ROMARCORD – La Roma di Spalletti frena la cavalcata in campionato con il Bologna di Donadoni. Diverse volte però i giallorossi nell’arco della loro storia sono incappati contro il muro rossoblù. Dagli anni ’70 a oggi, la formazione capitolina ha chiuso il match casalingo con i felsinei sull’1-1 per ben 7 volte.

ROMA-BOLOGNA 1-1 (27 dicembre 1970) – All’Olimpico la Roma attende il Bologna convinta di poter confermare il successo precedente rimediato a Catania. Così non è, perché i felsinei sbloccano la gara al primo minuto con Savoldi, costringendo i giallorossi a correre ai ripari, per agguantare un pareggio che arriva grazie ad Amarildo (53′).

ROMA-BOLOGNA 1-1 (2 aprile 1978) – La squadra di Giagnoni spera di vincere contro i rossoblù per ottenere una vittoria che non trova da febbraio. E invece è il Bologna a credere di più al risultato, mettendo all’angolo una Roma stanca ed eccessivamente sicura dei suoi mezzi. I giallorossi, subita la rete dello svantaggio con l’autogol di Menichini (20′), reagiscono e raggiungono il pari grazie a Di Bartolomei (35′).

ROMA – BOLOGNA 1-1 (22 febbraio 1981) – La capolista Roma rimedia il quarto pareggio consecutivo e non trova un successo in casa che manca dal 21 dicembre. Il pari contro la formazione emiliana è quasi un miracolo, viste le tante assenze, da Ancelotti a Turone e Romano, fermati il primo da una squalifica, gli altri dall’influenza: in una compagine dimezzata, c’è però l’occasione di vedere l’esordio del sedicenne Di Chiara. La squadra di Leidholm nonostante le difficoltà segna con un gran gol di Falcao (29′) che però non basta a conquistare i tre punti, vista la rete degli avversari al 36′ di Dossena.

ROMA- BOLOGNA 1-1 (26 febbraio 1989) – Protagonista assoluto dell’incontro tra giallorossi e rossoblù è Voeller. L’attaccante tedesco sin dai primi istanti della gara prende per mano la sua squadra e la porta in vantaggio al nono minuto. Dopo però la Roma di Spinosi (il più giovane allenatore della Serie A), appena arrivato sulla panchina capitolina al posto di Liedholm, si addormenta e permette al Bologna di trovare la rete dell’1-1 con De Marchi (22′).

ROMA-BOLOGNA 1-1 (29 marzo 1997) – Fonseca spegne i sogni degli scommettitori. Alla vigilia della sfida tra Roma e Bologna, interessa di più l’eventuale vincita record al Totocalcio, nel caso in cui la squadra ospite avesse portato a casa il match. I rossoblù vanno sull’1-0 con Schenardi (10′) e poi l’uruguaiano ottiene il pari (29′).

ROMA-BOLOGNA 1-1 (6 febbraio 2005) – Il Bologna di Mazzone affronta la Roma senza otto titolari, e nonostante questo l’ex allenatore giallorossso si conferma “la bestia nera” del club capitolino. L’undici rossoblù, arriva da otto risultati utili, ma si scontra con il trio delle meraviglie, Totti-Cassano-Montella, che offre spettacolo ma non permette il successo interno con i rossoblù (Montella al 9′, Della Rocca al 62′).

ROMA-BOLOGNA 1-1 (29 gennaio 2012) – Il duello tra capitolini ed emiliani se lo giocano i due portieri, da un lato Stekelenburg e dall’altro Gillet. La sfida termina in parità, nonostante le numerose occasioni da gol (Di Vaio al 56′ e Pjanic al 62′): la Roma frena contro il Bologna, ma conquista il sesto risultato positivo, dopo 4 vittorie e un pareggio, anche se il team di Luis Enrique appare poco brillante e si fa mettere sotto dai giocatori di Pioli.

Sabrina Redi

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here