Roma, solo un punticino scaccia-crisi e flebili segnali di ripresa

0

EDITORIALE – Alla fine, dopo una gara equilibrata e tutto sommato divertente, tra Roma e Fiorentina è arrivato il pari, il nono per i capitolini dopo 30 giornate di campionato.  Un punto a testa che serve poco a entrambe per la corsa all’Europa. Per la Roma incerottata di Ranieri il 2-2 con la Viola è pur sempre un timido, flebile segnale di ripresa, o la più classica delle luci in fondo al tunnel.

COLPO SU COLPO – Partono meglio i viola, con i padroni di casa a scontare un timore figlio della brutta sconfitta con il Napoli di 3 giorni fa. Gli ospiti vanno in vantaggio su Pezzella, innescando però l’immediata reazione giallorossa che trova subito l’1-1 con il baby prodigio Zaniolo. La pausa tra primo e secondo tempo giova più agli ospiti che ritrovano subito il vantaggio, ma anche stavolta la Roma, sorprendentemente testaccina di Ranieri, sa replicare colpo su colpo agguantando subito il pareggio con Perotti. Nel finale sembra averne di più dei toscani, dà tutto ma mette in campo più cuore che idee. Nzonzi e compagni sembrano anche accontentarsi del punticino scaccia crisi. E così

LA RESURREZIONE E’ LONTANA – Non banali le scelte di mister Ranieri che, dovendo fare a meno di Florenzi, El Shaarawy e con Manolas squalificato, lascia in panchina De Rossi e preferisce in porta Mirante a Olsen, affidandosi in attacco a Dzeko, supportato sugli out da Kluivert e Perotti. Le sconfitte di Milan e Lazio avrebbero meritato una vittoria è vero, la lotta per la Champions continua a essere complicata; la Resurrezione pasquale della truppa giallorossa ancora non si è palesata. Aver recuperato per due volte il risultato fa ritrovare però un abbozzo di sorriso, così come le prestazioni di Zaniolo e Perotti, gli unici capaci di accendere la luce. L’Europa resta a portata di mano, ma per conquistarla ci vorrà ben altro.

Giulia Spiniello

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here