Foto Tedeschi

ROMA RINNOVO CALAFIORI – Dopo le indiscrezione delle ultime ore, ora è ufficiale: Riccardo Calafiori e la Roma continuano il loro percorso insieme. Il club giallorosso ha infatti comunicato sul proprio sito di aver prolungato l’accordo con il talentuoso esterno fino al 2025. Questo la nota ufficiale del club con le parole del calciatore, di Morgan De Sanctis e del Ceo Guido Fienga:

Roma, il rinnovo di Calafiori fino al 2025: la nota del club

AS Roma è lieta di annunciare che Riccardo Calafiori ha rinnovato il proprio contratto con il Club fino al 30 giugno 2025.

Il 18enne, cresciuto nel settore giovanile giallorosso, ha fatto il suo esordio in Prima Squadra nello scorso campionato nel match vinto per 3-1 in casa della Juventus. In questa stagione ha trovato il suo primo gol da professionista nella sfida all’Olimpico contro lo Young Boys di Europa League.

“Il rinnovo significa tantissimo per me, penso significhi molto per ogni ragazzo cresciuto qui con la passione per la Roma e che sogna un giorno di diventare calciatore della Prima Squadra”, ha dichiarato Calafiori. “Sembra che io ci sia riuscito e forse ancora non me ne rendo conto. Cosa più bella al mondo non c’è”.

“Siamo felici di poter annunciare il rinnovo di contratto di Riccardo che, oltre a essere un ragazzo esemplare, rappresenta la testimonianza di come la società continui a puntare sullo sviluppo del proprio settore giovanile per trovare le migliori risorse da mettere a disposizione della Prima Squadra”, ha commentato il CEO del Club Guido Fienga.

“C’è grande soddisfazione per il percorso di crescita di Riccardo, iniziato dal settore giovanile e rafforzato con questo rinnovo di contratto”, ha aggiunto Morgan De Sanctis. “Riccardo è un terzino sinistro moderno, completo in entrambe le fasi di gioco e con ancora tanta strada da fare: siamo fiduciosi che la sua intelligenza lo porterà a seguire questo cammino con umiltà e professionalità”.

Print Friendly, PDF & Email

3 Commenti

  1. Bene. Continuare così. Ci sono altri bei prospetti giovani. Valorizziamoli, anche incoraggiandoli quando fanno qualche inevitabile errore per inesperienza. Alla lunga sarà sempre un investimento fruttuoso e non parlo solo dal punto di vista economico. Ben venga la romanità se è giustificata ed alimentata da reale valore: può essere un valore aggiunto notevole, risparmiandoci anche certe operazioni che alla fine valorizzano giovani di altre compagini.

Comments are closed.