Foto Tedeschi

ROMA RIENTRO ZANIOLO – Nicolò Zaniolo scalpita per tornare in campo, dopo una stagione passata praticamente tutta in infermeria. Qualche settimana fa da Trigoria il classe ’99 veniva definito come un leone in gabbia. Adesso manca davvero poco al suo ritorno, meno di un mese al raduno con i suoi compagni e José Mourinho.

Leggi anche:
Roma, la scelta di Mourinho: dopo Trigoria, ritiro a Riscone

Zaniolo, quanto lavoro per il rientro!

Proprio per questo, come scrive ilcorrieredellosport.it, sarà un’estate senza vacanze (si prenderà solo qualche giorno nei weekend) e lavorerà sodo fino al 28 giugno, per poi il giorno seguente rispondere alla convocazione della Roma a Trigoria. Nicolò da tre settimane ha lasciato la capitale per tornare nella sua La Spezia dove ha continuato il programma d’allenamento studiato con i preparatori della Roma e avallato dal prof. Fink nell’ultimo controllo dello scorso 22 maggio. È tornato a casa, ma il lavoro non è diminuito, anzi. Ogni giorno Nicolò viene accompagnato a Pontremoli (40 chilometri da casa) per allenarsi al Kinemove Center, uno dei migliori centri d’Italia per il recupero atletico dei calciatori. Lo sta seguendo soprattutto il prof. Gian Nicola Bisciotti che per dieci anni (dal 1999 al 2009) è stato preparatore dell’Inter (ha seguito lui la riabilitazione di Ronaldo) lavorando anche con José Mourinho con il quale ha vinto il triplete. Tre ore al giorno di allenamento (più un’altra ora nella sua palestra a casa) studiato attentamente dalla Roma (ieri il dottor Manara era in Liguria per seguirlo, la scorsa settimana invece c’erano i fisioterapisti) e dal centro di riabilitazione tra lavori di forza, quelli naturalmente atletici sul campo, in palestra e in piscina, oltre all’utilizzo del pallone. Poi tanti esercizi propriocettivi, al fine di riconoscere la posizione del proprio corpo nello spazio e lo stato di contrazione dei propri muscoli senza il supporto della vista.

Print Friendly, PDF & Email
Pubblicità

2 Commenti

Comments are closed.