Roma, così si rischia di buttare la stagione: tiro incrociato su Di Francesco. Prendere o lasciare?

33

EDITORIALE – Dopo l’amarezza di Champions col Real Madrid, i giallorossi escono sconfitti anche dal Dall’Ara, superati per 2-0 dal Bologna che segna i primi due gol del campionato. Ennesima formazione diversa schierata da Di Francesco, ennesima brutta figura. Una sola vittoria in 6 partite, 5 punti in 5 gare, il gioco che non si vede, le idee che non sono chiare. Il tecnico promette nuovi cambiamenti, alla ricerca “degli uomini giusti”, più che dei “calciatori giusti”. Avvisa che farà giocare solo quelli che hanno voglia ed entusiasmo. Allora fino a oggi chi è sceso i campo? Perché ha schierato uomini che, secondo lui, questa voglia non ce l’hanno avuta? Alcuni di quelli che avevano il fuoco dentro che oggi chiede l’ex Sassuolo oggi giocano nell’Inter e nel Marsiglia. Eusebio ha tracciato il loro identikit mandando un messaggio alla società?

LE RESPONSABILITA‘ – Interrogativi a cui Di Francesco è chiamato a dare una risposta, se possibile convincente. Era dal 1995/96 che la Roma non partiva così male in campionato. Anche allora 5 punti dopo 5 giornate. E’ finita nella parte destra della classifica –  anche il Parma di Gervinho è sopra la Roma con 7 punti – quella delle squadre a metà del guado, né carne né pesce. Come oggi appare la Magica, o forse è meglio dire la ex Magica. Già perché di magie non ne arrivano più. La caccia al colpevole è iniziata. Difficile individuarne uno soltanto, sono tutti responsabili a partire da chi, a giugno, non ha creduto che il gruppo arrivato in semifinale di Champions League avesse bisogno solo di un ritocco e non di un restyling.

EXIT STRATEGY – Cambiarne uno per non cambiarli tutti è la ovvia exit strategy che si usa in questi casi. Sostituire l’allenatore perché non si può a settembre ricomprare 20 giocatori. E’ quanto chiedono i tifosi dalle tastiere degli smartphone sul web e dalle accorate e preoccupate telefonate nella radio romane, da sempre termometro degli umori della piazza. Un umore nero, nerissimo. Chiedono il ribaltone: DiFra a casa, Antonio Conte a Trigoria per ridare ferocia e convinzione a una Roma indolente già costretta a inseguire a poco più di un mese dall’avvio di stagione. La sensazione è che Di Francesco sia finito in un vicolo cieco: avrebbe dovuto ribellarsi in estate a un mercato che ha depauperato una rosa che lui aveva contribuito a valorizzare. Oggi i risultati lo inchiodano e con Frosinone e Lazio conta solo vincere.

Giulia Spiniello

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

33 Commenti

  1. Ancora bisogna attendere per mandarlo via uno che dice che farà giocare solo gli Uomini giustii e solo chi a voglia e ogni volta che va in conferenza stampa scarica la colpa ai giocatori secondo me ha perso totalmente il controllo dello spogliatoio e soprattutto non sa come uscire da questa situazione perciò il dente io lo toglierei subito e poi siamo sicuri che la squadra sia stata smantellata solo da monchi io qualche dubbio ce l’ho

    • Forse ancora non si è capito che abbiamo un allenatore che non riesce a distinguere un attaccante da un esterno, un centrocampista da un difensore. Ma la colpa non è sua, anche se è molto limitato, ma di chi gli ha fatto prendere i vari patentini di allenatore. Non gli avrei affidato neanche un squadretta di giovanissimi provinciali. L’altro “ missile” che nulla sa di calcio è l’iberico arrivato qui in Italia ad insegnarci questo sport (poveretto). Spero vivamente che tutti e due vengano messi in groppa ad un asinello e mandati al più presto via

  2. Io comincerei a guardarmi intorno.
    Cambiare andrebbe bene se venisse Conte.
    Se le alternative invece sono Di Biagio, Prandelli, Montella, Stramaccioni…. meglio lasciare perdere!
    Magari é disponibile qualche allenatore straniero di cui adesso non mi viene il nome.

  3. La Stagione è già bella che buttata… E la firma è stata la cessione last minute di Strootman! Di Francesco stà mischiando pippe e giocatori forti insieme e non riesce a decidere chi schierare!!! E pure non ci vuole tanto a tirare fuori un 11 Titolare!!! Ha tutti i giocatori di ruolo a disposizione… Ma li fà giocare tutti, o quasi, fuori ruolo… Un Nainggolan e uno Strootman non li trovi più a centrocampo… Un pò ci si avvicina Cristante, ma non è appoggiato. Oggi i Titolari dovrebbero essere stati Nzonzi e Cristante a Centrocampo, Under a Dx e Kluivert a Sx, Schick al posto di Dzeko!!! Pastore dietro gli attaccanti… Terzini Karsdorp a Dx e Luca Pellegrini a Sx… Manolas e Marcano Difensori Centrali… Il resto dei giocatori Panca!!! Poi con il Frosinone IN CASA… Allora dai spazio a Barba, Pellegrini, Dzeko, Florenzi, Santon, Kolarov, Perotti, Elsha… E magari provi anche Zaniolo (no con il Real Madrid) e Coric…

  4. Di Francesco è tra i principali responsabili, primo perché ha avallato la campagna acquisti/ cessione e poi perché trovo davvero sconcertanti le sue dichiarazioni; mettere in campo chi ha voglia di giocare e uomini al posto giusto è sua diretta responsabilità

  5. La Roma va male!!! Agli occhi di tutti !!!
    Ma voi tifosi siete come le puttane accettate tutto !!! Dimenticando un Conte ex juventino che non si perdeva nei meandri di tirare le frecce contro la Roma.
    Ma prenderetela con la società, che ha fatto più danni che cose buone .
    Non avete ancora capito se questi Americani non se ne vanno altro che purgatorio siamo all’ inizio dell’ inferno.
    A Di francesco voglio solo dire una cosa!
    Non si accetta compromessi di una società che ti dice che non hai potere decisionale di acquisto di giocatori che ti servono davvero. Era meglio che stavi al Sassuolo .

    • E incredibile come i tifosi avvallino Conte persona che ha patteggiato per il calcio scommesse e doping e si butti fango su un allenatore che ha vinto uno scudetto a Roma di sani principi, aldilà della bravura, pensate che Conte questa squadra la faccia girare????? Sono tutti da cacciare, tutti per mancanza di rispetto verso il tifoso della Roma.

      Forza Roma io sto con Di Francesco

  6. Anche io ragazzi, se ragionassi di pancia, non vorrei piu Di Francesco come allenatore.
    Pero poi mi metto a pensare, e mi si mangiano i dubbi.
    È dai tempi che un’allenatore non dura piu di 18 mesi a Roma.
    Ricordo Enrique, Zeman (menomale), Garcia, Spalletti ora Di Francesco.
    Sono solo io ad essere malizioso?

      • L’unico allenatore era zeman?
        O stai scherzando oppure era tardi ed i fumi del “sonno” ti hanno sopraffatto.
        Comunque se avessi letto meglio caro texber, il discorso era diverso da come tu lo hai carpito, volevo intendere che i giocatori, a roma, fanno il buono ed il cattivo tempo.
        E non sono io da tifoso a dover capirne i motivi ed a trovare soluzioni.
        Forza ROMA

  7. Strotman giocava sempre, compreso la prima di campionato . Te lo vendono e tu non dici niente. Cambi schema ogni partita ( giocatori lo facevi anche l’anno scorso) ma se cambi sempre la disposizione chi ci capisce più niente ? Inizi a dire che schiererai gli uomini veri, dopo aver ripreso Dzeko e Manolas durante conferenze stampa vergognose per un allenatore. E vorrei ricordare sempre col Liverpool jjesus su Salah tanto per sottolineare la genialità dell’uomo……che stai ad aspetta’ ? Comunque grazie a Pallotta sempre che ha trasformato questa squadra in un baraccone!

  8. Deve lasciare, non è più in grado di gestire la squadra,, sta facendo un errore dopo l’altro, di tipo tecnico, gestionale, di comunicazione, sbaglia tutto quello che fa e dice.

    Deve dimettersi o essere cacciato, al suo posto ci vuole un allenatore con il polso di ferro e idee semplici …

  9. Ragazzi parlate di esonerare Di Francesco per prendere Conte.. (magari) ma siete sicuri che Conte vorrebbe venire alla Roma? Al Chelsea prendeva circa 10 milioni l anno.. Secondo voi verrebbe a Roma a prendere 2.5 milioni l anno?

  10. Ma non avete. Capito l andazzo.. PALLOTTA ormai ha capito che lo stadio non si farà mai e ora. Vuole solo rientrare di tutti i soldi spesi pensa solo al suo portafoglio… Vendiamo i campioni e compriamo quattro giovani e un ex. Giocatore come Pastore per dare il. Contentino ai tifosi..

  11. Se fazio, kluivert e pellegrini segnano nel primo tempo almeno due gol su tre occasioni adesso staremmo qui a parlare di resurrezione..
    Nel calcio occorre segnare e non parlare. Con due tiri in porta abbiamo preso due gol. Olsen non ha fatto una parata.

  12. Questa società non merita nulla, ne onori ne stadio. Il mister è troppo aziendalista. Ma ora basta vedere squadre ostaggio dei calciatori. Che rimanga difra fino alla fine, a costo di andare in B. Tanto non ci giochiamo nulla neanche quest’anno, ed i piazzamenti servono solo ad ingrossare le saccocce di james.

  13. La vaccata di Pallotta è aver preso Monchi… Sabatini purtroppo è andato via (mandato via?) per drammatici problemi di salute, ora è abbastanza evidente.
    Lo scorso ha ceduto un mucchio di giocatori per il fair play finanziario… ok.
    Quest’anno Alisson perchè c’era un’offerta irrinunciabile (ok), Radja per problemi disciplinari (ok)… MA Strootman perchè era pagato “bene” ed avevi giocatori più forti nel ruolo?????
    E in tutto questo, gli acquisti sono andati a rotoli: Defrel, Gonalons, Moreno, Schick… non parlo degli acquisti di quest’anno (anche se Pastore, in una squadra che non gioca col trequartista…), che sono nuovi e si devono ambientare (e ci metto pure lo sfortunato Karsdorp), ma la stagione scorsa è stata impietosa con i nuovi.
    Pallotta (che non è un gran diplomatico) farà saltare DiFrancesco, poi a giugno Monchi – che andrà a fare il fenomeno al Barcellona, come Lui Enrique.

    Ma chi arriverà? C’è qualche DS in grado per davvero di vendere in tre anni Marquinhos e Benatia e finire con Manolas e 26 milioni di plusvalenza? O di prendere Alisson a 8 milioni? O Emerson Palmieri a 2?

  14. Altro che metà del guado con Di Francesco si rischia di andare sparati in B.
    Ed i segnali c’erano tutti già da questa estate, perché quando non batti l’Avellino fallito, perdi con il Benevento, la squadra significa che non esiste più.
    Ora abbiamo fatto diventare anche il derelitto Bologna una grande squadra, mercoledì rilancieremo pure i ciociari quanto bisogna aspettare prima di mandar via Di Francesco?

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here