ROMA MOURINHO PRIVATO – Sebbene il suo arrivo è in programma ‘solo’ dopo la fine della stagione, José Mourinho inizia già a pensare e programmare la sua vita nella capitale. Come riporta Gazzetta.it, Mou ha già qualche idea di dove vorrebbe vivere a Roma: di base gli piacerebbe abitare in centro, in un grande appartamento, ma deve ancora prendere contatto con la realtà romana e capire tutto, dalle distanze al traffico fino alle zone che gli piacerebbe scoprire di più. Di certo, non vedono l’ora di seguirlo a Roma i suoi figli che al momento si dividono tra Londra e il Portogallo e così continueranno a fare, anche se si vedranno spesso in Italia. La moglie Matilde come sempre lo seguirà stando defilata. Da anni ambasciatrice del World Food Program, a Roma sarà vicina all’associazione dell’Onu che ha il quartier generale proprio nella capitale.

Leggi anche:
Mourinho disegna la sua Roma: da Dier a Hojbjerg e Matic, i possibili acquisti

Roma, ecco il Mourinho privato: amante della buona cucina e degli allenamenti per tenersi in forma

Sulla versione online del quotidiano, inoltre, è possibile trovare anche altri dettagli interessanti sul Mourinho ‘privato’. Ama la buona cucina. Ma non è un buon cuoco. Non gli piace mettersi dietro ai fornelli, tanto da dire neppure troppo tempo fa: “Potrei cucinarmi solo uova e salsicce”. Per questo a Manchester ha vissuto a lungo in hotel, a Londra ha una Sua casa ma non si metteva mai a cucinare. A Roma sembra orientato a prendere un appartamento in centro per vivere in pieno la città, ristoranti compresi, che certamente faranno a gara per averlo. Se c’è l’amore per il cibo, però, non manca quello per lo sport. Lo ‘Special One’, infatti, oltre al golf e al tennis che pratica regolarmente, quando allena ama lavorare fisicamente con i giocatori per mantenersi in forma con loro. Il Tottenham ha pubblicato anche delle immagini in cui faceva stretching con gli elastici insieme alla squadra.

Print Friendly, PDF & Email