Roma, prove d’Europa: De Rossi la tiene in vita con una coscia

3

EDITORIALE – Se ci avessero detto che questa partita l’avremmo vinta con un gol di coscia, prima del fischio d’inizio avremmo detto che la sfera poteva entrare in porta anche con un orecchio, bastava vederla dentro. Tanto era importante tornare a vincere e non sciupare ancora l’ennesimo regalo del Milan alla presa con la sua personale crisi di risultati. A tenere in vita i sogni della Roma ci ha pensato il suo capitano e anche un po’ allenatore, anzi “portavoce”: il cuore e la coscia di De Rossi hanno avuto la meglio su una Samp che ai punti ha fatto meglio ma non è stata concreta. Lo sono stati invece i ragazzi di Ranieri.

NEL SEGNO DI DE ROSSI – Nel segno del capitano, alla sua seconda marcatura stagionale e 17° calciatore della cooperativa Roma ad andare a segno. Era dal 22 marzo 2015 che non si vinceva una partita con gol decisivo di De Rossi: Cesena-Roma 0-1, Rudi Garcia in panchina, partita successiva all’eliminazione in Europa League contro la Fiorentina. Crisi alle spalle? Presto per dirlo: i giallorossi di sicuro battendo a Marassi la Sampdoria,  si lascia alle spalle due sconfitte e un pareggio che sembravano aver minato le speranze di un posto Champions. L’esperienza al servizio della causa ha riacceso le speranze capitoline in una sfida per niente facile: un gol da 3 punti che porta la squadra di Ranieri a -1 dal Milan momentaneamente quarto.

DIFESA RITROVATA – La vittoria mancava dall’11 marzo, Roma-Empoli 2-1, in trasferta latitava addirittura dal 23 febbraio, 2-3 in casa del Frosinone. Con grinta, grande voglia e con un pizzico di fortuna la Roma può rimettersi in cammino. Un successo buono anche per le statistiche visto che i giallorossi non la spuntavano nella tana dei blucerchiati da quasi sei anni e che la difesa non teneva la porta inviolata dall’8 febbraio, 0-3 in casa del Chievo Verona. Manolas e compagni avevano subito gol in ciascuna delle otto gare precedenti in Serie A (13 reti). Ritrovati.

Giulia Spiniello

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

3 Commenti

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here