Focolari: “Con Benatia la Roma avrebbe dovuto essere più dura”

0

SENTI CHI PARLA… ALLE RADIO – La rubrica di Romanews.eu “Senti chi parla… alle radio” è lo spazio quotidiano in cui potete leggere i commenti sul mondo Roma di speaker e opinionisti protagonisti dell’etere romano raccolti dalla nostra Redazione.

(AGGIORNA)

Mimmo Ferretti a Tele Radio Stereo: “Sappiamo che alla fine della stagione c’era stato l’incontro tra il procuratore di Gervinho e la società ed erano volate parole forti. Da quello che so io, alla fine dell’avventura della Costa d’Avorio, c’è stato un contatto tra la Roma, ossia Garcia, e Gervinho. In quella circostanza l’allenatore aveva raccomandato al giocatore di rispettare i tempi delle vacanze e di partire per la tournèe e da quello che mi risulta il giocatore non aveva accettato questo discorso, volendo fare le ferie fino alla fine. Se quei problemi di natura familiare sono veri si potevano risolvere anche prima. Non c’è tutto questo grande feeling tra Gervinho e la Roma in questo momento. Non ci sono però ancora i presupposti per un caso Gervinho“.

Alfredo Pedullà a Tele Radio Stereo: “Gervinho? I casi veri sono altri, è un passaggio per un normale tragitto che porterà all’adeguamento. Il caso Gervinho mi sembra un’esagerazione, fermo restando che sono legittime le richieste del giocatore dopo la stagione passata. A me risultava che ci fosse una clausola che permetteva a Garcia di portarsi Gervinho se fosse andato via da Roma. Benatia è un altro discorso, ha rilasciato dichiarazioni che non doveva permettere di fare, sarà tutto tranquillo fino a quando qualcuno si presenterà o lui non avrà altri disturbi. Toloi? La Roma cerca altro, la valutazione che dà il Porto di Rolando è eccessiva. I giallorossi hanno bloccato da tempo Balanta. Il mercato della Roma riserverà ancora tante sorprese“.

Ugo Trani a Rete Sport: “Se la Roma vende Benatia, io già lo so chi arriva in difesa: Basa e Toloi, stop. E mi sono pure allargato. Per Garcia Basa è un titolarissimo, se arriva a prescindere dalla cessione di Benatia, la coppia titolare potrebbe essere proprio Basa-Benatia. Anche se a me sembra difficilissimo che Basa possa arrivare se non parte Benatia. Il signor Garcia ha parlato con Basa e gli ha detto che verrà qui a fare il titolare. Questo è un difensore esperto, è un giocatore vero“.

Massimiliano Magni a Rete Sport: “Sono stati presi diversi giovani di belle speranze, ma di certo non puoi aspettarti che esplodano tutti, al massimo uno o due. Berisha è stato il capocannonieri ai mondiali under 17, possibile che non sia riuscito a trovare spazio nemmeno nella Primavera della Roma? Dead line per la cessione di Benatia? Io non ci credo che esista stavolta, il patto ha senso se esiste tra il giocatore e l’allenatore, come era stato per De Rossi“.

Riccardo ‘Galopeira’ Angelini a Tele Radio Stereo: “Siccome non c’è bastato Benatia, adesso sembra che ci sia un caso Gervinho. Quando se ne esce da questa storia? Noi tifosi quanto ci abbiamo messo del nostro a trasformare Gervinho da escluso dell’Arsenal a farlo sentire un campione del mondo? Lui un campione del mondo non lo è. E lo dice uno che lo ha sempre difeso all’inizio. Questa stagione solo i giocatori la possono rovinare, con i loro mugugni e i loro malesseri. Se siete dei professionisti, avete firmato dei contratti e li dovete rispettare, altrimenti le società andranno a fondo. Con la differenza che loro sono di passaggio, mentre la Roma resta“.

Danilo Salatino a Tele Radio Stereo: “Tempo fa potevamo prendercela con Gervinho, ma questo è il calcio moderno. Se va a battere cassa vuol dire che c’è qualche squadra dietro pronta a darglieli, un club importante che è in grado di offrirgli certe cifre, altrimenti la sua richiesta non avrebbe senso. Ora devi capire come fare: se accontentarlo oppure lasciarlo partire“.

Jonathan Calò a Centro Suono Sport: “Ljajic vuole andare al Milan, diciamocelo chiaro. Ma se il Milan non lo paga quanto richiesto, allora resta alla Roma. 28 milioni per Destro? Sabatini avrebbe già la mano sulla penna per firmare. Sarebbe un colpaccio, forse meglio dei nove milioni per Dodò. Ma io non ci credo: per Destro nessuno ti offre 28 milioni“.

Roberto Renga a Radio Radio: “Gervinho ha fatto un bel campionato, è vero, ma prende due milioni e tre: sono tutti i soldi degli stipendi di Roma messi insieme. Sono tantissimi soldi, è una cifra mostruosa. E chiede un aumento? Mi sembra di stare in un mondo di matti. Non ci dimentichiamo che anche Garcia aveva un contratto, e lui ha detto: ‘Datemi di più’. Ma nemmeno lui aveva vinto nulla“.

Furio Focolari a Radio Radio: “La Roma con Benatia doveva prendere un atteggiamento diverso, molto più duro. E’ stato quello il caso zero. Le cose però le dobbiamo dire: quando si tratta di Lotito, le tiriamo fuori tutte. Garcia è un vincente, ci piace, ma dobbiamo dire che lo stesso agente di Garcia è quello di Gervinho e Keita: ma questo è nepotismo puro! A Roma non c’è rispetto per la maglia, ma come si può applaudire Benatia dopo che ha detto ai quattro venti che qui non ci voleva stare, e tu gli fai gli applausi? Ma come? Io credo e spero per l’intelligenza dei tifosi della Roma che non la pensino tutti così“.

Franco Melli a Radio Radio: “Ma perchè parliamo ancora dei soldi di Gervinho? Ma chissene frega! Garcia è un piazzato per ora non un vincente. E’ quello che accade con Mourinho: lui porta sempre giocatori del suo procuratore. Garcia se è un allenatore corretto come credo che sia non penso si metta in mezzo nelle vicende contrattuali. La Roma deve stabilire una linea di confine drastica“.

Ubaldo Righetti a Tele Radio Stereo: “La Juve vince da tre anni lo scudetto ma avete sentito qualche giocatore che ha fatto discussioni?… Se dovessi fare una scelta punterei molto più su Florenzi che su Ljajic. Per l’interpretazione del gioco di Garcia, Florenzi mi dà più garanzie. Sicuro per Benatia è stata fissata una data così come fatto con De Rossi l’anno scorso. Per la situazione interna dello spogliatoio su questa vicenda conto molto su Totti e De Rossi. Serve che lui sia sereno perché in campo si deve raggiungere un obiettivo“.

Michele Giammarioli a Radio Manà Manà Sport: “La Roma non deve cedere minimamente alle richieste di Gervinho, nel caso in cui dovesse crearsi una rottura, non rimpiangerei la partenza dell’attaccante ivoriano. L’unica arma che è rimasta alle società di calcio sono i contratti, ora la Roma si trova due giocatori con contratti a lunga scadenza che chiedono un adeguamento, e questo lo trovo scandaloso“.

Fabio Maccheroni a Radio Manà Manà Sport: “Ci sono giocatori di livello medio-alto come Gervinho, che vengono super valutati economicamente. Secondo me Benatia andrà via, e la sua partenza non sarà un dramma, in difesa ci sono dei giocatori molto validi. Garcia prima dell’inizio del campionato deve risolvere il problema con i giocatori che spezzano l’equilibrio della squadra“.

Max Leggeri a Radio Manà Manà Sport: “Il fatto che Benatia nell’amichevole contro l’Indonesia non abbia giocato nemmeno un minuto, fa pensare che Garcia si sia arreso nonostante i ripetuti tentativi di riconciliare e ricucire lo strappo con il giocatore. Se Ljajic vuole rimanere a giocare in Italia, mi chiedo per quale motivo il suo procuratore si sia recato più volte in Germania“.

Tiziano Carmellini a Radio Manà Manà Sport: “Credo che Castan grazie a Benatia sia cresciuto molto. Ljajic non vuole andare a giocare in Germania, ma se dovesse arrivare una buona offerta da parte della Premier League la risposta cambierebbe, la Roma non lo vuole cedere a club italiani“.

Alvaro Moretti a Radio Manà Manà Sport: “Per quanto riguarda il campionato Juventus e Napoli rimangono molto avanti rispetto alle altre. Sono curioso di vedere il lavoro di Inzaghi al Milan, anche se il giudizio tecnico purtroppo sarà scadente. L’unico dubbio che ci separa da qui alla fine del campionato è la Roma in Champions League“.

Luca Valdiserri a Rete Sport: “Gervinho? C’è modo e modo di chiedere un adeguamento. Non è carino presentarsi dopo un anno dalla dirigenza per chiedere l’aumento, da un po’ fastidio. Attualmente l’organico della Roma è pressochè perfetto. La Roma è uscita da una stagione quasi perfetta ora sembra che ci siano problemi. La Roma non ha mai avuto problemi di tenuta atletica, semmai è mancata un po’ la testa nelle ultime partite. Il vero sogno scudetto si era chiuso a gennaio nello scontro diretto di Torino. Credo che quest’anno si possa fare una buona preparazione. La Roma sta bene così per ora, se Benatia rimane serve un quarto centrale“.

Massimilano Palombella a Rete Sport: “Garcia ha molta stima di Romagnoli. Potrebbe anche fare lui il terzo centrale ed essere il primo cambio“.

Xavier Jacobelli a Radio Radio: “Gervinho non è un nuovo caso Benatia. Tra l’altro non può esserlo perchè offerte di un certo rilievo per l’ivoriano non sono arrivate.”

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here