro Suono Sport:Quella di Kolarov è stata una caduta di stile, che non ha precedenti a mia memoria tra i calciatori della Roma. Se siamo arrivati al punto che i signori ‘calciattori’ si permettono di educare i tifosi, siamo ad un punto di non ritorno. Questi personaggi dimenticano che appartengono ad una categoria di privilegiata, anche grazie, se non soprattutto per i tifosi. E invece che succede? si insultano i tifosi! E’ allucinante. Ci hanno ridotto a dei meri clienti, che pagano per vedere uno spettacolo. Visto che lo spettacolo attuale è vergognoso e lontano anni luce dalle aspettative della tifoseria, a Trigoria si cospargano il capo di cenere e chiedano scusa a tutti, invece di fare gli ometti dietro a un microfono. Respiro indifferenza e insofferenza da parte di tutte le componenti della Roma nei confronti della componente tifosi, e quest’aria mi spaventa terribilmente“.

Alessandro Vocalelli a Radio Radio: “Se Kolarov avesse parlato così dei giornalisti, avremmo parlato solo di un’uscita virile? Anche sui giornali sono arrivate critiche pesanti a Di Francesco. Chi va a vedere un film ha il diritto di dire che non è piaciuto, non è che non può farlo perché non sta dietro la cinepresa”.

Guido D’Ubaldo a Radio Radio: “Io sto con Kolarov, perché ieri si è espresso a favore del suo allenatore”.

Antonio Felici a Centro Suono Sport: “E’ una grande stupidaggine quella che dice Kolarov: il tifoso paga il biglietto e ha tutto il diritto di dire se una squadra gioca male. Mi sembra che il serbo abbia assorbito l’aria da “Marchese del grillo” che si respira a Trigoria, dove pensano ‘io so io e voi non siete niente'”. 

Giancarlo Dotto a RMC Sport: “Kolarov contesta atteggiamenti arroganti e presuntuosi nell’indicare le tattiche ad allenatori e giocatori. È come dire a Tinto Brass come utilizzare la cinepresa. La Roma è una squadra mediocre per il mercato disastroso in entrata e in uscita. Alcuni giocatori sono totalmente inutili, altri si trascinano una gloria passata che adesso è finita”.

Luca Telese a RMC Sport: “Roma, ogni volta che qualcuno si oppone alla vetrina della plusvalenza viene decapitato, vedi Garcia. Nessuna squadra si rinforza vendendo i suoi top player. Facile sparare oggi su DiFrancesco…. Non si capisce se la Roma sia più una vetrina oppure una squadra che è stata costruita per competere”.

Alessandro Austini a Tele Radio Stereo: “Io sono tra quelli che ritiene questa squadra sia malata a livello mentale. La gara di Udine è l’ennesima prova che questa Roma perde partite in modo surreale, è stata una tristissima fotocopia di precedenti puntate. Kolarov mi trova d’accordo. Poteva essere un po’ più diplomatico, ma non credo che abbia torto. Non si può pretendere di capirne di più di chi fa il suo lavoro. Il fatto che Di Francesco e Kolarov facciano questo discorso è la riprova che tutto ciò che si dice nell’ambiente, tra social e radio, gli arriva. Il problema esiste, inutile negarlo. Dire che esiste non lo rende comunque un alibi. La colpa è quella di non essere più forte delle difficoltà. Non credo che stasera Dzeko possa scendere in campo. Per me il problema principale della Roma non è il gioco. Stasera mi aspetto una bella serata a livello ambientale, ma quella che scenderà in campo non sarà la vera Roma, mancano troppi protagonisti”.

Riccardo ‘Galopeira’ Angelini a Tele Radio Stereo: “I tifosi hanno il diritto di parlare di calcio, ma è lo stesso che ho io a parlare di quadri e di arte. Poi ovviamente se mi sente Sgarbi mi dà del deficiente… Stessa cosa è il per il calcio. Kolarov ha fatto la stessa cosa. I suoi modi saranno risultati un po’ brutali, ma non era il vostro idolo proprio per questi modi mentre io ero il becero che diceva che giocava alla Lazio? Non lo dice solo ai tifosi, ma parla anche dei giornalisti visto che dice che ci sono tante chiacchiere. Questa società è ancora alla ricerca di un’identità. La crescita è indiscutibile, ma il salto di qualità non si riesce a farlo. La squadra lo farà quando lo farà anche la società. Ma siamo sempre al discorso dell’ambiente. Perché Kolarov ora si prende dell’infame quando noi gli diciamo di tutto? Non ci ho trovato nulla di straordinario nelle sue parole, forse perché le avevo dette prima. Dzeko? Secondo me la Roma tende a minimizzare, è un pochino di più di un semplice fastidio: non credo che giocherà stasera”.

Mario Corsi a Centro Suono Sport“Kolarov ha detto che tutti i tifosi di calcio non ci capiscono niente. Il calcio è una materia opinabile, ormai credo che un tifoso di 50 anni avrà visto più di 1000 partite, perciò capisce che Kolarov è un esterno basso ecc… La Roma sta al settimo posto perché il presidente vende i giocatori, per il resto giustificare le vostre inadempienze con la storia che la colpa è dei tifosi io non lo capisco. E’ sempre poca roba l’ambiente Roma, la colpa è sempre degli altri, noi tifosi sbagliamo”. 

Daniele Lo Monaco a Tele Radio Stereo: “Continuo a pensare che la partita con l’Udinese fosse più importante di quella di oggi, perché alla Roma potrebbero bastare addirittura due sconfitte per passare il turno. Di Francesco ha provato il 3-4-3, ma ancora non ha deciso, ci sono varie ipotesi. Sta facendo delle prove, quello che succederà non lo possiamo sapere, il tecnico si sta prendendo del tempo”.

Furio Focolari a Radio Radio“Non ci starebbe bene Pallotta, perché con Totti c’entra come i cavoli a merenda. Kolarov? Se tu in un periodo di difficoltà fai polemica con i tifosi non hai capito nulla. I tifosi lasciateli stare. Under sta facendo una stagione pessima, rispetto a quello che ci si aspettava”.

Roberto Renga a Radio Radio: “Stasera un momento importante è quando Totti verrà inserito nella Hall of Fame, mi auguro che ci sia Pallotta a premiarlo: ci starebbe bene. Io penso che lo spogliatoio stia bene, da quello che risulta a me, sono tutti dalla parte di Eusebio. Kolarov ha detto una cosa che a Roma viene amplificata, anche giustamente. Per quanto riguarda Di Francesco che tutti danno in equilibrio instabile, io credo che se la possa cavare”.

Nando Orsi a Radio Radio“La Roma si può giocare questa partita più di altre volte, vediamo un po’. L’importante è che non pensi che perché il Real Madrid sta passando un brutto momento sia più facile, anzi al contrario è più difficile. Ci sono squadre che quando giocano queste partite cambiano il loro modo di giocare. Kolarov? Sul calcio si può dare un’opinione senza aver mai giocato”.

Sandro Sabatini a Radio Radio“Vorrei fare un appello al pubblico, perché appena hai nominato il Real mi è venuto in mente che in Real è in crisi come la Roma ed i tifosi ne devono tener conto. Stasera ci sarà il tutto esaurito ma un po’ di atteggiamento critico, ma lo deve mettere da parte per battere tutti insieme il Real. Voglio spezzare una lancia a favore di Kolarov perché a volte i tifosi si mettono a dire: “Bisogna smettere con il 4-3-3, deve giocare con una seconda punta”, argomenti di tattica esagerati”.

Print Friendly, PDF & Email

54 Commenti

  1. A Renga dico che Pallotta ha premiato Totti facendolo giocare fino a 39 anni quando in campo era praticamente immobile e lo premia ogni mese versandogli mezzo milione di euro per non fare nulla e lasciandolo libero di fare spot pubblicitari, comparsate in tv, firmare libri (scritti da altri) che avvelenano il clima nell’ambiente Roma.

  2. Signor Angelini c’è solo una piccola differenza tra noi e kolarov,lui guadagna 3 milioni all’anno e noi paghiamo per vedere quello spettacolo squallido che ci propinano quasi tutte le domeniche.
    Non capiremo di calcio,ma non ci vuole un esperto per capire che lui per primo gioca una partita ogni dieci,cosi come la maggior parte dei suoi colleghi giallorossi.
    Se non gli piace essere criticato,si ritiri,invece di rubare il lauto stipendio che anche i tifosi gli pagano.
    Come dice un famoso libro”anche le formiche nel loro piccolo si incazzano”

  3. Primo…mezzo milione al mese non lo prende neanche Dzeko quindi o dici le cose in maniera seria o lascia perdere..secondo.. per quello che ha fatto Totti e per quello che ci ha dato adesso è un problema dargli 1 mln l’anno(non so neanche se ci arriva)?..Monchi ne prende due per fare disastri…Totti Immobile?Forse l’ultimo anno ma ti ricordo che quello prima ci ha fatto andare in champions..ci ha fatto vincere un derby perso…Quanti giocatori di questa squadra valgono un decimo di lui o hanno fatte cose per un decimo di quelle fatte da lui?
    ps:sai quante persone si scrivono da soli le proprie biografie?non so se si arriva ad un 10%..ad esempio quella di ibrahimovic l’ha scritta David Lagercrantz…

    • @Gianluca mo’ non è che devo difendere @giulianotaccola che manco conosco, però mezzo milione al mese è ovviamente un lapsus così come lo è il tuo “ci ha fatto vincere un derby perso”, se ti riferisci come credo al 2-2 recuperato da 2-0 per loro, con selfie finale 🙂

      • Ah vabbè, allora sì l’abbiamo vinto 😉
        D’accordo per il resto, quasi nessuno (tantomeno un calciatore, con tutto il rispetto…) ha mai scritto la propria biografia, spesso è un giornalista che passa un sacco di tempo col diretto interessato e riporta le sue dichiarazioni in forma -diciamo così- letteraria.
        E i giocatori che valgono (o sono valsi) calcisticamente 1/10 di lui, anche considerandone la carriera, direi che è piena la storia, parliamo della stragrande maggioranza dei giocatori che abbiano mai calcato un campo di calcio.

    • Gianluca mi permetto di darti un consiglio non rispondere a chi ancora trova il pretesto di attaccare il più grande giocatore / campione della nostra storia e poi sono sempre gli stessi che difendono l’operato di Pallotta e soci che non puoi minimamente criticare ……..se meritano Pallotta e Baldini , non glielo dire ………contenti loro , tanto sono rimasti pochi ogni tanto qualcuno abbandona

  4. Caro idiota che ancora parli dopo anni di danni che hai fatto……..
    1 kolarov non ha detto che tutti i tifosi non ci capiscono niente di calcio!!!!
    2 uno che vede 3000 partite non vuol dire che ci capisce di calcio altrimenti io sarei L attore più forte di tutti i tempi con tutti i film e gli spettacoli che ho visto in 62 anni…… Mario corsi hai rotto il caxxo….. basta…. Roma è una merda perché c’era gente come te che faceva mambassa magnava aveva le dritte dai conciatori che spesso sono idioti patentati…… Roma e l ambiente Roma era riconosciuto anni fa in Italia per le raccomandazioni soprattutto a livello societario…… adesso che la pacchia è finita vi rode tanto il culo e sparlate e dite le cavolate per destabilizzare…… sicuramente i risultati sportivi non hanno portato CIÒ CHE AVEVANO PROMESSO…. ma hanno portato semplicemente TUTTO CIÒ CHE GIÀ ERA LA ROMA …. cioè 3 scudetti in 91 anni di storia…… per cui facciamola finita…… TUTTI QUANTI……. guardiamoci allo specchio e facciamoci un esame di coscienza TUTTI…… da pallotta all ultimo degli scemi che so io…….. facciamo i tifosi…..!!!!!! Forza Roma sempre sempre sempre !!!!

    • Balbo questo è il testuale dell’intervista

      Domanda:
      I tifosi sono arrabbiati, domani però ci sono 65 mila persone. Siete in grado di promettergli qualcosa?

      Risposta:
      “Oggi non devo promettere niente a nessuno. Sappiamo che i tifosi ci sostengono sempre e sono arrabbiati è un loro diritto. Io devo solo fare il mio lavoro al massimo e lo faccio dal primo giorno che gioco a calcio. Il tifoso in generale, non della Roma, deve capire che di calcio capisce poco. A me piace il tennis ma non capisco niente e faccio solo il tifoso. Posso essere incazzato se perde ma non entro nei dettagli tattici”.

      Questo è il mio parere:
      Siamo solo clienti e non si discute.

      Questa è la cosa che mi ha fatto incazzare:
      Kolarov dice:
      “Io devo solo fare il mio lavoro al massimo”

      Forse mi sbaglio ma gente come Kolarov dovrebbe fare dei turni in miniera per capire le stronzate che dice

      • hai centrato l’obiettivo Spaccia , questa società , proprietà – dirigenti – tecnico e giocatori pensano questo perchè glielo permettiamo , per molto meno alla Rube sarebbe stato messo fuori squadra , e Di Fra cacciato durante la stessa conferenza stampa ……ma che vuoi pretendere se questo è il messaggio che passa dalla società , da Pallotta , da Baldissoni , Da Monchi !!!!!Kolarov oltre ad aver confermato quale sia l’obiettivo della Roma , ancor più grave , ha scaricato anche i giovani della Roma che non sono all’altezza ……adesso penso che sia più chiaro a tutti delle varie figure di mer…..fatte con Chievo, Bologna,Udinese, Spal !!!! poi se avete ancora dubbi leggete Austini e Galopeira e tutto vi si chiarisce . Forza Roma !!!!

      • Allora …. premetto una cosa…… fare il calciatore è un privilegio…… ma non è tutto oro ciò che luccica….. nel senso che ci sono sacrifici per tutti quelli che arrivano…. e sai quali sono perché sei una persona intelligente ….. veramente non voglio far polemiche ….. ho deciso di provare ad essere diverso …… non sono d’accordo con Emiliano…… io come detto ho frequentato ambiente Juventus per 3 anni……. so come funziona ……. e per carità c’è andato vicino…… ma mi permetto di dire che prima degli americani era molto molto peggio…… alla Juve un orecchino faceva la differenza in modo negativo….. se non si andava a scuola non si giocava……. qui prima degli americani sopratutto a livello di settore giovanile e impostazione con i giovani, che secondo me è il termometro per una società di calcio, era una bolgia…… non si poteva guardare L ambiente Roma…… ora siamo cresciuti in tutto e per tutto….. è innegabile…… Emiliano sta arrivando al limite …… e kolarov non ha offeso nessuno….. ha detto semplicemente a parole sue che io che guardò un imbianchino (come L amico giallorosso cupolone) non posso diventare di conseguenza imbianchino……. su 50 radiofonici e giornalisti quanti capiscono veramente di calcio???? O almeno per poter parlare con qualsiasi calciatore o allenatore o dirigente…… lasciate stare che ora ce L abbiamo con tutti , ma questi sono professionisti ….. vi faccio L esempio del calcio dilettante…… ci sono tante persone che stimo….. idraulici , elettricisti, dipendenti di negozi, che per passione vengono messi ad allenare squadre di ragazzi…….. direttori sportivi che vengono messi lì , tanto lo può fare chiunque ….. il grosso problema del calcio italiano è proprio questo…… non si investe sulla professionalità ….. potrei farmi la casa da solo……. e investo tanto tempo ma poco denaro, e verrebbe uno schifo fidate ….. potrei chieeere ad un imbianchino che fa questo di mestiere….. investo di più , ma il risultato è assolutamente diverso…… io dico una cosa…… se pallotta invece di dire “conquisteremo lo scudetto in 5 anni”….. avesse detto la verità…..cioè “lotteremo sempre per entrare in champions con le nostre forze , e quando ci faranno fare lo stadio saremo molto più competitivi “…. che dici???? Sarebbe stato diverso….??) per me molto….. questa è stata la colpa e vi do ragione a TUTTI!!!! E VI CAPISCO!!!!!
        Non sopporto solo chi fa critiche gratuite e non dice la verità…….
        ciao ragazzi e forza Roma !!!!! Sempre!!!

      • Ciao Balbo, comunque da un personaggio pubblico mi aspetto altre dichiarazioni, ho pieno rispetto di chi lavora e mi fermo li, altrimenti ci sarebbe da discutere per settimane.
        Un abbraccio fratelli giallorossi.

        P.S. non sto qua a difendere Emiliano Che è una persona che stimo e non ha ha tutti i torti.

      • Balbo io non voglio essere la Rube anzi a me fanno schifo ed il loro pullman di merda non l’avrei fatto entrare a Trigoria .
        Ora la nostra storia la conosciamo non faccio paragoni con il passato ma so perfettamente che anni fa Kolarov avrebbe fatto una finaccia …..ti ricordo che per molto meno ad esempio Menez,Vucinic,Perotta…..Se la sono rischiata ma come dicevo ieri, purtroppo ormai la passione dei tifosi è scemata ,poi tu ancora ce l’hai sono contento per te .

    • @Balbo 2 l’unico qua dentro che non si fa un esame di coscienza sei tu, con pallotto e baldissoni, siete proprio un bel trio di facce di bronzo, volete sempre e solo avere ragione anche quando il torto è evidente.
      Sempre più convinto che ci siano di Balbo2, oggi è tornato quello che andrebbe preso a schiaffoni a due a due fino a che non diventano dispari

  5. @Corsi : “La Roma sta al settimo posto perché il presidente vende i giocatori” …. a proposito di gente competente …. forse tra una latitanza e l’altra il sig. Corsi è diventato esperto di calcio….

    Invece io ricordo che anche l’altro anno con i tanto compianti Naingoolan e Strootman si perdevano diverse partite in casa anche con le piccole, e inoltre non credo che per battere bologna,chievo,udinese la rosa a disposizione non sia sufficiente.

    Certo dipende uno che obiettivi ha nella vita. Cetro sicuramente l’avversione antiamericana che il sig Corsi ha avuto per tutta la vita, anche se oggi esposta con modalità diverse, non porta a giudizi equilibrati.

  6. Il calcio è bello perché tutti ne possono parlare, altrimenti sarebbe come il tennis il basket il baseball, sport per appassionati solo intenditori,ma che non hanno nessun appeal popolare almeno qua a in Italia.

  7. Chi è con me in un bel “Daje Romaaa!!!” per stasera?
    Sia chiaro: non con lo scopo di far finta di niente sull’attuale mediocrità del campionato, non per zittire chiunque voglia criticare la società, nulla di tutto ciò, MA… per favore, per questi scopi aprite un altro post; questo è solo per un bel click su “Risposta” e un bel “Daje Roma” (o quello che ve pare) per stasera, nulla più.
    Hai visto mai in qualche arcano modo gli arriva la nostra incazzatura positiva e si fomentano un po’ facendoci divertire, per una sera, in questi tempi demm… in cui ci troviamo?

    Comincio io:
    Daje Roma dajeeeee!!!!

  8. In effetti si sentiva la mancanza del commento di luca telese….. gasparri c’è??? Stasera se gioca se sveglia schick. FORZA ROMA.

  9. Mi sembrate tanti bambini che quando non trovano le risposte si rifugiano dietro il Daje Roma. Ma siete tifosi veri o cos’ altro siete? Dopo le figure di merda degli eroi che difendete uscite fuori alla vigilia di un’altra partita salvo rintanarvi dopo l’ennesima figuraccia.Il bello e’ che non vi vergonate nemmeno a difendere l’indifebdibile pertanto vi considero laziali fino al midollo

    • Noi invece non te consideramo proprio.

      Stamo a parlà de calcio mica di vita vera, per me è divertimento o non è.

      Quindi DAJE ROMA !!!!!

      tu vai a fare la guerra trigoria, che po esse che è l’unica che vinci nella tua vita.

    • Chi scrive FORZA ROMA o daje ROMA poche ore prima di una partita che può dare il primo posto nel girone di champions contro il Real Madrid è da considerarsi laziale???? Perché per essere veri romanisti bisogna solo contestare e criticare senza poter sostenere con un FORZA ROMA? Scusami, però mi permetto di dissentire. FORZA ROMA.

    • Scusa, ho letto il tuo illuminante post solo adesso. Io parlo per me..E ci sono prima, durante e dopo qualsiasi partita della squadra che tifo.
      Funzionerebbe così.
      Prendiamo atto che tu, fino a che ci saranno questi personaggi, non tiferai o, anzi, ti augurerai che le perdano tutte.
      Tua scelta che non approvo ma rispetto.
      Se permetti, tu pensa quindi a quello che vuoi fare tu…che quello che vogliamo fare noi, sono cavoli nostri.
      Aridajeeee Roma !!!

  10. Ma questo daje Roma fa parte dell’ammaestramento che avete ricevuto ? A me il forza Roma viene dal cuore e sfiderei tutto e tutti invece a voi che ve la cavate con questa esortazione e’ solo l’alibi per mettere la testa sotto la sabbia. Vi pisciano in testa e voi dite che piove. Contenti voi…

  11. Ciao Balbo, comunque da un personaggio pubblico mi aspetto altre dichiarazioni, ho pieno rispetto di chi lavora e mi fermo li, altrimenti ci sarebbe da discutere per settimane.
    Un abbraccio fratelli giallorossi.

    P.S. non sto qua a difendere Emiliano Che è una persona che stimo e non ha ha tutti i torti..

    • Una “concessione” su Kolarov (che secondo me ha ragione) la faccio, prendendo spunto da te: poteva dire la stessa cosa in un altro modo, considerato anche che non è un periodo particolarmente sereno visti i risultati in campionato. Mi piace pensare che non essendo l’Italiano la sua lingua madre abbia, come dire, semplificato 🙂
      Un abbraccio a te!

  12. Primo tempo più che dignitoso, con un’unica squadra a meritare un eventuale vantaggio, ovvero noi, e non solo per l’occasione di Under, inspiegabile dalla fisica moderna.

    Ma se poi il primo Fazio che capita passa la palla a Bale da solo in area, peggio che Nainggolan l’anno scorso in semifinale di ritorno, non c’è discorso che tenga. Puoi fare quello che vuoi, tenere testa a chi vuoi, ma errori così ti uccidono.

    Qui ci vuole uno psicologo, ma uno bravo.

    Ed ora c’è l’Inter contro cui giocheremo senza Elshaarawy, Perotti, De Rossi, Lorenzo Pellegrini, Pastore, probabilmente ancora senza Dzeko.

    Che mestizia… per il come più ancora che per il cosa.

Comments are closed.