ROMA MILAN OLIMPICO – L’infermeria della Roma è sempre piena, il finale della partita contro il Borussia Moenchengladbach è ancora difficile da digerire ma non c’e’ tempo per rimuginare: domenica all’Olimpico arriva il Milan e bisogna ripartire. Andiamo ad analizzare i numeri e le curiosità della sfida.

Dove eravamo rimasti

La Roma non batte il Diavolo in casa dalla stagione 2016-15 quando raccolse i 3 punti grazie a un gol di Nainngolan (1-0). Dopo quella vittoria sono arrivati una sconfitta nel 2015-16 (0-2r eti di Cutrone e Calabria), e il pari della scorsa stagione (1-1, Piatek, Zaniolo). Il Milan complessivamente è imbattuto da tre partite contro i giallorossi in Serie A (2 vittorie e un pareggio): non arriva a quattro di fila senza sconfitte contro i giallorossi dal 2005.

All’Olimpico va di moda il pareggio

Roma e Milan hanno pareggiato sei delle ultime 11 sfide disputate all’Olimpico: completano il parziale tre successi giallorossi e due rossoneri. Le due sfidanti, peraltro, in questo periodo sono entrambe particolarmente avvezze alla pareggio: la squadra di Fonseca viene da 4 segni X consecutivi tra Serie A ed Europa League; il Diavolo è reduce dal 2-2 interno con il Lecce. L’1-1 è anche il risultato più frequente nelle sfide tra Roma e Milan, si è verificato 15 volte.

La Roma fa 13 ma non vuol dire fortuna

Sono 13 i punti conquistati dai capitolini finora: non collezionavano così pochi punti nelle prime otto giornate di campionato dal campionato 2011/12, furono 11 in quel caso. Era la Roma di Thomas DiBenedetto con Luis Enrique in panchina: a fine stagione si piazzò settima in classifica, arrivò ai quarti di Coppa Italia e si qualificò ai play off di Europa League.

Due in casa senza vincere, se arriva a 3 Fonseca fa come Di Francesco

La compagine di Fonseca non ha vinto nelle ultime due gare interne di campionato (1 pareggio, 1 sconfitta). La Roma non arriva a tre partite casalinghe di fila senza successi in un singolo campionato da gennaio 2018, quando in panchina sedeva Eusebio Di Francesco.

Per il 2° pareggio consecutivo del Milan c’è ancora la Roma

Il Milan, fermato sul 2-2 dal Lecce nell’ultimo turno di campionato, non pareggia due match di fila in Serie A da febbraio: anche in quel caso la seconda partita la giocò all’Olimpico contro i giallorossi. I rossoneri hanno però un trend positivo lontano da San Siro: hanno vinto due delle ultime tre trasferte, un pareggio nell’altra.

Con Smalling-Mancini difesa blindata

La Roma ha subito un solo gol nelle tre partite di questa Serie A con Chris Smalling e Gianluca Mancini in campo (il rigore di João Pedro), mentre ne ha concessi nove nelle cinque disputate senza almeno uno dei due. Vero è che l’emergenza infortuni, con tutta probabilità, costringerà il tecnico Fonseca a spostare l’ex atalantino a centrocampo a far coppia con Veretout.

Tabù Milan per Dzeko quando si gioca all’Olimpico

Il bosniaco della Roma Edin Dzeko ha segnato tre gol contro il Milan in Serie A, ma nessuno di questi è arrivato nei 206 minuti disputati all’Olimpico contro i rossoneri. Sarà una sfida importante per gli attaccanti delle due squadre: c’è da sbloccare il numero dei gol totali segnati quando si sono affrontate che fino ad ora sono 92 per parte quando si gioca in casa giallorossa.

Pericolo Piatek all’Olimpico

L’attaccante del Milan Krzysztof Piatek ha segnato un gol in ognuna delle sue tre partite giocate all’Olimpico in Serie A: due contro i giallorossi, con le maglie di Genoa e Milan, una alla Lazio, con la maglia del Genoa. Un dato che Pioli non sottovaluterá al momento di decidere se schierare lui o Leao dal 1′.

Giulia Spiniello

Print Friendly, PDF & Email

2 Commenti

  1. Questo e’ un milan veramente penoso, una banda tra le peggiori degli ultimi vent’ anni: bisogna approfittarne. Fiducia a RICCARDI ed ANTONUCCI.

  2. oggi altri punti in regalo……e zorro dará la solita colpa agli infortuni le maledizioni la pioggia…il fuso orario…e feijoada…

Comments are closed.