romanews-roma-dzeko-sassuolo-esultanza
Foto Getty

BOLOGNA ROMA NUMERI E CURIOSITA’ – Dopo le due vittorie consecutive raccolte con Sassuolo in campionato e Instabul Başakşehir in Europa League, la Roma vola in trasferta a Bologna per sfidare la squadra di Sinisa Mihajlovic.  I rossoblu sono secondi in classifica con 7 punti frutto di un pareggio e due vittorie. Andiamo a scoprire i numeri e le curiosità dell’incontro del Dall’Ara.

DOVE ERAVAMO RIMASTI – Le due compagini si sono affrontate a febbraio per l’ultima volta: la Roma di Eusebio Di Francesco si impose a fatica per 2-1 all’Olimpico grazie alle reti di Kolarov su rigore e Federico Fazio. Inutile per gli ospiti la rete di Sansone nel finale. In quel match Daniele De Rossi al suo ingresso in campo festeggiò le 200 presenze da capitano.

PRECEDENTI – Roma e Bologna si sono affrontate per 143 volte nella massima serie, con 50 successi giallorossi e 44 pareggi. Dal ritorno in Serie A, nel 2008/09, il Bologna ha vinto soltanto due partite contro i capitolini, con sette pareggi e 11 sconfitte nel parziale: nello stesso periodo, tra le squadre affrontate almeno otto volte, i rossoblù hanno ottenuto meno successi solo con la Juventus (uno).

PORTE APERTE – La Roma è una delle cinque squadre di questa Serie A che ha sia realizzato che subito gol in tutte le prime tre partite, insieme ad Atalanta, Genoa, Torino e Sassuolo.

TABU’ DOPPIA VITTORIA – Il Bologna ha vinto (2-0) l’ultima partita al Dall’Ara contro la Roma in Serie A: i rossoblù non ottengono due successi interni consecutivi contro i giallorossi nel massimo campionato dagli anni ’70. Gli emiliani inoltre hanno mantenuto la porta inviolata in casa con i giallorossi per la prima volta dopo 14 gare consecutive con gol subiti.

EMILIANI IN GRAN FORMA – Il Bologna ha ottenuto sette punti nelle prime tre partite di questo campionato: i rossoblù non partivano così bene in Serie A dalla stagione 2002/03.  I rossoblu hanno vinto otto partite casalinghe consecutive: non toccano quota nove successi interni di fila nel massimo campionato dal 1941.  Quella felsinea è la squadra che finora ha registrato il possesso palla medio più alto (67%), quella che ha subito meno tiri (23) e la seconda per tiri effettuati (60) dietro la sola Atalanta (65).

TRASFERTE DA PAREGGIO – La Roma ha pareggiato le ultime quattro trasferte in campionato: i giallorossi non ottengono più pareggi esterni consecutivi in Serie A da febbraio 1994. Ha vinto soltanto una delle ultime quattro trasferte in Emilia-Romagna (1 pareggio, 2 sconfitte): i giallorossi erano rimasti imbattuti nelle precedenti 15 trasferte in questa regione (12vittorie, 3 pareggi).

DZEKO SFIDA ORSOLINI – Da inizio maggio ad oggi, solo due giocatori hanno segnato almeno tre gol e fornito almeno tre assist in Serie A: Edin Dzeko  e il il talentuoso esterno classe ‘97 del Bologna, Riccardo Orsolini.

MKHITARYAN BOMBER AL DEBUTTO – Il nuovo acquisto della Roma, Henrikh Mkhitaryan, ha già segnato il suo primo gol in Serie A, nella gara d’esordio: sia con il Manchester United che con l’Arsenal non era andato a segno nelle prime cinque presenze in campionato.

ROMA LA PIU AFFRONTATA DA SINISA – Per il tecnico serbo la Roma è l’avversaria affrontata più volte, con 10 affermazioni giallorosse, 4 pareggi e 3 vittorie dell’attuale allenatore del Bologna.

Giulia Spiniello

Print Friendly, PDF & Email