PAGELLE. Che Dzeko! Eurogol del bomber con le valigie. Manolas e Fazio impenetrabili

3

PAGELLE ROMA SHAKHTAR – La Roma approda ai quarti di finale di Champions League. Dopo aver perso all’andata in casa dello Shakhtar Donetsk, la squadra capitolina ribalta il punteggio al ritorno vincendo all’Olimpico per 1-0 grazie alla rete di Dzeko al 7′ della ripresa. Novanta minuti di sofferenza che regalano una notte magica all’insegna delle emozioni a cui i ragazzi di Di Francesco rispondo nel migliore dei modi dopo un primo tempo anonimo.

Giulia Spiniello

ALISSON NG. Non arriva neanche un tiro nella sua porta!

FLORENZI 6,5. Attento sulla fascia sinistra dove si soffre, rapido nelle proiezioni: conferma il  buon momento di forma. Grandissimo intervento al 33′ su Ismaily  Si fa ammonire nel primo tempo per una trattenuta su Taison.

MANOLAS 7. Se la Roma non ha subito nessun tiro nello specchio il merito sopratutto suo. Grande attenzione del greco Manda a quel paese l’arbitro e si becca il giallo.

FAZIO 7. Grintoso ma pulito nelle marcature, qualche passaggio a vuoto in fase d’impostazione ma  la sua presenza è preziosa come al solito.

KOLAROV  7. Partita senza pecche. Tiene a bada i  tentativi ucraini con anticipi e rientri  e spazza un pallone pesantissimo al 92′. Costante anche l’apporto alla manovra offensiva.

NAINGGOLAN 6,5. Comanda il pressing giallorosso, si splitta in due regalando sostanza al centrocampo, rincorrendo gli avversari, senza però dimenticare le incursioni offensive.

DE ROSSI 6,5. Cuore e testa sono le caratteristiche che gli si chiedevano per ribaltare il 2-1 dell’andata: lui va oltre. Si batte con devozione e sacrificio fino al 90′.

STROOTMAN 7. Una serata da assistman: è lui a lanciare sulla sinistra Dzeko sul filo del fuorigioco per l’1-0. Dopo il vantaggio tiene la posizione e serra i ranghi.

UNDER 6. Poche le occasioni per far male ma è puntiglioso nel presidiare l’area avversaria con un buon pressing. Buona mobilità.

DZEKO 7,5. Alla prima occasione della ripresa punisce gli ucraini con uno scatto micidiale, leggiadro nell’anticipare l’uscita di Pyatov e, con l’esterno destro, mette in rete il suo primo sigilllo nelle fasi a eliminazione diretta di Champions League che lo fa diventare il 3° marcatore giallorosso nelle coppe europee. Non solo gol, prende punizioni e fa salire la squadra, fa espellere

PEROTTI 6,5. Dopo un inizio anonimo, si sveglia e sfrutta bene gli errori avversari negli spazi aperti dopo il vantaggio per far ripartire la squadra in ripartenza.

Dal 65′ GERSON 6. Entra al posto di Under e la sua disciplina tattica regala equilibrio alla Roma che deve gestire il risultato. C’è posto anche per una chance al tiro che sfiora il raddoppio.

Dall’88’ EL SHAARAWY SV. Entra al posto di Dzeko

DI FRANCESCO 7. Va sul sicuro schierando la formazione tipo ma la Roma trotta a ritmi bassi nel primo tempo. Si sveglia nella ripresa sfruttando cinicamente un errore avversario. Per tenere il risultato si affida a Gerson e poi a El Shaarawy nel finale. Riporta i quarti di finale in giallorosso dopo 10 anni. Complimenti!

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here