Adesso però non nascondiamo la polvere sotto la VAR

20

ROMA INTER EDITORIALE – La Roma aveva bisogno di una svolta per ridare senso a questo inizio di stagione sulle montagne russe. L’obiettivo era non far allontanare troppo la zona Champions. Obiettivo centrato a metà, perché il punto raccolto contro l’Inter non fa felice nessuno. Rimanda la decisione sulle sorti dell’allenatore, dà una scossetta impercettibile alla classifica, riporta un po’ di quiete in attesa di chissà che cosa!

11 IN CAMPO NON FANNO UNA SQUADRA – Una vittoria nelle ultime 6 partite di campionato. Un rendiconto che non vogliamo perdere di vista nemmeno di fronte al rigore più rigore che ci sia non visto da Rocchi e VAR. Nemmeno di fronte a un gol da urlo di Under e a una grande reazione degli 11 giallorossi in campo. Non è un caso se parliamo di 11 giallorossi in campo. Perché la Roma non è ancora una squadra e chi lo sa se lo sarà mai in questa stagione. I due gol avversari sono arrivati per due ingenuità difensive che danno la cifra della fragilità di un gruppo che fatica a ritrovarsi. Con l’Inter la Roma ha giocato al meglio delle sue possibilità, la rabbia per il torto subito dalla squadra arbitrale le ha dato la cattiveria e la voglia di ribaltare il risultato. Ma non è una fame organica quella giallorossa, è una fame nervosa, la fame di chi vede il tavolo apparecchiato per gli altri e ti viene voglia di partecipare al banchetto. Dal quale, va detto, la Roma si è estromessa da sola, troppo presto. E se tutti giocassero con la stessa fame del giovanissimo Zaniolo, Di Francesco avrebbe risolto una parte dei suoi problemi.

TOTTI IN PASTO ALLE TV – Che la Roma si sia battezzata fuori dalla corsa ai posti buoni per accedere alla prossima Champions League forse se sono accorti anche ai piani alti, dove magari si è deciso di puntare il tutto per tutto sui cavalli meneghini a strisce ora rosse, ora azzurre ma sempre con un po’ di black. Lo ribadisce con fermezza un insolito Francesco Totti nelle vesti del dirigente “contestatore”, spedito in gran fretta davanti alle tv a spiegare le ragioni di una Toma vittima sacrificale. Tutti in silenzio stampa, ci pensa il solito Checco. Scelta quantomeno discutibile quella della società. Oltre all’ex capitano, parla anche l’altro pezzo grosso, il pezzo grosso. Pallotta, descritto come furioso, urla che se l’arbitro avesse fatto il suo lavoro la Roma avrebbe vinto.

PARTITA A SE’ – Se a tutto questo ci aggiungiamo l’atmosfera fin troppo tropicale per il ritorno dell’ex Spalletti, capite come la sfida contro l’Inter sia stato un episodio a sé, decontestualizzato dal momento che sta vivendo la Roma. L’Olimpico si è accesso all’arrivo del tecnico “traditore”, durante e soprattutto quando Rocchi in moto d’orgoglio personale lo ha buttato fuori per proteste. Tante emozioni e tante polemiche. Troppo di tutto per poter dire se questa Roma abbia fatto passi avanti per uscire dal tunnel in cui si è cacciata.

Giulia Spiniello

PAGELLE Kolagol la pareggia, Under fa cose turche. Ma che grinta Zaniolo il giovane vecchio!

Print Friendly, PDF & Email
© RIPRODUZIONE RISERVATA - La riproduzione, anche parziale, dell’articolo è vietata. I trasgressori saranno perseguibili a norma di legge.

20 Commenti

  1. Ahahahah siete ridicoli quasi quanto Rocchi. Non sia mai che l’ambiente un minimo si compatti contro delle decisioni arbitrali farlocche che fanno chiaramente capire che in Champions ci DEVE andare il Milan..eh no, sennò voi perdete le visualizzazioni che in genere fate quando la Roma va male e i frustrati falliti vengono qui a sfogarsi..e quindi che si fa? Ecco l’articoletto “va bene gli episodi contro, ma……”, stasera non c’è un ma.. prendi gol quando 30 secondi prima ti manca un rigore solare, reagisci prendi un’altra botta ma ancora reagisci con orgoglio..giocavi contro una signora squadra (non a caso è terza) senza 4 titolari FONDAMENTALI, e ai punti avresti anche meritato.. creare malumori per 4 click in più..fate pena

    • Elconde barbone,che tu sia un cretino lo si vede dal nick,l’unico frustrato fallito sei tu,fai un commento nel merito se ti riesce.
      Balbo2 ho letto che non scriverai piu’,nessuno si strappera’ i capelli,stai tranquillo,sei sprecato per questi pseudo tifosi,sei tu l’unico grande,incommensurabile tifoso insieme ad altri tifosi che non hanno neanche il coraggio del proprio nome.
      A non piu’ risentirci.

      • Nottata pesante?
        Mi sembra tu ci sia andato pesante con la risposta…
        Non che Elconde barbone abbia avuto la “mano leggera”, però dovreste camomillarvi un po’ tutti.
        Ec…! (scusate il francesismo) Possibile che niente vi distoglie dall’andare l’uno contro l’altro specie su un argomento che dovrebbe unire tutti coloro che frequentano questo sito?
        A volte vi rendete pesanti e utilizzate il sito come mero strumento per vedere l’effetto che fa schiacciare i tasti della tastiera, senza un briciolo di pensiero utile alla discussione.
        Siete liberi di fare e scrivere ciò che volete, il mio è un consiglio spassionato per evitare di desertificare il sito. A voi la scelta!
        FORZA ROMA

        • Mi sembra che tu voglia fare il moralista senza conoscere i fatti.La mia è stata una reazione a mesi di commenti sullo stesso tono.Non ti ho visto spesso,quindi ti do un attenuante,ma non insistere con questo moralismo e questo senso di superiorita’,perche’ potrei anche mandarti affanculo,anche il mio è un consiglio spassionato.

          • Le tue parole dicono tutto.
            Nessun moralismo e nessuna superiorità…ci mancherebbe, manco ti conosco, figurati se potrei elevarmi a superiore…di cosa poi?
            Quello che voglio dire è che troppo spesso avete il grilletto facile con gli insulti e tu me lo confermi. Mentre io cerco di colloquiare senza servirmi di certe bassezze che a tutto portano fuorché al dialogo.
            Ma, come dicevo, contento tu…
            Ah, hai ragione su una cosa; è da poco che scrivo, ma sono anni che seguo questo sito, anche se devo ammettere che i fatti che ti riguardano non li conosco, dunque i miei commenti non sono riferiti a te direttamente (almeno, non solo a te). Buona vita!

        • Caro Tuza non fare il furbo,se volevi veramente che si abassassero i toni lo facevi notare ad Elconde barbone,anzi lo hai anche definito un grande e solo quando io gli ho risposto per le rime hai voluto fare il moralista paciere.
          Per la cronaca Elconde è un tifoso che scrive legittimamente come tutti,ed offenderlo gia’ come nick mi sembra veramente provocatorio.
          Quando si vuole rispetto,bisogna portarlo per primi.
          Hai ragione io non ti conosco,ma neanche tu conosci me,io ho risposto ad una provocazione recidiva,tu ti sei messo su un piedistallo senza conoscere nulla,direi che hai sbagliato la forma ed il momento e soprattutto soggetto.
          Buona vita anche a te.

          • Hai un parere di me che non mi si addice, ma probabilmente è colpa mia. Non era mia intenzione schierarmi né da una parte, né dall’altra. Ho solo sottolineato i modi, che trovo sconvenienti quando si vuole intavolare una discussione.
            Ad ogni modo, nonostante non concordi con te sul tuo pensiero verso di me, mi è piaciuto il tuo ultimo intervento, dove sei riuscito a descrivere il tuo punto di vista senza insultare nessuno. Grazie.
            FORZA ROMA!

          • Scusa Tusa ma io non volevo intaolare nessuna discussione,ho solo rimarcato le continue offese di tifosi verso gli altri tifosi,e quando ci sono le offese non mi schiero con nessuno.
            Forse sono stato un po’ duro con te e me ne scuso,ma non certo con Elconde barbone,anzi.
            Buona Roma

  2. Nessun occultamento della realtà dei fatti!
    Ma dico però che se una squadra tenta la risalita con convinzione e caparbietà, ma tu VAR gli metti il bastone tra le ruote, allora il gioco diventa meschino e scoraggiante per la risalita. Anche se poi, oggi la voglia di riprendersi la partita c’è stata a sifferenza del solito.
    E qui vengo all’ultimo punto: possibile mai che non si riesca a commentare la Roma cercando di stimolare giocatori, allenatore e società, ma solo di critiche, di dubbi e di malcontenti si riesce a scrivere?
    Che diamine! Oggi, un palo, un rigore negato (quasi due) e al netto di ciò due volte in rimonta per un pareggio che non ci soddisfa, chiaramente, ma almeno i nostri hanno portato da casa la grinta. Vi ricordo che eravamo in mancanza di una miriade di titolari, tra cui alcuni capaci di fare la differenza (De Rossi, Pellegrini). Sono comunque contento della prestazione di Schick, che finalmente mi è sembrato grintoso. Forse giocando in assenza di Dzeko riprenderà fiducia in se stesso.
    Io oggi ho visto comunque una buona Roma (JJ a parte, che mi fa girare gli zebbedei quando gioca a tu per tu con Olsen).
    FORZA ROMA!

  3. Secondo me non è in vomitare nulla…è solamente un dato di fatto…una volta è il var, l altra gli infortuni, l altra ancora la sfortuna, l altra l incapacità di difra ecc ecc fatti sta che da agosto siamo spariti dalla lotta scudetto e più andiamo avanti più entriamo nell oblio..quindi o ci accontentiamo dei se e dei ma e accettiamo di stare a metà classifica o ci decidiamo a mandare via l allenatore e provare a dare una scossa. Io di vincere una partita al mese francamente mi sono rotto i c…..oni!!!!

    • Spero tu abbia dimenticato di leggere la classifica prima di scrivere. Dici:”…che da agosto siamo spariti dalla lotta scudetto“. Caro orlandofazio, purtroppo, chi prima, chi dopo, tutti sono usciti dalla lotta scudetto. Noi abbiamo voluto metterci l’anima in pace sin da subito! 🙂
      Per il resto sulla qualità del gioco, concordo; bisogna che ci sia più costanza. Però sugli eventi, non possiamo dire di essere fortunati e peggio ancora, non possiamo ignorarli relativamente ai risultati.
      FORZA ROMA

  4. Se era successo alla lazie …che non succederà però mai con Lotito..eravate tutti compatti a dire che rocchi e della roma vero???sltro che non attaccarci sl var.. campionato falsato per non mandare la roma in champions..

  5. totti è la prima volta che parla, e viene descritto come un agnello sacrificale. siamo a 5 punti dal milan (cioè dal 4o posto), pur avendo giocato sotto le nostre possibilità. e con gli arbitraggi giusti saremmo terzi dietro juve e napoli. ma ieri hanno dimostrato una volta di più che in cl ci devono andare le milanesi (2 gol del milan non buoni, un rigore e un fallo su zaniolo sul gol dello 0-1, oltre a tante ammonizioni non date all’inter). non una, ma 2 milanesi, che sennò piangono. ma l’articolo, invece di difendere la roma, evidenzia e/o inventa lati negativi. io preferirei parlare di florenzi che fa il gladiatore, che ha già giocato in 5 posizioni fra roma e nazionale quest’anno, o di zaniolo che non ha 19 anni, o di schick che non segna ma giocando con regolarità torna a fare giocate interessanti (quel dribbling e tacco, se florenzi la buttava dentro, vi avrebbe fatto dire a tutti voi giornalisti “io avevo detto di aspettarlo”). insomma spiniello, solo rochi peggio di te su roma inter

  6. Io sono il primo a dire che non abbiamo fatto un campionato brillante dal punto di vista tecnico ma siccome nel calcio di oggi c’e molto equilibrio e le partite si decidono sugli episodi (soprattutto sulle decisioni arbitrali) è un dato di fatto che nelle ultime sette partite consecutive (comprese le due vinte con Empoli e Sampdoria) la Roma è stata pesantemente danneggiata ed il tutto fa rabbia perché se fini a due anni fa potevi giustificare l’arbitro oggi con l’ausilio del VAR la cosa è inammissibile. Da romanista ma più che altro da sportivo dico che questa cosa é intollerabile perché é inutile adottare il VAR e poi usarlo in questo modo. Ripeto, non è un alibi ma un dato di fatto. Sempre FORZA ROMA.

  7. Dice bene partita giocata sulla fame nervosa, partita condizionata dall’arbitro, però restano i problemi di fondo di una squadra che fatica tremendamente a segnare i punti iniziano ad essere pochissimi, se a Cagliari,non si vince, a quel punto per me bisognerebbe dare una svolta alla stagione e provare con un nuovo tecnico.

  8. Concordo pienamente con tuza….però se dobbiamo far finta di niente, continuiamo a farlo pure..se invece vogliamo essere realistici l unico fatto inequivocabile è che vinciamo una partita al mese!! Se le potenzialità ci sono..e ci sono sicuramente, il.problema principale è l aspetto psicologico e caratteriale e li ci vuole un demiurgo oltre che un ottimo allenatore..difra non allena più i giocatori del sassuolo e pur essendo un discreto allenatore non è assolutamente adeguato per una squadra di vertice. Siamo spariti dal campionato come non succedeva dai tempi di zeman o l enrique quindi la soluzione è una sola..poi se vogliamo tenere difra solo perché ha giocato nella roma prendiamo pure panucci!!

  9. Ma come mai non avete pubblicato il mio commento? Chi lancia me.da sulla Roma qui è sempre il benvenuto, chi vi fa un po’ di pulci scatta la censura. Che buffoni che siete! HAHAHAHAHA

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here