Foto Tedeschi

ROMA INTER LA CRONACA – Dopo le tre vittorie consecutive contro Parma, Brescia ed Hellas Verona la Roma rallenta contro l’Inter: il match andato in scena all’Olimpico, valido per il 34° turno di Serie A, è terminato 2-2. I nerazzurri sono passati in vantaggio al 15′ con la rete siglata di testa da de Vrij. I giallorossi hanno poi trovato il gol del pareggio con Spinazzola pochi istanti prima della fine del primo tempo. La rimonta della squadra di Fonseca sembrava completata con la rete al 57′ di Mkhitaryan, ma poi un clamoroso errore di Spinazzola in area di rigore ha riaperto pericolosamente la partita all’88: penalty per l’Inter e Lukaku ha battuto Pau Lopez dagli 11. I nerazzurri hanno spinto fino alla fine dei minuti di recupero a caccia del gol del vantaggio, ma la difesa della Roma non si è più fatta sorprendere. Il match è terminato con un 2-2 che non regala grandi soddisfazioni a nessuna delle due squadre e che fa però sorridere Napoli e Milan, ora a -2 dalla Roma.

Cronaca testuale di
Martina Cianni

Dove vederla

Roma-Inter sarà trasmessa in diretta televisiva da Sky (a partire dalle 21) e andrà in onda sui canali Sky Sport Uno (numero 201 e 251 del satellite, numero 472 del digitale terrestre) e Sky Sport Serie A (numero 202 e 249 del satellite, numero 473 e 483 del digitale terrestre). Gli abbonati potranno seguirla in streaming grazie a Sky Go oppure attraverso Now Tv, il servizio di live e streaming on demand di Sky. Romanews.eu vi terrà aggiornati sul match tramite i canali social (Facebook, Twitter e Instagram), oltre a fornirvi la cronaca live del match sul sito. Interviste, foto, video e notizie su www.romanews.eu.

Roma-Inter, le formazioni ufficiali

ROMA (3-4-2-1): 13 Pau Lopez; 23 Mancini, 41 Ibanez, 11 Kolarov; 33 Bruno Peres, 21 Veretout, 42 Diawara, 37 Spinazzola; 7 Pellegrini, 77 Mkhitaryan; 9 Dzeko.
A disp.: 63 Fuzato, 15 Cetin, 6 Smalling, 2 Zappacosta, 4 Cristante, 8 Perotti, 31 Carles Perez, 14 Villar, 27 Pastore, 99 Kluivert, 17 Under, 19 Kalinic.
All.: Paulo Fonseca.

INDISPONIBILI: Santon (problema al polpaccio), Mirante (risentimento polpaccio sinistro), Fazio (contusione caviglia sinistra), Zaniolo (risentimento polpaccio).
SQUALIFICATI: –
DIFFIDATI: Dzeko, Kluivert, Santon, Diawara.

INTER (3-4-1-2): 1 Handanovic; 23 Skriniar, 6 De Vrij, 95 Bastoni; 87 Candreva, 5 Gagliardini, 23 Barella, 15 Young; 77 Brozovic; 7 Sanchez, 10 Lautaro Martinez.
A disp.: 27 Padelli, 46 Berni, 2 Godin, 9 Lukaku, 11 Moses, 13 Ranocchia, 20 Borja Valero, 24 Eriksen, 30 Esposito, 32 Agoumé, 33 D’Ambrosio, 34 Biraghi.
All.: Antonio Conte.

INDISPONIBILI: Sensi, Vecino.
SQUALIFICATI: –
DIFFIDATI: Vecino, De Vrij, Borja Valero, Gagliardini

Arbitro: Marco Di Bello della sez. di Brindisi
Assistenti: Cecconi – Galetto
IV: Giua
VAR: Guida
AVAR: Di Vuolo

Ammoniti: 23′ Barella (I), 72′ Pau Lopez (R)
Espulsi:
Marcatori: 15′ de Vrij (I), 45+1′ Spinazzola (R), 57′ Mkhitaryan (R)
Note:

La cronaca

SECONDO TEMPO

90+4′ – Termina il match all’Olimpico.

90+3′ – L’Inter spinge a caccia del gol del 3-2: cross di Eriksen dalla sinistra, palla deviata in angolo.

90′ – Saranno quattro i minuti di recupero.

88′Gol dell’Inter: Lukaku non sbaglia dal dischetto e batte Pau Lopez.

86′ – Clamoroso errore di Spinazzola che si fa rubare il pallone da Moses in area di rigore e poi commette fallo. Rigore per l’Inter.

84′ – Cross di Biraghi in area di rigore dalla sinistra, intervento facile per Pau Lopez che blocca il pallone.

83′ – Doppia sostituzione per la Roma: fuori Pellegrini e Mkhitaryan, dentro Carles Perez e Perotti.

82′ – Cambio per l’Inter: esce Bastoni e entra D’Ambrosio.

80′ – Moses va al cross dalla destra, ma Pau Lopez esce e fa suo il pallone.

76′ – Intervento falloso di Bastoni su Bruno Peres, punizione dalla trequarti per la Roma.

74′ – Altra sostituzione per la Roma: fuori Ibanez, entra Smalling.

72′ – Ammonito Pau Lopez per perdita di tempo.

71′ – Punizione battuta da Eriksen, palla che finisce sulla barriera giallorossa.

70′ – Fallo di Cristante su Sanchez, punizione da posizione dai 25 metri per l’Inter.

69′ – Altra sostituzione per l’Inter: fuori Gagliardini, dentro Eriksen.

69′ – Primo cambio per la Roma: fuori lo sfinito Diawara, al suo posto entra Cristante.

68′ – Crampi per Diawara che non ce la fa a proseguire.

67′ – Triplo cambio per l’Inter: escono Candreva, Young e Lautaro Martinez, dentro Moses, Biraghi e Lukaku.

66′ – Grande spunto di Spinazzola che salta Gagliardini e Bastoni e va al cross dalla sinistra: palla deviata in angolo dalla difesa nerazzurra.

63′ – Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Pellegrini va al cross dalla trequarti, ma il tiro è impreciso e termina sul fondo.

62′ – Intervento falloso a centrocampo di Barella, già ammonito, su Veretout. L’arbitro lo richiama ma non estrae il secondo cartellino giallo.

61′ – Cross pericoloso nell’area di rigore della Roma, Kolarov ben piazzato interviene e respinge il pallone.

57′ – GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL della Roma! A segno Mkhitaryan che anticipa Dzeko dopo un velocissimo batti e ribatti in area di rigore.

54′ – Servito con un lancio lungo Lautaro Martinez che batte Pau Lopez, ma si alza la bandierina. Gol annullato per fuorigioco.

51′ – Lancio di Young per Lautaro Martinez, lo anticipa Mkhitaryan che chiude.

50′ – Pellegrini avanza dalla destra palla al piede, va al cross per Dzeko ma la difesa nerazzurra manda il pallone in angolo.

48′ – Occasione Roma! Perfetta intuizione di Dzeko che serve Veretout in area, il centrocampista va alla conclusione, decisivo l’intervento di Handanovic che salva l’Inter.

47′ – Cross dal fondo di Young, attento Bruno Peres che manda il pallone in calcio d’angolo.

46′ – Inizia il secondo tempo, prima palla giocata dall’Inter. Ripresa senza cambi per le due squadre.

PRIMO TEMPO

45+3‘ – Termina il primo tempo all’Olimpico.

45+3′ – Di Bello convalida il gol di Spinazzola dopo aver rivisto le immagini del contatto al Var.

45+2′ – Check del Var in corso per un precedente contatto tra Kolarov e Lautaro.

45+1′GOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOOL della Roma! Spinazzola servito da Dzeko batte Handanovic con il suo destro.

45′ – Il direttore di gara concede un minuto di recupero.

43′ – Calcio d’angolo battuto da Veretout, stacca Spinazzola che colpisce di testa, ma la palla termina alta sopra la traversa.

42′ – Cross di Mkhitaryan in area di rigore, Young interviene e chiude in angolo.

41′ – Cross di Lautaro Martinez per Sanchez, Mancini interviene e manda la palla in angolo.

40′ – Gagliardini rientra in campo con una vistosa fasciatura alla testa, il gioco può riprendere.

37′ – Scontro Gagliardini-Veretout: il nerazzurro perde sangue dal volto, lo staff medico entra in campo per medicarlo.

33′ – Occasione della Roma, brillante in fase di costruzione: Mkhitaryan serve Spinazzola che va al cross dal fondo, ma il tiro è impreciso e termina fuori.

32′ – Pellegrini serve Dzeko in area di rigore, ma il direttore di gara fischia fallo in attacco del bosniaco su Handanovic.

31′ – Lancio lungo per Sanchez che parte in posizione irregolare, l’arbitro fischia il fuorigioco.

29′ – Contropiede dell’Inter: lancio lungo per Lautaro Martinez che scatta verso la porta, ma viene poi fermato da Ibanez.

27′ – Occasione Inter: Young serve Brozovic in area di rigore, il croato tenta il tiro al volo a due passi dalla porta, ma blocca Pau Lopez.

25′ – Occasione per la Roma! Sugli sviluppi di un calcio d’angolo, Mkhitaryan controlla il pallone al limite dell’area e va alla conclusione, destro che finisce alto sopra la traversa.

23′ – Punizione battuta di sinistro da Kolarov, palla deviata in angolo dalla barriera nerazzurra.

22‘ – Intervento irregolare di Barella su Mkhitaryan. Giallo per il nerazzurro e punizione per la Roma dal limite dell’area.

21′ – Cross di Spinazzola dalla sinistra, ma Bastoni intercetta il pallone in area.

19′ – Pressing alto dell’Inter, Pau Lopez sbaglia in impostazione. Rimessa laterale per i nerazzurri.

18′ – Young parte in posizione di fuorigioco, si alza la bandierina.

15′ Gol dell’Inter: calcio d’angolo battuto da Sanchez, de Vrij salta tra Kolarov e Spinazzola e batte Pau Lopez di testa.

13′ – Cross impreciso di Bruno Peres dal fondo, la difesa nerazzurra intercetta facilmente il pallone.

11′ – Ripartenza della Roma: Bruno Peres la passa a Dzeko che tenta la verticalizzazione per Pellegrini, ma la palla è troppo lunga e interviene Handanovic.

9′ – Occasione clamorosa per la Roma! Calcio d’angolo battuto da Pellegrini, dopo un errore di Handanovic Mancini a porta vuota non riesce a spingere il pallone in rete di testa!

7′ – Cross morbido dalla destra di Mancini, palla in area di rigore, ma De Vrij interviene ancora di testa e anticipa Dzeko.

4′ – Spinazzola serve Dzeko in area di rigore, il bosniaco tenta il cross, ma de Vrij chiude in angolo.

2′ – Bruno Peres mette palla in mezzo con il destro, ma Barella è attento e la intercetta.

1′ – Fallo di Ibanez su Sanchez a centrocampo, punizione per l’Inter.

1′ – Inizia il match all’Olimpico. Primo pallone giocato dalla Roma.

PRE PARTITA

Ore 20.45 – La Roma, tramite i propri profili social, conferma l’undici titolare che affronterà l’Inter.

Ore 20.32 – La formazione ufficiale dell’Inter.

Ore 20.30 – Anticipata anche la formazione dell’Inter.

Ore 20.27Angelo Mangiante, giornalista di Sky Sport, ha anticipato la formazione della Roma scelta da Fonseca.

I precedenti

Sono 173 i precedenti tra Roma e Inter in Serie A: il bilancio recita 72 vittorie dell’Inter, 52 pareggi e 49 successi della Roma. Allo Stadio Olimpico si sono giocate 86 sfide, con la squadra giallorossa uscita vittoriosa 34 volte, con 24 pareggi e 28 sconfitte. Paulo Fonseca ha incontrato l’Inter e Antonio Conte solamente nella gara d’andata; il tecnico nerazzurro ha nella Roma una delle squadre più affrontate in carriera con 11 precedenti. Il bilancio è di 4 vittorie, 3 pareggi e 4 sconfitte.

Print Friendly, PDF & Email

20 Commenti

  1. Non fa in tempo a rientrare Smalling che si fa male Zaniolo, dopo due spezzoni di partita fra i quali. Proprio stasera che ci serviva uno come lui, incrociamo le dita e giochiamo compatti come nelle ultime se no poi si resta solo da sperare in un passo falso del Milan contro l’Atalanta se no saranno preliminari e dolori

  2. Prima viene chiamato il VAR su un contrasto di gioco lontano dall’area che l’arbitro ha gia’ giudicato e per il quale il VAR non dovrebbe mai essere chiamato (a meno che adesso non hanno cambiato pure questa regola…).
    Poi l’arbitro va a vedere il VAR e si vede chiaro che Kolarov tocca la suola di Martinez da dietro, quindi e’ fallo…ma convalida ugualmente il gol.
    Due errori degli arbitri in una sola azione.

  3. Peccato per l’errore di Spinazzola… la partita era vinta… gli interisti non hanno fatto un tiro in porte nel secondo tempo… pareggio regalato… e comunque la Roma non mi è dispiaciuta questa sera… giocavamo contro una presente del titolo. Secondo me non abbiamo sfigurato e la vittoria ci stava tutta… Forza Roma sempre…

      • Guarda che non e’ una battuta: Ha abbracciato e si e’ messo a parlottare con Lukaku immediatamente dopo il fischio finale, ancora prima di dare la mano e salutare i suoi stessi compagni di squadra. Ti ricordo che e’ il capitano.
        A te sembra un comportamento normale? OK.
        A me ha dato fastidio, soprattutto dopo una partita buttata via cosi, dove dovrebbe essere invece arrabbiato e teso.

  4. Ma come si fa a fare un rigore del genere, ? Buttala fuori ,no lui retrocede verso la porta, fa il Messi de noantri, e vittoria buttata alle ortiche.

    • Com’è che scrivevi.. Mikiarmeno la tira sempre in tribuna. Con il Verona un palo ed un salvataggio sulla linea…e stasera terzo goal in 4 partite giocate.
      Peccato.

    • Tanto pe cambià, come al solito… secondo me se cambi squadra tifando Barcellona o Real Madrid saresti capace di denigrare qualsiasi cosa anche lì… in finale su 4 partite tre vittorie e un pareggio… un forza Roma no?

  5. Peccato, abbiamo davvero regalato due gol in una partita per larghi tratti controllata comodamente anche senza fare grandi cose. Spinazzola dovrebbe essere radiato automaticamente, quello che ha fatto è inaccettabile anche a livello esordienti o giovanissimi .

  6. Per fd….a me sembra tutto normale, come era normale che altri giocatori lo hanno fatto per tanti anni….ti da’ fastidio? Ok. Ma la mia battuta e’ legata al fatto che dzeko e’il capro espiatorio da anni, per me invece e’ un campione al pari di Batistuta e Montella …. buona vita

Comments are closed.