ROMA CALCIOMERCATO – Continua a dare risultati l’iniziativa sociale della Roma di affiancare ai video di presentazione dei nuovi acquisti alcune immagini di persone scomparse. Come riferisce il sito giallorosso, altre due ragazze sono state ritrovate, una delle quali era presente nel post di presentazione dell’ultimo acquisto capitolino, Rui Patricio. Salgono a 10 il numero di minori ritrovati dall’inizio della campagna, lanciata nell’estate del 2019. Di seguito il comunicato della società di Trigoria:

Leggi anche:
Roma Under 18, l’allenatore sarà l’ex giallorosso Scurto

Il comunicato della Roma

Due ragazze italiane incluse nei video di annuncio di mercato pubblicati dall’AS Roma negli ultimi mesi sono state ritrovate sane e salve.

Le giovani, provenienti rispettivamente dalla Sicilia e dal Veneto sono nuovamente con le proprie famiglie.

Con questi ultimi casi, sale a 10 il numero di minori inclusi nei video di presentazione dei nuovi acquisti che sono stati ritrovati dall’inizio della campagna, lanciata nell’estate del 2019.

Telefono Azzurro, associazione che collabora con l’AS Roma dall’inizio di questo progetto, ha informato il Club dei due ritrovamenti, avvenuti grazie allo sforzo congiunto con le Forze dell’Ordine.

Una delle due ragazze, era stata inclusa nel recente video di annuncio del nuovo portiere giallorosso Rui Patricio, pubblicato la scorsa settimana. Le sue generalità e quelle dell’altra ragazza ora non possono più essere rese pubbliche.

L’iniziativa dell’AS Roma ha preso il via nell’estate del 2019, con l’obiettivo di sfruttare la grande attenzione internazionale sui colpi di mercato per creare consapevolezza sul problema dei minori scomparsi nel mondo.

I diversi video pubblicati negli anni sono stati visti più di 15 milioni di volte sugli account social dell’AS Roma, mostrando immagini e generalità di più di 150 minori scomparsi.

Il Club ha collaborato con Telefono Azzurro, National Centre for Missing and Exploited Children (USA), Missing People (UK), Missing Child Kenya e International Centre for Missing and Exploited Children per cercare di rendere il messaggio il più efficace possibile in ogni parte del mondo.

Un ragazzo di Atene, una ragazza in Italia, tre giovani dall’Inghilterra, un ragazzo del Belgio e due del Kenya erano stati ritrovati in salute tra quelli inclusi nei video della Roma in precedenza.

“Siamo molto grati per la collaborazione con l’AS Roma e per la volontà da parte del Club di dare rilevanza a questo problema mondiale attraverso l’inclusione di fotografie all’interno dei loro video. Ringraziamo anche tutti i tifosi per il supporto”.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here