Stemma-logo-roma.jpg

ROMA PARTNERSHIP CHIPPER – Per la Roma è in arrivo una nuova partnership commerciale. Questo il comunicato pubblicato sul sito ufficiale:

L’AS Roma è lieta di annunciare che Chipper sarà la piattaforma ufficiale del club per il money transfer in Africa.

L’annuncio di oggi segna l’inizio della prima partnership commerciale del club in Africa e si fonda sull’impegno di entrambe le parti a promuovere il calcio nel continente.

La partnership avrà inizio con un progetto destinato ad avere un forte impatto sociale con la produzione di un’edizione speciale di palloni da calcio con i marchi di AS Roma e Chipper, fatti a mano in Africa e pensati per durare fino a otto volte di più rispetto ai comuni palloni sintetici.

I palloni saranno distribuiti in iniziative portate avanti per combattere la povertà in Kenya, Ghana, Uganda, Nigeria, Sud Africa e anche attraverso i settori giovanili partner dell’AS Roma in Nigeria.

“Siamo felici di accogliere Chipper nella famiglia dell’AS Roma”, ha affermato Giorgio Brambilla, direttore commerciale del Club. “Siamo rimasti molto colpiti dai risultati che Chipper ha raggiunto in un arco di tempo così breve grazie alle sue soluzioni tecnologiche e finanziarie e i suoi piani per il futuro sono estremamente ambiziosi”.

Chipper è stata fondata da due imprenditori africani, Ham Serunjogi e Maijid Moujaled, e può vantare ora una forza lavoro su scala globale, in sette paesi del continente. Chipper offre servizi finanziari che consentono agli utenti di trasferire liberamente il proprio denaro da casa, in Africa e in tutto il mondo.

Ispirati dall’obiettivo che Chipper si è prefissata, ovvero di eliminare i problemi finanziari che affliggono la zona, AS Roma e Chipper hanno utilizzato le rispettive competenze per sviluppare una serie di attività che comprendono istruzione finanziaria e allenamenti di calcio. Questa serie di esercitazioni divertenti, istruttive e creative non sarà offerta solamente con ogni pallone da calcio, ma sarà resa disponibile gratuitamente per tutti”.

Print Friendly, PDF & Email

LASCIA UN COMMENTO

Please enter your comment!
Please enter your name here