#Spiegatobene da… Riccardo Mancini: “Il punto debole del Liverpool è in difesa”

0

#SPIEGATOBENE – Analizzare, approfondire, sviscerare, insomma… spiegare bene. È questo l’intento della rubrica di Romanews.eu che vi offre una nuova chiave di lettura per capire a fondo l’argomento del giorno in casa Roma. Lo faremo attraverso l’opinione di un personaggio illustre, del mondo del calcio e non. Oggi è il turno di Riccardo Mancini, voce della Premier League su Fox Sport.

IL LIVERPOOL – “Secondo me si sta un po’ sottovalutando. Certo Bayern e Real sulla carta, per la tradizione, per la storia sono più forti del Liverpool. In Premier League però, il Liverpool insieme allo United sono le prime squadre tra i terresti, perché il City ha fatto un campionato a parte. Non si può dire, nonostante il terzo posto, che sia una cattiva stagione in Premier League. Ho letto che è una squadra abbordabile, farei attenzione ad utilizzare questo termine, se è arrivata in semifinale c’è un motivo, vuol dire che hai valori importanti nel tuo organico”.

PUNTI DEBOLI E DI FORZA – “Il pressing di Klopp lo conosciamo bene, andare a prendere alti i portatori di palla crea molta difficoltà agli avversari, va molto in verticale dovendo sfruttare le caratteristiche dei suoi giocatori offensivi e mi riferisco soprattutto a Salah e Mané. Possono però andare in difficoltà invece, quando trovano tutto imbottigliato in mezzo al campo ed in quel caso magari inverte la posizione degli attaccanti, che sono dinamici e pronti al sacrificio, porta Salah al centro e Firmino sugli esterni e trova la chiave per aprire le difese avversarie. Dobbiamo poi aggiungere un centrocampo folto, che dà sostanza e qualità, con Milner che gestisce le operazioni, Chamberlain che si butta negli spazi e può creare non pochi problemi. Il punto debole in questo momento forse si può rintracciare nella difesa, perché in questo momento ha perso Matip, è arrivato Van Djik a cifre importanti che dopo un periodo di assestamento, sta provando a prendere in mano la difesa. Non mi convince troppo però in coppia con Lovren, perché sono difensori bravi nel gioco aereo, ma molto lenti. Sulle corsie inoltre, ci sono giocatori un po’ inesperti ed ecco qua che il quadro difensivo della squadra fa vedere delle carenze”.

SALAH – Klopp è uno degli aspetti fondamentali per la crescita di Salah: è un allenatore che sfrutta al massimo le sue caratteristiche, perché con il suo calcio verticale l’egiziano va una meraviglia. Qui sta dimostrando di essere un giocatore maturo, completo sotto ogni punto di vista, che sa sfruttare le sue qualità tecniche ma anche fisiche”.

PRONOSTICO – “Direi che è un 50 e 50 in questo momento. La partita di andata potrà dirci molto, ad Anfield solitamente succedono tante cose magiche. Ovviamente non è mai facile affrontare una squadra che gioca con tale intensità e verticalità che sono elementi che potrebbero dar fastidio alla Roma. Secondo me però, partono alla pari, per entrambe sarà difficile andrà a giocare in casa dell’altra”.

Davanzo-Tagliaboschi

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here