PAGELLE. El Shaarawy ha il conto aperto con il Chievo. Dzeko, un gol per la storia. Kolarov, un centro contro le polemiche

13

PAGELLE CHIEVO ROMA – Dal dicembre 2003 la Roma non faceva 3-0 al Chievo al Bentegodi. Fila tutto liscio nell’anticipo della 23esima giornata: i gol portano la firma di El Shaarawy, Dzeko e Kolarov. Dopo due pareggi i giallorossi ritrovano la vittoria e chiudono la gara con la porta inviolata.

Giulia Spiniello

PAGELLE CHIEVO ROMA – Dal dicembre 2003 la Roma non faceva 3-0 al Chievo al Bentegodi. Fila tutto liscio nell’anticipo della 23esima giornata: i gol portano la firma di El Shaarawy, Dzeko e Kolarov. Dopo due pareggi i giallorossi ritrovano la vittoria e chiudono la gara con la porta inviolata.

MIRANTE 7. Nel primo tempo è impeganto una sola volta e se la cava alla grande con una parata strepitosa alla prima vera occasione del Chievo sul tiro di testa ravvicinato di Djordjevic. Prontissimo anche a inizio 2° tempo quando si oppone in modo perfetto al solito Djordjevic.

KARSDORP 6. Nella sua quarta gara consecutiva da titolare non fa mancare qualche tentennamento, ma ormai Di Francesco ha imparato a fidarsi di lui. Spinge poco, però segue con diligenza tutte le indicazioni dell’allenatore.

MARCANO 7.Spiazzante quando si fa rubare palloni dei quali sembra essere in controllo, ma decisivo al 36′ quando è bravo a deviare in extremis un tiro pericolo di Stepinski. Alla fine sarà uno dei più brillanti della linea difensiva.

FAZIO 6,5. Ben posizionato, difende con ordine e per poco non buca anche lui Sorrentino. Una gara per ritrovare fiducia dopo i tanti svarioni delle ultime uscite.

KOLAROV 7 Dopo un primo tempo così e così in cui potrebbe fare di più sia in marcatura e che in fase propositiva, nella ripresa si fa 50 metri di allungo, arriva lucido davanti a Sorrentino e lo imbuca con il terzo centro, il settimo sigillo personale in stagione che lo fa diventare
il difensore più prolifico nei cinque maggiori campionati europei. Quando sembra non poterne più, risponde da campione.

CRISTANTE 7. Fa scelte intelligenti e azzecca i tempi di gioco. Si becca il primo giallo del match per aver smanacciato Hetemaj.

NZONZI 6,5. Suo l’assist gol per il Faraone, bravo a rimettere di testa al limite il rilancio dal fondo del Chievo e servire il compagno. Attento in copertura, scaltro in fase di costruzione.

ZANIOLO 6,5.Incide anche oggi, fa vedere tutto il suo repertorio fatto di tecnica, forza e coraggio. Ingenuo sul fallo a Dioussè che gli costa il giallo e lo manda in diffida, dopo il quale gioca un po’ condizionato.

SCHICK 6,5. Grande prova di sacrificio: arretra molto in fase di non possesso per aiutare la difesa, coprire e recuperare palloni. L’applicazione non manca, la mira invece sì: l’occasione pià ghiotta la spreca al 44′ quando di testa spedisce la palla larga di molto. Esce anzitempo per un problema muscolare al gluteo.

EL SHAARAWY 7. Ottavo gol in campionato: si conferma il miglior marcatore della Roma con il sigillo che sblocca il match e si conferma ammazza-Chievo visto che salgono a 7 i centri contro i gialloblu. E’ bravissimo a prepararlo il gol quando brucia in velocità la retroguardia di casa.

DZEKO 7,5 Un gol e un assist. La condizione è in crescita e si vde: realizza il 2-0 con un gol di grande qualità, che gli fa raggiungere Del Vecchio nell’Olimpo dei goleador giallorossi a quota 83 marcature. Poi serve il pallone che Kolarov spedisce in porta per il 3-0 e ha almeno altre due occasioni per firmare la doppietta e superare Super Marco.

Dal 58′ FLORENZI 6. Entra al posto di Schick quando il match è ormai indirizzato. Non fa errori e fa rifiatare i compagni.

Dal 75′ DE ROSSI SV. Entra al posto di Zaniolo.

Dall’86’ KLUIVERT SV. Entra al posto di El Shaarawy. 

DI FRANCESCO 7 .Una grande partenza, due gol in nove minuti, è preludio a un primo tempo tranquillo in cui la squadra gestisce bene la partita. Nella ripresa riparte con vivacità e chiude il match con la terza marcatura. Aspetta il Chievo e prova a ripartire e sopratutto non prende gol.




Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

13 Commenti

  1. Bene Nzonzi, molto attento, e anche Marcano dopo un inizio un po’ così stoppa almeno 2 tiro a botta sicura.
    Mi è piaciuto anche Karsdorp, mi sembra uno con una testa pensante.
    Bellissima l’azione del gol di Kolarov.
    Giusto il giallo a Zaniolo, più ingenuo che cattivo, ingiusto quello a Cristante.
    Dzeko 1 gol 1 assist 1 traversa (+ 1 assist per il palo di Elsha).
    Elsha 1 gol e 1 palo.

  2. Grande Kolarov! Goal e inchino! Proprio come De Rossi… De Rossi? Nessun motore di ricerca parla di scuse di De Rossi dopo aver insultato uno Stadio intero! FORZA ROMA a chi AMA QUESTA SQUADRA! E mo pensamo a “bevesse” er Porto!

      • “Kolarov manco se si scusasse 1 milione di volte avrebbe il nostro perdono”: e chi sei tu per parlare a nome di un’intera tifoseria?
        kolarov è un uomo e ha sbagliato a rispondere come ha fatto, ma sto accanimento da permalosi è a dir poco da immaturi…fare chilometri di trasferta e spendere soldi per il biglietto per intonare beceri cori contro un calciatore della propria squadra è da piccoli uomini che si dimostrano anzitutto tifosi di sé stessi

      • Sssccc…stai mutu e sciaquati la bocca con l’aceto, quando parli di uno dei migliori difensori sx mai avuti dalla roma. Sublime giocatore, Chapeaux al suo inchino. “barbetta” alla sua età era ormai preistoria, uno che con gomitate, calcagnate, ceffoni e simulazioni, ha sommato più rossi che campionati.

    • Io Paolo sono uno di quelli che Nzombi non piace …. ma x fortuna non sono ne un allenatore né un dirigente … ma un tifoso … ma come ho già scritto ,, stasera tutti bravi anche il Francese …se poi mi diventa il centrocampista n 1 … io sono stra- contento …faccio il tifo per la Roma ,,, mica il tifo contro un giocatore … .. pero ‘rimango della mia idea … titolari Pellegrini Cristante Zaniolo e come prima scelta DDR …poi Nzonzi
      FORZA ROMA

  3. A me Mirante mi ha dato la sensazione che finalmente in porta avevamo un portiere, Olsen tante chiacchiere ma è rozzo con tecnica approssimativa.
    Poi Kolarov per favore non rompete gli le scatole, qui ci troviamo di fronte ad uno dei migliori terzini sinistri di tutta la storia della Roma, quando uno gioca in maniera così divina, non bisogna insultarlo, ma inchinarsi, come ha fatto lui verso di noi.
    Cerchiamo di metterlo in moto, ogni tanto il cervello.

  4. Bravi tutti … stasera …bene molto bene … anche se il Chievo è poca cosa …ma per noi poteva essere un altra trappola …visto i risultati fino ad oggi con le cosiddette piccole
    MI SONO PIACIUTI TUTTI .. anche Marcano e Nzombi , bravi attenti e concentrati …Forza ragazzi Forza Roma…

  5. Hanno giocato bene ma come al solito passiamo da un estremo all’altro. Abbiamo giocato contro il Chievo che è meritatamente ultimo. Calma. Martedì il Porto è un’altra storia.

  6. Bellissimo l’inchino di Kolarov verso la curva, il cui sottotitolo pressapoco suonava così :” Ecco qua chi sono, scusate oh sommi intenditori di calcio, nonché fighette permalose quando qualcuno vi risponde per le rime”.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here